FERRARI SF70H: è tutto nuovo lo scambiatore dedicato al raffreddamento dei sistemi ibridi - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

domenica 1 ottobre 2017

FERRARI SF70H: è tutto nuovo lo scambiatore dedicato al raffreddamento dei sistemi ibridi

E' da pochissime ore terminato un Gran Premio di Malesia "bianco / nero" per la Ferrari. C'è infatti da vedere molto nero nei problemi alla Power Unit montata sulla SF70H di Kimi Raikkonen che non hanno permesso al pilota finlandese di correre questo quindicesimo appuntamento della stagione 2017. C'è però da vedere invece tanto, tantissimo bianco, per una prestazione super del binomio Vettel - SF70H. Quella del pilota tedesco è stata una rimonta pazzesca a suon di giri veloci con una vettura praticamente perfetta su entrambi i compound utilizzati in gara (SuperSoft - Soft). 

Ma non voglio dilungarmi troppo relativamente al'analisi del Gran Premio di Malesia, online su queste pagine come di consueto nella giornata di domani, soffermandomi invece su una novità tecnica molto interessante mostrata dal Team italiano già nella giornata di giovedì, ossia le orecchie apparse ai lati dell'airbox della SF70H. Nuovo airbox che, è bene sottolineare, non ha necessitato di un nuovo crash test FIA poiché è rimasta intatta la zona centrale.


Già nella prima analisi pubblicata su queste pagine (link), e dalle informazioni raccolte nella giornata di giovedì, eravamo riusciti a capire che i condotti di raffreddamento presenti nelle due orecchie andavano ad alimentare con aria fresca il radiatore dell'ERS (Energy Recovery System). Uno scambiatore posizionato fin dai primi test invernali nella parte posteriore del motore endotermico e di tipologia acqua - acqua (il liquido necessario per raffreddare i sistemi ibridi era raffreddato quindi ad acqua). Da aggiungere ovviamente la presenza di un secondo scambiatore, questa volta acqua - aria posizionato nelle fiancate che veniva dedicato ad abbassare la temperatura dell'acqua di raffreddamento che a sua volta raffreddava il liquido di raffreddamento che circolava all'interno dei sistemi ibridi. Ecco una fotografia che mostra in modo molto chiaro lo scambiatore acqua - acqua (in grigio).


Ferrari SF70H - Scambiatore acqua/acqua per il raffreddamento dei sistemi ibridi utilizzato fino al GP di Singapore
Ma come scrivevamo già nell'analisi di giovedì, secondo le informazioni che avevamo raccolto, la Ferrari aveva portato in pista in Malesia una importante modifica di layout e di tipologia proprio dello scambiatore dedicato ai sistemi ibridi (oltre alle più evidenti "orecchie") che ha permesso agli ingegneri del Team italiano di ridistribuire il peso nella parte posteriore della vettura con conseguenti miglioramenti dell'handling della SF70H. Ma senza immagini rimangono sempre delle informazioni a cui qualcuno può credere come viceversa, ed è per questo che le immagini sottostanti, raccolte nella giornata di venerdì, sono molto importanti per confermare quanto detto.

Ferrari SF70H - Malesia GP
Nell'immagine appena in alto della SF70H fotografata nei box del circuito di Sepang si può notare come sia scomparso il radiatore acqua - acqua dedicato ai sistemi ibridi e posizionato appena dietro l'intercooler / motore endotermico con l'introduzione invece di un nuovo scambiatore leggermente arretrato e spostato verso il basso come posizione. Uno scambiatore che ora si vede arrivare l'aria dai condotti delle due "orecchie", flusso che va a raffreddare il liquido di raffreddamento dei sistemi ibridi; questo vuol dire ovviamente che siamo in presenza dal Gran Premio di Malesia di uno scambiatore della tipologia acqua - aria e non più acqua - acqua dedicato al raffreddamento dei sistemi ibridi. Con i conseguenti vantaggi di un risparmio di peso in una posizione piuttosto "alta" della SF70H che quindi, accoppiato al fatto che il nuovo scambiatore sembra essere stato posizionato anche leggermente più in basso, avrà permesso al Team italiano di abbassare di qualche mm il baricentro della SF70H. Ricordo che tanto più basso è il baricentro di una vettura, tanto migliore risulta il suo comportamento dinamico in quanto si disturba meno l’equilibrio complessivo soggetto a forze esterne.

Ferrari SF70H - Scambiatore aria/acqua per il raffreddamento dei sistemi ibridi utilizzato dal GP di Malesia
Una soluzione, quella dello scambiatore aria - acqua per raffreddare i sistemi ibridi e la trasmissione, che viene utilizzata già dal lontano 2014 dal Team Mercedes come si può ben vedere dall'immagine in basso. 

Mercedes W08 - I sistemi ibridi si raffreddano già dal 2014 con uno scambiatore aria/acqua dietro l'ICE

The PJ

About The PJ

Subscribe to this Blog via Email :

8 commenti

Write commenti
1 ottobre 2017 12:46 delete

Volevo farvi una domanda: è per caso questa novità ad avere creato problemi alla pu di Vettel in qualifica e di Kimi in gara oppure è una cosa separata da quei problemi riscontrati?
Avevo un’altra curiosità: i problemi avuto da Seb a fine gara sono stati causati da temperature dell’aria alte oppure è un problema riconducibile alla nuova spec 4 che pecca un po di affidabilità? potrebbe creare problemi per il proseguio della stagione

Reply
avatar
1 ottobre 2017 14:15 delete

Ora come ora sono due le spec 4 di Vettel

Reply
avatar
1 ottobre 2017 14:15 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
Supercap
AUTHOR
1 ottobre 2017 15:05 delete

Era al limite con il carburante...

Reply
avatar
1 ottobre 2017 20:19 delete

L’ultima cosa...riuscite per caso nell’articolo di domani a darci qualche informazione (sempre che sia trapelata) sulla situazione cambio di Vettel.
Da quello che ho letto dovrebbe essere irrimediabilmente danneggiato perció sarebbero 5 pos di penalità

Reply
avatar
1 ottobre 2017 20:36 delete

Forse la Ferrari farà ricorso.Ancora non si sa niente perché un caso del genere non era mai successo e la dia si dovrà pronunciare

Reply
avatar
1 ottobre 2017 20:36 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
Salvo
AUTHOR
2 ottobre 2017 11:01 delete

Doveva risparmiare benzina, ha corso 52 giri su 56 a tutto gas..questo dimostra che se partita in pole o secondo vinceva a mani basse...per il cambio non credo che avrà sanzioni in quanto la vettura non si è presentata al parco chiuso quindi sta alla Fia dedicere se chiudere un occhio o meno!!

Reply
avatar

Powered by Blogger.