GP MONACO - FERRARI SF71H: nella giornata di ieri gran lavoro al simulatore di Maranello

La SF71H è scesa in pista anche durante le prove libere 3 con tutte le novità che il team di Maranello aveva introdotto durante il Gran Premio di Spagna. Novità al fondo, al diffusore e alla sospensione posteriore che Vettel e Raikkonen hanno utilizzato fin dalle Prove Libere 1 di giovedì mattina e che erano montate sulle due vetture di Maranello fin da mercoledì, giorno delle verifiche tecniche. 


In nessuna delle sessioni sono state effettuate prove comparative tra i due piloti in rosso. Confermatissimi anche gli specchietti installati sul sistema Halo privi del profilo aerodinamico che aveva creato alcuni dubbi ai team rivali e che, la Federazione, dopo averlo definito conforme al regolamento, lo aveva successivamente bocciato.


Per concludere due notizie delle ultime ore: sulla SF71H di Kimi Raikkonen è stata sostituita la centralina elettronica, seconda di due disponibili in stagione per non incorrere nelle pessime penalità FIA e da sottolineare in modo importante il gran lavoro svolto nella giornata di ieri da Antonio Giovinazzi che, alternandosi al simulatore di Maranello (viene inizializzato con i dati raccolti nelle tre ore di prove libere da Vettel e Raikkonen) con Daniil Kvyat, ha cercato di trovare delle soluzioni ai problemi che entrambi i piloti hanno riscontrato nel corso delle prove libere di giovedì. 

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »