GRAN PREMIO DEGLI STATI UNITI QUALIFICHE

Dopo aver dominato tutte e tre le sessioni di prove libere e abbassato ulteriormente il record di pista, Lewis Hamilton ha conquistato oggi la pole position sul circuito di Austin.
A differenza di ieri, le condizioni di oggi sono rimaste calde e secche, con temperature ambientali che hanno raggiunto picchi di 35 gradi centigradi. Mercedes e Ferrari sono state le sole a passare il Q1 usando unicamente il pneumatico supersoft. 
Molti piloti domani dovranno scontare delle sanzioni e questo ha influenzato le strategie. Nico Hulkenberg, Renault, ad esempio, si è qualificato nei primi 10 del Q1, ma, avendo già una penalità da scontare, ha scelto di non scendere in pista per il resto delle qualifiche e risparmiare così pneumatici per la gara. Anche Max Verstappen, Red Bull, dovrà scontare una penalità in griglia ed è stato l'unico pilota a passare il Q2 con le supersoft, mescola con la quale inizierà la gara domani.



MARIO ISOLA - RESPONSABILE CAR RACING
"I pneumatici si sono comportati in linea con le nostre aspettative. Ancora una volta, è stato battuto il record di pista, anche se i long run hanno mostrato quanto la battaglia tra i piloti di testa domani sarà serrata. Ci aspettiamo una gara a due soste, anche in base alle temperature e al degrado. Questo circuito offre buone opportunità di sorpasso, per i team c’è quindi spazio per strategie alternative, considerando anche il fatto che alcuni piloti dovranno scontare delle penalità in griglia”.    

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »