GP BAKU: la Spec 3 completa di Honda non arriverà prima di SPA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

GP BAKU: la Spec 3 completa di Honda non arriverà prima di SPA

E' stata una prima edizione del Gran Premio dell'Azerbaijan che possiamo definire clamorosa, con la vittoria a sorpresa della RedBull più lenta in pista, la numero 3 di Daniel Ricciardo e non di una Mercedes o una Ferrari che hanno mostrato dei passi gara notevolmente migliori rispetto a tutte le altre vetture in pista. 

Nell'enorme caos del nono appuntamento stagionale c'è sicuramente da far notare che Fernando Alonso è riuscito a portare a Woking i primi punti della stagione per il Team Mclaren Honda. Un pacchetto Mclaren Honda 2017 che anche a Baku ha mostrato i suoi grossi limiti per colpa principalmente di una Power Unit Honda sempre carente soprattutto sul lato endotermico. Analizzando gli intertempi, realizzati da Fernando Alonso in gara, si nota chiaramente che, solo nell'ultimo settore, la McLaren pagava oltre 6 decimi dai migliori, mentre, nei primi due, molto più lenti e guidati, dove è importante il carico aerodinamico ed il grip meccanico, la MCL32 era tra le vetture più competitiva.

Non solo tanti CV in meno ma anche grossi problemi di consumi che limitano enormemente le prestazioni della ottima vettura inglese soprattutto su circuiti come quello di Montreal e di Baku dove il rimanere per oltre il 70% del tempo sul giro con la farfalla aperta non aiuta sicuramente gli endotermici più esosi di combustibile. 


Le scarse prestazioni dell'unità motrice giapponese hanno fatto perdere la pazienza ad uno dei principali azionisti del Team, ossia Mansour Ojjeh, che già all'inizio della scorsa primavera aveva sondato la possibilità di passare alla motorizzazione Mercedes per la prossima 2018. Un qualcosa che qualche settimana dopo, in Spagna, se è concretizzata con la firma di un pre accordo tra il Team Mclaren e Mercedes nel caso il Team di Woking trovi la via d'uscita, anche solo di un anno, dal contratto in essere con Honda. Questa è una delle opzioni che Boullier e Zak Brown stanno valutando ormai da qualche settimana e ciò è stato confermato proprio anche dal Team Principal del Team Mclaren nel weekend azero:

"Una Power Unit diversa fino a quando vedremo che Honda avrà risolto tutti i suoi problemi? Perché no? Questo è uno dei vari scenari che stiamo considerando."

Intanto il motorista giapponese, seppur in ritardo (la Spec 3 completa era programmata inizialmente per il GP del Canada), è riuscito a portare in pista parte della tanto attesa Spec 3 (per questo chiamata da noi Spec 2.5) nel weekend di Baku


Un aggiornamento testato solamente da Fernando Alonso nelle prove libere del venerdì e che ha coinvolto la parte endotermica, il motore elettrico MGU-H e il turbocompressore. Entrando più nel dettaglio, a quanto abbiamo capito le modifiche all'endotermico erano solamente dei fix minori rispetto alla seconda parte dell'aggiornamento che arriverà non prima di Spa Francorchamps. Grazie ad una nuova benzina portata a Baku dal colosso petrolifero BP, accoppiata a nuove modifiche software che hanno coinvolto l'iniezione e più in generale le mappature motore, Honda è riuscita a migliorare la potenza e i consumi del suo endotermico. Sempre parlando dell'incremento di potenza, pari a 20 CV totali relativi all'aggiornamento 2.5, c'è da sottolineare come le nuove specifiche di turbocompressore e MGU-H portati a Baku siano state pensate principalmente per risolvere i problemi di affidabilità avuti durante la prima parte della stagione ma cosi facendo hanno permesso ad Honda di sbloccare anche qualche CV della potenza ancora non utilizzata sulla Spec 2 introdotta in Spagna. 

Infine c'è da sottolineare come Fernando Alonso abbia comunque corso la prima edizione del Gran Premio dell'Azerbaijan con le versioni evolute di turbo e MGU-H ma senza il nuovo endotermico "migliorato" e la nuova benzina. Una Power Unit Honda Spec 2.5 che, salvo inconveniente nei prossimi giorni (l'ICE utilizzato da Alonso sarà verificato in Giappone nelle prossime ore), verrà introdotta anche sulla seconda Mclaren in pista nel prossimo appuntamento stagionale che si correrà in Austria tra meno di due settimane. 

The PJ

About The PJ

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.