GRAN PREMIO DI RUSSIA QUALIFICHE

PRIMA FILA TUTTA FERRARI SU ULTRASOFT 
CON LA POLE OLTRE DUE SECONDI PIÙ VELOCE RISPETTO AL 2016


Sochi, 29 aprile 2017 – Condizioni climatiche calde e asciutte per la qualifica a Sochi, con l’ultima sessione che si è tenuta con 26 gradi ambiente e 40 asfalto. Soltanto la Ferrari ha utilizzato la Supersoft in qualifica, con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen su questa mescola per passare al Q2. Da quel momento in pista è stata usata solo la Ultrasoft, con Ferrari che ha conquistato la prima fila, dopo aver realizzato il miglior tempo con Sebastian Vettel anche nelle FP3, disputatesi in condizioni simili a quelle in qualifica.

MARIO ISOLA - RESPONSABILE CAR RACING
“La chiave per la qualifica è stata la gestione dei giri di riscaldamento, con alcuni piloti che ne hanno effettuato solo uno, mentre altri hanno scelto di percorrere due giri per ottenere la massima performance. Nell’ultimo run Vettel ha fatto due giri di riscaldamento, mentre Raikkonen ne ha percorso solo uno. Questa precisa gestione dei pneumatici è stata l’aspetto fondamentale di una qualifica emozionante e molto combattuta, con distacchi molto contenuti alla fine. A parte questo, è stata una qualifica dai contenuti chiari, con i pneumatici che si sono comportati esattamente come ci aspettavamo. Come abbiamo già visto, su questa pista la superficie rimane abbastanza scivolosa nonostante la normale evoluzione dell’asfalto”.
COME SI SONO COMPORTATI I PNEUMATICI 




Share this

Related Posts

Previous
Next Post »