GP AUSTRALIA: Red Bull RB13 con nuovi bargeboards - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

GP AUSTRALIA: Red Bull RB13 con nuovi bargeboards

Prime novità tecniche sulla Red Bull RB13 vista a Melbourne. Fin dall'esordio, la nuova vettura di Adrian Newey, aveva sorpreso tutti gli addetti ai lavori per la sua semplicità. Conoscendo l'estroso progettista britannico le linee della vettura hanno sorpreso e tutti pensavano di vedere a Melbourne la vera RB13 dalle forme stravolte rispetto a quella dei test. 
Così non è stato e rispetto ai test disputati in terra spagnole le uniche novità si sono viste nella zona centrale della macchina e in special modo nei bargeboards e nel deviatore di flusso a ponte collocato sul bordo d'ingresso della fiancata. 

Più volte, prima dell'inizio di questa stagione, vi abbiamo spiegato che la zona dei bargeboards sarà fondamentale in questa annata in quanto il regolamento tecnico lascia parecchio spazio all'inventiva dei progettisti. I bargeboards sono semplicemente dei deviatori di flusso posti dietro le ruote anteriori, in corrispondenza delle prese d’ingresso dell'aria di raffreddamento dei radiatori. Tutti i bargeboards, dai più semplici ai più complessi, hanno in comune una caratteristica: non vanno mai a raccordarsi con il bordo di ingresso delle prese d’aria dei radiatori, bensì lo aggirano. In tal modo, i deviatori non scaricano i loro strati limite dentro le prese d’aria radiatori, al contrario, li scaricano all'esterno della vettura.  Inoltre i bargeboards vengono utilizzati per guidare l'aria turbolenta dalla scia dell'ala anteriore, lontano dal flusso d'aria vitale sotto la vettura. Il bordo inferiore e posteriore di un bargeboard crea un vortice che viaggia lungo il bordo inferiore esterno del sidepod, agendo come un pannello esterno o diga che contribuisce a sigillare l'area pressione inferiore sotto la macchina. 

Nelle vetture contemporanee sono diventati, inoltre,  dei veri e propri generatori di vortice che dovranno garantire il miglioramento del flusso diretto verso il fondo vettura; questo perché è fondamentale alimentare il diffusore posteriore con flusso molto energetico per incrementare il carico aerodinamico generato dal diffusore. 

La strada spiegata poco sopra è stata intrapresa anche da Newey che ha portato sulla RB13 dei bargeboard a 2 elementi di forma diversa rispetto a quelli utilizzati durante i test. Nel riquadro verde potete osservare la presenza di due grossi generatori di vortice che hanno la funzionalità di cercare di energizzare il flusso d'aria diretto verso il fondo della vettura per cercare di incrementare il carico generato attraverso il diffusore.




Oltre a questa modifica è stato cambiato anche il deviatore di flusso a ponte collocato sul bordo d'ingresso della fiancata. Nella versione vista durante i test si agganciava subito alla fiancata mentre in quello visto a Melbourne si aggancia in prossimità del cockpit e percorre l'intera fiancata. Il profilo superiore presenta una forma triangolare. Gli ingegneri di Milton Keynes, attraverso queste modifiche, stanno cercando di migliorare la qualità del flusso d'aria diretto verso la zona superiore del diffusore per massimizzare il carico aerodinamico generato.


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.