REDBULL RB13: ritornano i cerchi zigrinati

Quest'oggi dalla Pit Lane di Barcellona è arrivata una immagine molto interessante che riguarda la parte esterna (è questa la particolarità) dei cerchioni posteriori della RedBull RB13

Cosa di nota di particolare nell'immagine in basso? La superficie esterna dei cerchi posteriori della RedBull è vistosamente zigrinata e non liscia come di consueto. Tale caratteristica ha effetti principalmente termici. 

  
Con la zigrinatura si riesce a garantire un diverso trasferimento di calore alla gomma. A quanto capito RedBull sfrutta questa specifica di cerchi, diversa da quella utilizzata sulla RB12 2016, per raffreddare gli pneumatici posteriori. Da notare il fatto che nella giornata di ieri, più volte Ricciardo si è lamentato con il Team del surriscaldamento degli pneumatici anteriori che non gli permettevano di percorrere, dopo 2-3 passaggi di ogni singolo run, l'ormai famosa curva 3 in pieno. 

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »