GP MONZA: ala posteriore scarica per la Mercedes W08

Mercedes si è presentata alle verifiche tecniche con una vettura pressoché simile a quella vista nello scorso fine settimana in terra belga. Gli ingegneri anglo-tedeschi, dopo il Gp di Spagna, dove hanno introdotto sulla vettura tantissime novità, si sono fermati nell'introdurre nuovi particolari aerodinamici. Gli ingegneri diretti dal neo direttore tecnico, James Allison, stanno lavorando molto intensamente ma i frutti si vedranno tra qualche gara.

Per questo appuntamento è stata portata in pista un'ala posteriore studiata appositamente per le caratteristiche del tracciato. Così come ha fatto la Ferrari anche la W08 è stata dotata di un'ala molto scarica con una corda ridotta rispetto a quella utilizzata a Spa. A differenza di quanto fatto dagli ingegneri di Maranello, l'ala posteriore utilizzata sulla vettura del team anglo-tedesco mantiene un profilo principale a "cucchiaio" mentre, sulla monoposto italiana, il mainplane è rettilineo. 
Cambiato, inoltre, nella forma, il bordo d'uscita del flap mobile che, nella zona centrale dove è ancorato il sistema DRS presenta una forma a "V" meno pronunciata rispetto alla precedente versione.


confronto di Alberto Rodríguez‏ @Albrodpul

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »