VIDEO YOUTUBE/GP BAKU - Mariano Froldi analizza la gara vinta da Lewis Hamilton

Il Direttore di FunoAnalisitecnica, Mariano Froldi, analizza la gara di Baku vinta da Lewis Hamilton. Mariano Froldi ha analizzato, inoltre, gli errori commessi dalla Ferrari che, pur essendo dominante a livello tecnico, non è riuscita a capitalizzare perdendo anche la testa del campionato piloti. 

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »

1 commenti:

Write commenti
30 aprile 2018 23:59 delete

Buonasera direttore vorrei esprimerle un mio parere riguardo ai temi toccati nel suo discorso.
Ritengo che il problema principale della mancata vittoria di Vettel sia Vettel stesso,perché a gomme ancora fredde non si tira una staccata così alla prima curva di gara (appena ripresa )
La ferrari è al momento di gran lunga superiore alla mercedes,sia dal punto di vista telaistico sia motoristico.forse tratta peggio le gomme, ma la mercedes sembra corra depotenziata, visti i problemi che hanno avuto dopo il primo gp.poteva benissimo aspettare un giro e passare in drs nel lungo rettilineo
Sulla sfortuna abbiamo pareggiato con la VSC DI 2 gp fa,e sugli altri argomenti,non m8 sembra che Bottas sia questo scudiero così forte più di raikkonen.forse il problema di kimi e che sia molto meno iceman di questo che si vuole credere,e nel momento che viene relegato a seconda guida, rende come un test driver...
se la Mercedes risolverà i suoi problemi avremo già perso il mondiale a 3 quarti della stagione, tenendo conto anche che Hamilton appena si sveglia inizia ad infilare Pole e vittorie in sequenza...perché che ci piaccia o no,è un pilota più forte di Vettel,che onestamente, mi sembra perdere lucidità nei momenti importanti. Su Verstappen ...non cerchiamo scuse,Vwrstappen è un problema di red bull e di ricciardo,ma non della ferrari ne può esser usato come scusa per aver perso il mondiale lo scorso anno o gare questo anno.
su Pirelli no comment...850 tipi di mescola, con finestre di utilizzo ridicole,non aiutano né lo spettacolo né i piloti, sono solo confusione. Un ringraziamento per il bel sito creato,dove si possono trovare info altrimenti difficili da reperire. Un saluto,Marco (Torino)

Reply
avatar