GP BRASILE: le qualifiche secondo Pirelli

GRAN PREMIO DEL BRASILE QUALIFICHE

VALTTERI BOTTAS IN POLE SU PNEUMATICI SUPERSOFT E CON IL NUOVO RECORD DEL CIRCUITO DI INTERLAGOS

Nonostante le previsioni avverse, le qualifiche si sono tenute prevalentemente sull’asciutto, con temperature asfalto più basse di 20° rispetto a ieri.



Valtteri Bottas (Mercedes) ha conquistato la pole position con pneumatici supersoft, mentre Daniel Ricciardo è stato l’unico tra i piloti ad aver utilizzato i soft nel Q2. Il pilota australiano della Red Bull, retrocesso da una penalità in partenza, partirà su questa mescola domani per cercare di recuperare posizioni con un primo stint più lungo. Un altro pilota che subirà penalità sarà Brendon Hartley (Toro Rosso), che ha deciso di non far registrare un tempo valido nel Q2. Il neo campione del mondo Lewis Hamilton ha avuto un incidente durante il Q1, quindi partirà dal fondo della griglia e potrà contare su una strategia libera.

MARIO ISOLA - RESPONSABILE CAR RACING

“Fino alle qualifiche il miglior tempo del weekend era stato quello di Hamilton in FP1. p Oggi le temperature erano decisamente più basse rispetto a ieri, e ciò ha aiutato le performance della supersoft. La pole position di Valtteri Bottas, firmata nel Q3, è infatti il nuovo record assoluto di Interlagos. La strategia più probabile per domani è a una sosta, ma a seconda dei livelli di usura e degrado si potranno vedere anche due pit stop. Per la gara si prevede un clima asciutto e più caldo rispetto a oggi: questo sarà uno dei fattori che domani influenzeranno la strategia. Ci aspettiamo un Gran Premio ricco d’azione, con un ritmo molto ravvicinato tra i contendenti su un giro molto breve e con alcuni piloti che partiranno indietro dopo aver subito penalità in griglia.”

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »