GP CINA - PENSIERO DEI LETTORI: ordini di Scuderia si, ordini di Scuderia no - di Vito Quaranta

All'indomani del GP di cina si smorzano gli entusiasmi (come sempre e specie se non vince la rossa!) ma non le polemiche (come sempre e specie se non vince la rossa!!), soprattutto per quanto riguarda il famigerato ordine di scuderia non dato a Kimi.
Il mio pensiero non è rivolto tanto alla strategia Ferrari (rientro ai box per Vettel in regime di VSC); per quello ci sono persone molto più esperte di me; quanto al fatto se fosse stato giusto o meno far rallentare Kimi in favore di Seb.


Una premessa è doverosa: il sottoscritto tiene tantissimo al finnico, per il quale nutre un profondo rispetto, se non altro perchè è l'ultimo campione del mondo Ferrari.


Detto questo, mi pare evidente che per un qualunque pilota sentirsi dire "X is faster than you" non è mai bello, specie se si è anche all'inizio del campionato!
Ma riguardo alla particolare condizione di ieri invito tutti quanti a ragionare e a riflettere ponendoci innanzitutto una domanda: la Ferrari lo vuole o non lo vuole vincere il mondiale??
Premesso che se si vuole vincere (specie in questa F1) non si deve guardare nessuno in faccia (possibilmente nei limiti della legalità...ogni riferimento a RedBull e ad AMG è puramente casuale!) è anche vero che ieri a mio modesto parere il muretto rosso abbia commesso un errore di gestione, non della gara, ma dei piloti!!
Purtroppo l'azzardo Ferrari è stato vanificato dal botto dello sfortunato ed inesperto Giovinazzi (e calo un velo pietoso sulla gestione del pilota da parte del team!) e Seb si è ritrovato di colpo dietro a Ricciardo ma soprattutto a Kimi.
A questo punto, uscita di scena la SC era evidente quanto Seb ne avesse più di Kimi, ma soprattutto come quest'ultimo avesse una serie di problemi che parzialmente ha dovuto risolvere durante la gara stessa!
Naturalmente Kimi sta facendo la sua gara, e per quello che ho detto all'inizio del mio pensiero, non ci pensa a dare strada al compagno; specie al 2° GP!!
Ed è proprio in questo frangente che il muretto si sarebbe dovuto fare carico della responsabilità di chiamarlo e richiamarlo al fine di dare strada all'indemoniato tedesco, il quale a suon di sorpassi forzati (da antologia quello su Daniel!) è arrivato a 10" da Lewis!! 

Cosa sarebbe successo se il muretto rosso avesse dato subito l'ordine d farlo passare? 
Avrebbe vinto? Questo non lo possiamo sapere con certezza perchè ci sarebbero stati comunque Daniel da passare e poi il coriaceo Max il quale non avrebbe avuto le SS alla frutta come quando poi è avvenuto con il sorpasso di Seb in staccata. Ma di certo, avremmo avuto una mercedes e soprattutto un Lewis meno tranquilli e più guardinghi; ed abbiamo visto cosa succede al muretto grigio quando vanno sotto tensione!!!
Molti sono dell'avviso che sia stato giusto non dare l'ordine. Potrei anche condividere questo pensiero; ma allora mi chiedo che senso ha sbugiardare il finnico a fine gara in mondo visione sia dal Presidente che dal team principal?? Magari se avessero dato l'ordine forse a fine gara il presidente avrebbe potuto e dovuto tessere le lodi di Kimi perchè immolato alla causa rossa!!
Alcuni pensano che ora, non ci siano più scuse per decidere che deve essere la 1° guida! Ma mi domando...c'è ancora il dubbio su chi dovrà vincere il mondiale piloti in Ferrari???
Non sarebbe più semplice a Maranello fare una riunione e dire: "signori sappiate una cosa: se uno dei due ha problemi lascia passare l'altro affinché non lo rallenti; in modo di aumentare le probabilità di successo!".
Logica; niente di più e niente di meno. Kimi? Mi dispiace per i detrattori e per chi ha dubbi: non ha lui la colpa ma chi ha gestito il tutto!!
Auguriamoci che da questo punto di vista il muretto abbia imparato e che Kimi trovi al più presto il feeling con la ottima SF70H perchè c'è ancora bisogno di lui!

di Vito Quaranta (@quaranta_vito)

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »