GP SPAGNA: Williams con il profilo superiore della pinna "curvo"

In casa Williams si aspettano molto dagli aggiornamenti che verranno introdotti in questo primo vero Gran Premio europeo: l'obiettivo è riuscire a inserirsi in modo più importante dietro ai tre Top Team, prendendo spazio sugli altri principale competitors come Force India e Renault. 

La prima novità mostrata da Williams durante le classiche verifiche tecniche del venerdì è una modifica alla parte alta della pinna che ha ora una sezione frontale meno accentuata e un profilo leggermente curvo (verso il basso) nella parte finale. Confermata la T Wing biplano introdotta in Bahrain e utilizzata poi anche a Sochi. L'obiettivo è quello di portare un flusso il più possibile pulito sia ai due profili della T Wing che all'ala posteriore sia sui rettilinei che soprattutto in curva.


Piccola modifica strutturale nella parte bassa della pinna che ora risulta essere ancorata (freccia gialla) al monopilone che sorregge l'ala posteriore: Williams vuole evitare che la parte bassa della pinna montata sulla sua FW40 fletta eccessivamente in curva, peggiorando la qualità dei flussi passanti nella parte bassa dell'ala posteriore. E da notare che da questo Gran Premio la FIA verificherà la flessione delle pinne: in nessun punto dovranno flettere più di 0,5 mm per Newton.


Per terminare, una curiosità: la Williams ha deciso di mettere il nome dei suoi piloti (le prime tre lettere, non i nomi completi) sugli endplate dell'ala posteriore. Il Team di Grove è l'unico che per ora ha optato per questa soluzione.

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »