FUNOANALISITECNICA : GTV F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di
Visualizzazione post con etichetta GTV. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta GTV. Mostra tutti i post

domenica 22 novembre 2015

MACAO GP, COPPA DEL MONDO FIA GT: MARO ENGEL TRIONFA NELL'EDIZIONE INAUGURALE

Foto: FIA
Maro Engel vince l'edizione inaugurale delle Coppa del Mondo FIA GT del GP di Macao, dopo aver tenuto la leadership della corsa a partire dall'inizio della gara. Una gara sancita, di fatto, al giro 14 con l’entrata in pista della Safety Car e teminata in modo prematuro al giro 16 a causa del blocco della pista di alcune vetture, impedendo, a pochi giri dalla fine, lo sgombero della zona interessata. A podio l'Audi di Rene Rast e l'Aston Martin di Stefan Mucke, quest'ultimo arrivato terzo dopo la retrocessione di 4 posizioni, a fine gara, da parte di Edoardo Mortara, a causa di uno jump start, arrivando da secondo a sesto.

Foto: FIA

Le due Mercedes di Engel e Van Der Zande si piazzano davanti a tutti, con un’po di caos all’inizio, i quali hanno visto il ritiro della McLaren #15 di Estre, la Porsche #19 di Bamber e l’Aston Martin #99 di LyonsEngel allunga sul gruppo, mentre Van Der Zande è tallonato dall’Aston Martin #97 per la seconda posizione, più dietro le Audi di Mortara e Rast.

Dietro alle due R8, abbiamo la McLaren di Parente e l’Aston Martin di O’Young, più dietro ancora l’Audi di Lee, la Bentley di Sawa e la Ferrari di Lathouras, staccate dai 30 secondi in poi. Nonostante Van Der Zande sia impegnato a tenere dietro Mucke, riesce comunque ad avvicinarsi alla Mercedes di Engel. Al giro 8 (dei 18 totali) è a 3 secondi di gap dal pilota tedesco. Le due Audi perdono terreno nei confronti delle tre vetture davanti.

Dopo metà gara (verso il giro 10), l’Aston Martin di Mucke perde gap sulla Mercedes di Van Der Zande, il che fa scattare alle due Audi il possibile sorpasso. Cosa che, per il momento, sembra non accadere. A 6 giri dal termine, iniziano i primi doppiaggi, con un problema alla posteriore sinistra per Van Der Zande, i quali lo costringono a difendersi sull’Aston Martin di Mucke, portando largo quest'ultimo nelle prime curve dopo il traguardo, ne approfitta Mortara, superando entrambi.

Al giro 14 entra la Safety Car, permettendo al gruppo formato da Mortara, Rast e Mucke di avvicinarsi alla Mercedes di Engel.

La gara termina al giro 16, a causa dell'impossibilità di ripartenza in quanto alcune vetture nelle retrovie si sono toccate, bloccando la pista, particolarmente stretta in quel punto.

Dopo la vittoria dell'anno scorso nella GT Cup, Maro Engel vince ancora una volta in quel di Macao, potendo così vantare di essere il primo vincitore dell'inagurale Coppa del Mondo FIA GT. Dietro di lui le due Audi di Edoardo Mortara e Rene Rast.

In un comunicato ufficiale FIA, viene reso noto che, a causa di uno jump start, Edoardo Mortara (Audi #6) subisce una penalità e viene arretrato di 4 posizioni. Rene Rast (Audi #7) sale automaticamente al secondo posto, mentre Stefan Mucke (Aston Martin #97) al terzo.


Risultati:

martedì 17 novembre 2015

MACAO GP: ANTEPRIMA DELLA COPPA DEL MONDO FIA GT


Classico appuntamento con il GP di Macao (ufficialmente Macau GP), nel quale prenderanno parte svariate categorie, tra cui la Coppa del Mondo FIA GT, quest'ultima sarà la prima edizione in assoluto. Le vetture ammesse sono le GT3, il weekend di gara inizierà ufficialmente giovedì 19 novembre con le prove libere per poi andare fino a domenica 22 novembre con la gara.

L'anno scorso trionfò Maro Engel sulla Mercedes SLS AMG GT3 del team Mercedes AMG Driving Academy. Tra i vari piloti che prenderanno parte al weekend, ci sarà anche uno dei tre vincitori della 24 Ore di Le Mans, ovvero Earl Bamber. Il pilota neozelandese guiderà la Porsche 997 GT3 R del team LKM Racing.

Entry list:

E' stato stabilito un BoP specifico per ogni costruttore:


Orari:

Giovedì 19 novembre:
Prove Libere - 05:30 (30 minuti)

Venerdì 20 novembre:
Prove Libere - 03:40 (30 minuti)
Qualifiche - 07:55 (30 minuti) - live streaming

Sabato 21 novembre:
Gara di Qualifica - 05:15 (12 giri) - live streaming

Domenica 22 settembre:
Gara - 05:55 (18 giri) - live streaming

Per maggiori informazioni consultate il sito web ufficiale: fiagtworldcup.com

sabato 7 novembre 2015

LE NUOVE FERRARI 488 GTE E GT3 SVELATE AL MUGELLO

Foto: Gilberto Scola

Dopo diversi mesi di test in gran segreto e foto con livrea camuffata, finalmente si mostrano in occasione delle Finali Mondiali Ferrari le nuove Ferrari 488 GTE e GT3. Le vetture andranno a rimpiazzare ovviamente le 458 nelle due configurazioni. Alla presentazione c'erano tutti i piloti ufficiali (Gianmaria Bruni, Toni Vilander, Davide Rigon, James Calado, Andrea Bertolini, Olivier Beretta e Giancarlo Fisichella) e gli uomini coinvolti nel programma endurance di Ferrari Corse Clienti, tra cui il responsabile, Antonello Coletta.

Per distinguere le due tipologie di vetture, si può notare come alla GTE hanno applicato la livrea ufficiale con la quale correrà AF Corse il prossimo anno nel WEC e Le Mans, mentre per la versione GT3 è stata utilizzata la classica livrea colore rosso. Vetture pressochè simili, come dicevamo anche nei giorni scorsi, ad occhio si notano le feritoie sui passaruota nella 488 GT3, vietati invece sulla 488 GTE per via regolamentare. Da sottolineare lo splendido lavoro eseguito dalla Michelotto, ricordando inoltre che la vettura monta un 4.0 V8 biturbo.

Foto: Gilberto Scola

Nelle prossime ore seguirà un articolo d'analisi ed approfondimento con tutti i dettagli presenti su entrambe le vetture.

giovedì 5 novembre 2015

LE FERRARI 488 GTE E GT3 SARANNO PRESENTATE AL MUGELLO

© Ferrari
Le Finali Ferrari (in programma il 5-6-7-8 novembre al Mugello) sono state scelte come teatro per la presentazione delle nuove 488 GTE e GT3, esattamente come un anno fa, quando a Abu Dhabi presentarono la nuova FXX K, destinata al programma Ferrari Corse Clienti, per la precisazione al XX Programmes. Il medesimo modello è costruito su base della 488 GTB , il quale vedrà il ritorno del turbo dopo vent'anni (con la storica e gloriosa F40), ed assemblato dalla Michelotto Automobili di Padova (storico partner Ferrari). Saranno poche le differenze che distingueranno le due vetture, rispetto alle 458 GTE e GT3 dove, su quest'ultime, sono abissali.



La 488 GTE debutterà, sotto la gestione di Risi Competizione, già a gennaio (30-31) a Daytona per la 24 Ore, gara valevole per l'IMSA WeaterTech Sportscar e potrebbe presenziare ai test collettivi del 17 e 18 novembre per poi essere a quelli ufficiali del 8-9-10 gennaio, sempre in quel di Daytona. Oltre all'IMSA il suo impiego sarà nel WEC sempre tramite AF Corse, in classe GTE Pro ed ovviamente anche a Le Mans.

La 488 GT3 potrebbe debuttare alla 12 Ore di Sebring del 19 marzo, nella medesima classe dell'IMSA, oltre che ad una possibile presenza nel Blancpain Endurance Series e forse anche Sprint Series, con il Rinaldi Racing e AF Corse. Tante le curiosità relative ad una sua partecipazione alla 24 Ore del Nurburgring ed alla 24 Ore di Spa (in quest'ultima si spera di vederla in classe Pro Cup). Attendiamo conferme, magari già dal weekend del Mugello, anche per altre partecipazioni ad altri campionati, magari per la 12 Ore di Bathurst a febbraio.

domenica 18 ottobre 2015

GT VARI: DEBUTTO SPERIMENTALE NEL VLN DELLA NUOVA PORSCHE 911 GT3 R

© Porsche Motorsport
Prima uscita semiufficiale per la nuova Porsche 911 GT3 R (Type 991) affidata al Manthey Racing, nella gara 9 del VLN. L'uscita è stata utile ai tecnici della casa di Stoccarda per cercare di sviluppare la nuova vettura. Portata in gara dai piloti factory, Nick Tandy e Frederic Makowiecki, la nuova 911 GT3 ha chiuso al terzo posto assoluto, trionfando nella classe SPX. Una gara che prepara ulteriormente Porsche per l'ingresso in GT3 a partire dal 2016.


Gara corsa da entrambi piloti in modo positivo e senza particolari problemi che potevano frenare l'andamento della gara e il conseguente sviluppo della vettura stessa. Un terzo posto, dietro alla nuova Audi R8 LMS #44 e dietro alla Mercedes #2 del Black Falcon, che risalta ulteriormente il lavoro di Stoccarda.



Il prossimo impegno è fissato per la 24 Ore di Daytona (30-31 gennaio), anche se la nuova 911 GT3 potrebbe fare un'apparizione, sempre a Daytona, per i test collettivi di novembre del WeatherTech Sportscar Championship.



© Porsche Motorsport
© Porsche Motorsport

lunedì 5 ottobre 2015

GT VARI: presentata la CALLAWAY CORVETTE C7 GT3.R


Finalmente è stata presentata e mostrata, in occasione del weekend di Hockenheim dell'ADAC GT Masters, la nuovissima Callaway Corvette C7 GT3.R. Tale vettura andrà a sostituire la veterana Z06.R GT3. 

Sempre muscolosa e piena di sagomature, la C7 GT3.R sarà possibile vederla correre nei vari campionati GT3 il prossimo anno; da sottolineare secondo noi, il grande lavoro svolto da Callaway Ernst Wohr e Giovanni Ciccone, con la utile mano del famoso ingegnere Paul Dutschman.


Dal punto di vista tecnico, la vettura americana monta un motore Chevrolet 6.2 V8 da 600 CV, con cambio X-Trac rinnovato. A prima vista la vettura sembra una C7.R, ma alcune delle differenze più visibili a primo impatto sono i due fori sull'anteriore, un'ala posteriore molto affusolata e le interessanti feritoie sui passaruota. Il posteriore risulta invece molto meno complesso rispetto a quello della C7.R, con ora un ampissimo diffusore.


Come su tutte le versioni GTE 2016, quindi per esempio anche sulla BMW M6 GT3, anche la C7 GT3.R monterà la finestrella sopra il tettuccio per garantire la fuoriuscita del pilota in caso di portiera bloccata. Importante sottolineare che per le GT3 non è obbligatoria, ma sarà una delle soluzioni che adotteranno vari team.


martedì 29 settembre 2015

TUSC: ANTEPRIMA E ORARI DELLA PETIT LE MANS



La stagione dello United Sportscar si appresta a compiere l'ultimo round della stagione con la classica Petit Le Mans sulla pista di Road Atlanta a Braselton (Georgia), evento ideato nel 1998, dalla durata di 10 ore (400 giri). Ultima volta in cui appare il nome United Sportscar, dalla prossima stagione sarà WeatherTech Sportscar.


Proprio nell'omonima gara si assegneranno i titoli in palio, molto vasti ad iniziare dal titolo piloti, team e costruttori (solo classi P, GTLM e GTD).



Nella classe P la Chevrolet in vantaggio sulla Ford, a 309 punti contro 286; in GTLM la Porsche davanti con 290 punti contro i 287 di BMW ed i 274 di Ferrari e Chevrolet; in classe GTD sono minime le distanza tra costruttori, Audi al comando a 276, Ferrari a 275, BMW a 270 e Porsche a 269.




Nella classifica piloti, in classe P vede Michael Valiante e Richard Westbrook (Corvette DP #90 visitFlorida.com) a 279 punti, seguiti da Joao Barbosa e Christian Fittipaldi (Corvette DP #5 Action Express), Eric Curran e Dane Cameron (Corvette DP #31 Action Express) a 273, più staccati i piloti Ford e Corvette DP del Wayne Taylor Racing, rispettivamente a quota 268 e 263.
In classe PC i leader sono Jon Bennet e Colin Braun a quota 289, seguiti da Mike Guasch e Tom Kimber-Smith a 277.
In classe GTLM, Patrick Pilet (Porsche #911) leader solitario a 279, seguito dai due BMW della Z4 GTE #25, Dirk Werner e Bill Auberlen. Più dietro i due piloti della Corvette #3, Jan Magnussen e Antonio Garcia a 269, mentre a 266 Giancarlo Fisichella e Pierre Kaffer della Ferrari #62.
In GTD, Chirstina Nielsen dell'Aston Martina V12 Vantage GTD #007 sola a 256, seguita dai due dell'Audi del Paul Miller Racing, Christopher Haase e Dion von Moltke, a 255, i due della Ferrari #63 di Scuderia Corsa, Townsend Bell e Bill Sweedler a 252. Jeroen Bleekemolen e Ben Keating (Viper #33) a 245.



L'entry list è possibile consultarla quì, ancora non del tutto ufficiale, manca qualche nome, ma entro il weekend, saranno ufficializzati tutti i piloti di ciascun team.



Gli orari:
Giovedì 1 ottobre -  Prove Libere 1: 17:10 - 18:10 | Prove Libere 2: 21:25 - 22:25

Venerdì 2 ottobre - Prove Libere 3: 01:30 - 03:00 | Prove Libere 4: 16:05 - 17:05 | Qualifiche: 21:35 (GTD), 22:00 (GTLM), 22:25 (PC), 22:50 (P)

Sabato 3 ottobre - Warm Up: 15:00 - 15:25 | Gara: 17:15



Qualifiche e gara live sul sito ufficiale imsa.com

mercoledì 16 settembre 2015

GT VARI: ANALISI DELLA BMW M6 GT3



Dopo gli ultimi mesi del 2014, passati ad eseguire test sulle piste di Monteblanco, Portimao e Nurburgring, di recente, con i piloti Lucas Luhr, Dominik Baumann, Maxime Martin, Jorg Muller e Jens Klingmann, in questi giorni, durante il Salone di Francoforte, è stata svelata la livrea definitiva con i colori BMW (naturalmente ogni team cliente utilizzerà la propria livrea), della nuova M6 GT3, chiara sostituta della Z4.


Come possiamo notare ci sono due grandi prese d'aria sul cofano anteriore, proprio come sulla Z4 GT3, con i fanali incastrati nella carrozzeria, mandano più in risalto i due passaruota anteriori.



Nel corso della presentazione sono state svelate tutte le caratteristiche interne, oltre a quelle esterne, che fino a poco tempo fa erano mascherate dalla livrea test. Il prezzo dell'auto ammonta a 379.000 Euro.








Il motore in questione è un 4.4 biturbo V8 da 585 CV. 







Nella parte posteriore spunta il largo alettone, come sulle M3 e Z4, ed un diffusore letteralmente in uscita costituito da dei profili per garantire maggiori flussi dell'aria. A lato, ritornano gli scarichi laterali come nella M3 GT2 e come nell'attuale BMW M4 DTM, seppur spostati più in alto nella parte centrale.








A differenza della M6 stradale, nell'abitacolo della M6 GT3 è stato effettuato un vero e proprio scasso nel tunnel per una posizione di guida più centrale.








Da parte al pilota, sulla plancia, sono presenti i classici manettini e pulsanti, come quello dell'ABS e accensione del motore oltre alla bocchetta dell'aria regolabile.








Proprio sulla sinistra del lato guida, è presente un vano che serve per controllare il livello del liquido del freno e della frizione.









Per godere di un massimo appoggio e comodità, è presente una mini piattaforma su cui appoggiare i piedi. Nella parte sinistra, i piloti appoggeranno, per gran parte del tempo alla guida, l'omonimo piede, a causa dell'utilizzo poco frequente della frizione.








Dall'altro lato della parte guida, sono ben visibili le spine per l'accesso al controllo dei dati della vettura. Visibili anche le guarnizioni delle portiere.









Vedendo l'abitacolo da questa prospettiva si può notare un riassunto di quello che è all'interno, il volante è rivestito per garantire maggior aderenza e con i classici pulsanti con cui il pilota interagisce oltre a quelli presenti sulla plancia. Inoltre, sopra il sedile, è presente la finestrella per agevolare la fuoriuscita del pilota in caso d'incidente, in caso di portiera bloccata. Questa novità, ai fini di sicurezza, è obbligatoria sulle GTE, mentre sulle GT3 no, ma ben presto sarà uno standard per tutte le vetture GT.



Attualmente la versione GT3 farà il suo debutto alla 24 Ore di Daytona con il Tuner Motorsport, mentre la versione GTE della M6 l'omologheranno solo per le gare IMSA per farle correre con il team RLL in classe GTLM, non saranno adatte per correre, nel WEC e Le Mans.

martedì 15 settembre 2015

SUPER GT: ANTEPRIMA DELLA 300 KM DI SUGO



Quart'ultima gara della stagione del Super GT in programma nel weekend con la 300 km di Sugo, su una delle piste classiche. Arriviamo da una 1000 km di Suzuka, che ha visto il ritorno alla vittoria in classe GT500 della Lexus RC F e la prima stagionale del team Petronas Tom's con James Rossiter e Daisuke Ito.


Nella classe GT300 la Nissan GT3 del team Gainer è uscita trionfante a Suzuka con Andre Couto, Katsumasa Chiyo (non ci sarà a Sugo a causa dell'impegno nel Blancpain Endurance Series al Nurburgring) e Ryuichiro Romita.

L'entry list completa della gara.



Gli orari:


Prove Libere - ? (venerdì 18 settembre)



Qualifiche - 06:15 (sabato 19 settembre)



Gara - 06:30 (domenica 20 settembre)




lunedì 14 settembre 2015

TUSC: ANTEPRIMA DELLA LONE STAR LE MANS




Si riparte, dopo la gara riservata alle classi GTLM e GTD in Virginia a fine agosto, a Austin, andrà in scena la penultima gara della stagione. Una stagione che vede il dominio delle Corvette DP dei team Visitflorida.com e Action Express senza escludere quella del Wayne Taylor Racing e la Riley-Ford del Chip Ganassi.

In classe GTLM le due Porsche ufficiali sembrano non avere avversari, in GTD invece l'Aston Martin del TRG-AMR la si trova davanti in classifica con la Ferrari di Scuderia Corsa che insegue anche dopo la brillante vittoria in Virginia.


Quì l'entry list della gara




Gli orari:



Prove Libere 1 - 18:25 (giovedì 17 settembre)

Prove Libere 2 - 00:25 (venerdì 18 settembre)
Prove Libere 3 - 17:10 (venerdì 18 settembre)


Qualifiche GTD - 23:45 (venerdì 18 settembre)

Qualifiche GTLM - 00:10 (sabato 19 settembre)
Qualifiche PC - 00:35 (sabato 19 settembre)
Qualifiche P - 01:00 (sabato 19 settembre)



Warm Up - 16:00 (sabato 19 settembre)

Gara - 19:35 (sabato 19 settembre)


Qualifiche e gara saranno live streaming sul sito web: imsa.com

martedì 8 settembre 2015

TUSC: IL QUADRO GENERALE DELLA CLASSE GT3 PER IL 2016



Un breve sguardo al 2016, soprattutto nell'IMSA (la stagione attuale finirà ad ottobre con la Petit Le Mans), con la nuova stagione in arrivo a gennaio con la 24 Ore di Daytona. Il campionato cambierà nome, si chiamerà WeatherTech Sportscar al posto dell'uscente TUDOR United Sportscar. Oltre al nome del campionato, cambieranno anche le vetture nell'attuale classe GTD, quest'ultima classe e le sue vetture, saranno sostituite dalle GT3. Nella altre classi tutto invariato con le solite P, PC e GTLM.


A tal proposito, ecco un quadro generale della situazione dei costruttori e dei team che correranno con le nuove vetture GT3.






La BMW ha reso noto il suo passagio dalla Z4 GT3 alla BMW M6 GT3, nella stagione 2016 correrà con il Turner Motorsport dopo l'annuncio del passaggio alla M6. La medesima vettura sarà al via con ogni probabilità anche in classe GTLM con la M6 GTE affidate al team di Bobby Rahal (Team RLL), derivata dalla GT3.







Audi, nonostante il debutto della nuova R8 LMS GT3 con i team WRT e Phoenix quest'anno nella prima gara del VLN, la successiva gara del Blancpain a Monza e le due 24h Nurburgring (prima classificata) e Spa, nel 2016 si appresta ad estendere anche il programma negli USA, proprio con il Paul Miller Racing, ancora nulla di definitivo.







La situazione della Lexus, appena descritta giorni fa, vede, con ogni probabilità l'approdo nell'IMSA con due RC F GT3, sotto il supporto di TRD. Ulteriori dettagli nelle prossime settimane.






Non è del tutto chiaro se ci sarà una Bentley Continental in griglia il prossimo anno, nessun rumors a riguardo.




Dopo la conferma del programma GTE con la squadra di Giuseppe Risi, in Ferrari Corse Clienti e Michelotto sono al lavoro anche alla versione GT3, lasciata in gestione a Scuderia Corsa. Tra versione GTE e GT3 cambia il kit, del resto sono vetture pressoche simili, come ora tra una Z4 GTE e GT3.




Aston Martin è in dubbio, molte voci dicono che il TRG-AMR potrebbe lasciare, ma il capo Kavin Buckler vorrebbe restare, in questo caso userebbe una V12 Vantage GT3.






La McLaren, nonostante vanti una presenza nel Pirelli World Challenge, non si è a conoscenza di una sua partecipazione nell'IMSA con le 650 S GT3, staremo a vedere.







Dopo il debutto quest'anno ad una gara del VLN, la nuova Mercedes AMG GT3 è pronta a prendersi gli USA, resta da capire con quale team.







La Porsche debutterà il prossimo anno con la nuova 911 GT3 R, oltre che in gare europee, anche nell'IMSA ci sarà, con i team Alex Job Racing e Black Swan, con le confermate 911 GTE in classe GTLM affidate a Porsche North America. Altre squadre in GT3 saranno pronte a vedersi affidare le GT3 R.







La Lamborghini Huracan GT3 è pronta ad affrontare un impegno semiufficiale anche nell'IMSA con diverse auto. I team a cui sarà affidata saranno quelli presenti del Lamborghini Blancpain Super Trofeo North America, oltre che ad un altro già presente nella stagione attuale.







La Nissan potrebbe esserci per qualche gara con una versione della GT3 aggiornata, con la stagione intera possibile.







Con ogni probabilità ci sarà una continuazione della Viper sotto gli ordini del team Riley, grazie al supporto finanziario di Ben Keating; la Dodge non ha intenzione di schierarsi ufficialmente.

GT VARI: TEST PER LE GTE 2016 A LADOUX E NOVITA' REGOLAMENTARI



Superata la metà dell'anno, ci si proietta sempre più al 2016, tracciando i punti della situazione, anche di fronte agli imminenti nuovi regolamenti GTE e sulle nuove vetture che gareggeranno, oltre a quelle che subiranno aggiornamenti come la Corvette e l'Aston Martin.
In questo contesto, la Michelin, ha richiamato i costruttori nella propria pista collaudi di Ladoux, per una sessione di test di almeno una vettura per marca. Di fatti ogni costruttore dovrà fornire una vettura, lo scopo di questo test (obbligatorio) sarà rivolto sul fronte sicurezza.

In merito al nuovo regolamento, ci sarà una perdita di peso per le vetture oltre che un incremento dell'aerodinamica con la possibilità di utilizzare un diffusore esteso (vedi la Ford) ed un'ala posteriore più grande, scelta su cui la Porsche potrebbe indirizzarsi.

Il punto sulle GTE:




La Ford ha annunciato il ritorno alle competizione a partire dal 2016, durante il Salone di Detroit in cui ha presentato la concept car di quella che sarà la Ford GT, ed è proprio quella la vettura su cui si basa la versione GTE, spinta da un 3.5 Ecoboost  V6, preparato da Roush, lo stesso usato attualmente sulla Riley-Ford del Chip Ganassi nello United Sportscar.
Presentata con livrea ufficiale nel weekend di Le Mans, giorno in cui è stato svelato quello che sarà il debutto in gara, ovvero alla 24 Ore di Daytona (30-31 gennaio 2016). La vettura sarà affidata al team Ganassi e l'altro sarà quello di Felix Sabates, la partecipazione vedrà due auto nello United Sportscar e due nel WEC, mentre a Le Mans correranno ben quattro auto in classe GTE, per la casa di Detroit la 24h di Le Mans 2016 rappresenta il cinquantesimo anno dalla prima vittoria nel 1966. Resta ancora da capire la line-up; nel frattempo la Ford GTE è scesa in pista sulla propria pista a Detroit, per poi andare a Road America e Sebring, accumulando km.




La Ferrari ha debuttato con la 488 GTE ad agosto a Adria, con i primi km eseguiti da Davide Rigon; la vettura è costruita dalla Michelotto, storico partner Ferrari. I test poi hanno proseguito a Vallelunga sempre con Davide Rigon e Gianmaria Bruni, mentre nella giornata di giovedì 27 agosto, a Adria, Giancarlo Fisichella ha potuto eseguire i primi km con la nuova GT.
Cosi come la stradale, il motore è un 4.0 biturbo V8, si tratta di un ritorno ad un motore sovralimentato dopo quasi vent'anni con la Ferrari F40 LM. La 488 GTE andrà a sostituire la plurivincente 458 Italia GTE dalla prossima 24 Ore di Daytona, sarà affidata a Risi Competizione con la quale correrà nell'IMSA United Sportscar e AF Corse con la quale farà l'intera stagione, oltre a Le Mans, del WEC. I test continueranno anche nei prossimi mesi, anche a Monza, nelle giornate del 26 e 27 ottobre.




Ancora in fase di lavorazione l'Aston Martin, presso la Prodrive, avrà un aspetto leggermente diverso rispetto alla Vantage GTE attuale. Ai test Michelin a Ladoux potrebbe arrivare più tardi rispetto agli altri per avere il tempo di eseguire i primi km di shakedown.
Viene reso noto inoltre, che una nuova Aston Martin GTE sarà pronta nel 2018 in attesa della presentazione del nuovo modello, che andrà a sostituire la Vantage V8, ulteriori formazioni nei prossimi mesi.




La Porsche ha già confermato la presenza nell'IMSA United Sportscar con le due 911 RSR nella classe GTLM, affidate al team Porsche North America. Per quanto riguarda il WEC, ci sono delle perplessità su cui Porsche possa continuare con il Manthey, preferendo attendere il 2017 e ritornare con la nuova macchina, anche se il responsabile del programma GT, Frank-Steffen Walliser, ha detto che verrà presa una decisione definitiva nei prossimi mesi, per cui ancora tutto è in gioco e che molto dipenderà dal risultato della stagione attuale. L'ipotesi di molti è che qualche team privato possa correre in GTE Pro, proprio come nel 2012 con Felbermayr Proton, utilizzando i piloti ufficiali, concessi da Stoccarda.




La Corvette, come sempre, presezierà full time nell'IMSA United Sportscar e sarà presente, come ogni anno, a Le Mans. Le C7-R saranno riviste, cambierà poco l'aspetto esteriore, mentre internamente dovranno avere una nuova cellula di sicurezza.




La BMW ha annunciato che omologare la nuova M6 anche in versione GTE (questa in foto è la versione GT3) sta in una delle priorità per il reparto BMW Motorsport, avente sempre il 4.4 turbo V8 ed andrà a sostituire la Z4 GTE nello United Sportscar, in classe GTLM. Ma tutto questo sembra essere oggetto di conferme prima di avere notizie ufficiali.
Powered by Blogger.