ANTEPRIMA GRAN PREMIO DI AUSTRALIA

Milano, 19 marzo 2018 – La nomination per il Gran Premio d’Australia è la stessa del 2017, ma le mescole 2018 sono più morbide di uno step rispetto allo scorso anno. Ciò contribuisce a un notevole aumento delle prestazioni, come si è già visto durante i test pre-stagione a Barcellona. La gara di Melbourne è una delle più imprevedibili e attese dell’anno, con nuovi piloti, nuove monoposto, condizioni meteo variabili e una pista in continua evoluzione. 





MARIO ISOLA – RESPONSABILE CAR RACING
“I test pre-stagione hanno mostrato una forte evoluzione delle prestazioni di monoposto e mescole 2018. In Australia troveremo delle condizioni meteo molto diverse da quelle di Barcellona. A Melbourne il clima in questo periodo dell’anno può variare da freddo e umido a molto caldo. Dai dati raccolti finora, le mescole più morbide dovrebbero dare la possibilità ai piloti di scegliere tra una o due soste, a differenza del 2017. Come sempre  la prima gara dell’anno è piena di incognite, ma speriamo di vedere un Gran premio entusiasmante nel quale la strategia gioca un ruolo chiave”.
QUALI NOVITÀ? 
  • Per esigenze televisive da quest’anno cambia l’ora di partenza della gara: a Melbourne il via sarà alle 16.10 locali.
  • In Australia debutta la nuova Formula 1 biposto, basata sulla Tyrrell originale de1998 ed equipaggiata con pneumatici Pirelli.

 

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »