GP BAKU - FERRARI SF71H: confermata l'ala posteriore provata nelle libere della Cina

In attesa di osservare dettagliatamente la Ferrari SF71H prima delle verifiche tecniche, grazie all'immagine scattata dall'amico Albert Fabrega direttamente dalla pitlane di Baku è possibile osservare che, la vettura italiana, monta l'ala posteriore con profilo principale a cucchiaio che era stata provata da Sebastian Vettel nelle fasi iniziali delle prove libere 1 del Gp della Cina

Ferrari SF71H - Foto @AlbertFabrega

Come potete osservare dall'immagine in alto, il profilo principale dell'ala ha una forma a cucchiaio per concentrare il carico nella zona centrale scaricandone la zona esterna.

Sugli endplate le soffiature nella parte alta sono diventate cinque  ma, a differenza dell'ala in versione "classica", nella nuova versione quattro sono completamente aperte rispetto al bordo d'ingresso mentre quella più in basso è ancora chiusa.

Ala posteriore con profilo principale a "cucchiaio" che abbiamo già visto montata sulla Mercedes W09 e sulla Toro Rosso STR13 (clicca qui per leggere)

A differenza dell'ala a cucchiaio che il Team italiano ha portato in pista la scorsa stagione, non sono stati modificati gli attacchi dei piloni all'ala posteriore che rimangono nella versione classica "a cigno".

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »