GP MONACO - MCLAREN MCL33: è nuova la T Wing (in stile Ferrari) nella parte alta della pinna

Non solo le T Wing non sono state abolite, come qualcuno voleva farci credere durante l'inverno, ma i vari Team stanno ancora investendo del loro "prezioso" tempo in galleria del vento e sui pc (CFD) per sviluppare nuove soluzioni. 

L'ultima in ordine cronologico è quella introdotta dalla Mclaren (a Monaco) che prende spunto dalla T Wing già vista fin dalla presentazione sul retrotreno della Ferrari SF71H. Un singolo profilo con la parte terminale leggermente curva verso il basso per ridurre i vortici di estremità e quindi aumentare l'efficienza dell'ala.


Se lo scorso anno queste appendici aerodinamiche avevano la funzione principale di generare carico aerodinamico con valori pari all'1-3% del carico totale in base alla soluzione, in questa stagione, con l'abbassamento nella posizione delle T Wing, è maggiore l'effetto di pulizia del flusso diretto verso l'ala posteriore con conseguente miglioramento dell'efficienza di generazione del carico dell'ala posteriore che permette di aumentare leggermente l'angolo di attacco pur non incrementando il valore di resistenza all'avanzamento. Di poco conto l'effetto negativo ossia l'aumento di resistenza all'avanzamento, quasi trascurabile perché l'aspect ratio di queste ali è molto basso al contrario dell'ala posteriore. 

Autore: @smilextech

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »