F1 2017: la Ferrari sta rivedendo il progetto della vettura 2017 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

F1 2017: la Ferrari sta rivedendo il progetto della vettura 2017

Mancano ormai una decina di giorni all'inizio della settimana dedicata alle presentazioni delle vetture di Formula 1 che parteciperanno al Campionato del Mondo 2017. Una stagione che a quanto si è potuto capire è parecchio attesa da parte di molti tifosi poiché il cambio regolamentare che renderà le vetture molto più accattivanti e aggressive potrà portare secondo molti addetti ai lavori più spettacolo in pista. Noi di FUnoAnalisiTecnica non siamo così convinti e più volte abbiamo già espresso i nostri dubbi sulle modifiche regolamentari 2017 che potrebbero addirittura nuovamente ampliare le prestazioni tra Mercedes e gli altri Top Team. 


Il mese di febbraio è forse il mese insieme a quello di gennaio dove in tutte le fabbriche c'è la maggior pressione dell'anno sui dipendenti (non solo gli ingegneri) poiché se da una parte si devono terminare i lavori sulle vetture in preparazione ai primi test stagionali, dall'altra iniziano ad arrivare i primi rumors riguardanti i dati in uscita dai simulatori gli altri Team

Giorni concitati specialmente in quel di Maranello poiché, a quanto capito da FUnoAnalisiTecnica, gli ingegneri del team italiano non sembrano molto soddisfatti dei dati in uscita dalla galleria del vento e dal simulatore come scrivevamo tra le altre cose anche nella parte finale di questo articolo. La Formula 1 è  un mondo piuttosto top secret ma chi ci legge deve sapere che i vari Team, un po' come ci divertiamo noi di FUnoAnalisiTecnica (in modo meno impegnativo ovviamente), cercano di capire quanto forte vadano le vetture dei principali competitors. 

Grazie alle ultime informazioni arrivate sui tavoli di Maranello nelle ultime settimane, in Ferrari si sono resi conto che la vettura concepita inizialmente non potrà essere particolarmente competitiva rispetto alla nuovissima e performante Mercedes W08 e quindi si è deciso di provare ad apportare delle sostanziali modifiche al progetto 2017 in corso d'opera; il primo progetto solamente iniziato da James Allison è stato terminato in fretta e furia da Rory Byrne per non arrivare impreparati negli otto giorni di test pre stagionali. 

Molti degli interventi che i tecnici Ferrari stanno attualmente progettando saranno sostanziali tanto da farci pensare che potremmo addirittura durante la stagione (prime gare europee?) una Ferrari in versione B con molte modifiche rispetto a quella che verrà presentata il 24 di questo mese e che disputerà sia i test che le prime gare stagionali. A quanto capito e per essere il più precisi possibili dobbiamo dirvi, riguardo alle anticipazioni sulla Ferrari 2017 che vi abbiamo dato non troppo tempo fa, che l'incremento di passo compreso tra i 10 e 15 cm rispetto alla 2016 era una informazione legata alla vettura B che da qualche settimana a questa parte è in galleria del vento. In Ferrari hanno quindi deciso di allungare ulteriormente il passo rispetto al primo progetto studiato a Maranello il quale contava su un passo della vettura 2017 molto simile a quello della vettura 2016. Così come Ferrari anche Mercedes, RedBull e Mclaren andranno ad aumentare i passi delle loro vetture 2016 confermando l'anticipazione FUnoAnalisiTecnica di qualche settimana fa dove avevamo indicato l'importanza di un allungamento di passo rispetto alla scorsa stagione.

fonte AMus

Oltre all'interesse modificato grazie principalmente ad una revisione del retrotreno, a Maranello si stanno effettuando ulteriori interventi per incrementare il carico aerodinamico di cui la vettura 2017 in versione base è molto carente. 

Per cercare di compensare la mancanza di carico, ai banchi si sta cercando di spremere il più possibile la nuova Power Unit italiana tirandone fuori il numero massimo di cavalli. Potenza che potrebbe diventare fondamentale per Ferrari nella prima parte del mondiale 2017, questo per limitare i danni sui principali competitors. 

Concludendo, le ultime informazioni raccolte sul Team italiano non sono per niente positive ed anzi la situazione che si sta delineando è peggiore delle attese. A quanto capito da FUnoAnalisiTecnica bisognerà quindi aspettarsi una rossa piuttosto in difficoltà nella parte iniziale della stagione con un distacco dalla W08 Mercedes più elevato rispetto a quello con cui la vettura 2016 aveva terminato la stagione; sperando che le modifiche portate avanti dagli ingegneri del Team italiano diano i risultati sperati a stagione in corso.

di @spontonc & @smilextech

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

116 commenti

Write commenti
10 febbraio 2017 13:58 delete

...ma cosa scrivete voi giornalisti?....l'altro ieri ho letto che i dati erano molto positivi ed erano soddisfatti del lavoro che si stava facendo...ora il CONTRARO?....tutta FUFFA! ridicoli.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 14:06 delete

Le nuove vetture saranno dei bei camion.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 14:08 delete

PS: quanto bisogna pagare per vedere una Ferrari del colore di quel rendering?

Reply
avatar
10 febbraio 2017 14:28 delete

Ragazzi, grazie come sempre, siete il TOP.

L’anno scorso, mi aspettavo Ferrari dietro pure a Mclaren; però sapete, la mente umana è strana, cerca di convincersi anche dell’impossibile, e, grazie anche alla mia passione ferrarista, mi aveva fatto sperare in un colpo di coda del team che li potesse portare a ridosso di Mercedes e RB, senza la minima base logica. Il vostro articolo mi riporta DEFINITIVAMENTE con i piedi per terra.

Quindi faremo grande affidamento sulla PU, ho letto con piacere che l ICE Ferrari aveva più cavalli di quello Mercedes a fine 2016; tante chiacchiere sulla grande PU mercedes e CAZZATE VARIE (dimenticando che la stanno sviluppando dal 2007!!!) per poi scoprire che già a fine terzo anno di queste nuove regole, Ferrari già ha fatto il sorpasso sull ICE, che rimane il cuore delle attuali PU.
Insomma, Mercedes ha goduto di qualche anno di vantaggio di progettazione, però alla fine, almeno sul motore, in Ferrari rimangono il TOP DEL TOP CHE C’E’, poche stronzate.


Spero che adesso useranno quest’anno già in ottica 2018, per sviluppare una macchina che sia competitiva per vincere, in anticipo rispetto a Mercedes e RB che si scorneranno tra loro per vincere il mondiale.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 14:45 delete

Bellissimo articolo è molto chiaro ma anche molto realista. Volevo chiedervi è possibile che ferrari lotti con red bull? Mi spiego meglio se la ferrari manca elemento aerodinamico alla red bull manca la pu perché usa lubrificanti e benzina diversa dalla casa madre e ciò si verificò con la mcl che usando pu Mercedes ma lubrificanti e benzina esso non riusciva a competere con FI e Williams pur avendo stessa Pu. Aspetto una vostra risposta grazie mille siete i migliori

Reply
avatar
Driver06
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:08 delete

Credo o meglio spero che quest'anno alla Ferrari vista la scottatura dello scorso anno giochino al ribasso,nascondendosi un po,i progressi telaistici ed aerodinamici fine stagione passata mi fanno essere ottimista.La speranza ci resta....non toglieteci anche questa.

Reply
avatar
Jack CP
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:29 delete

ma se a maranello stanno tutti zitti voi che ne sapete di cosa fanno ?
mi sembra una telecronaca di cose gia successe , invece di scrivere non e' che vi conviene farvi delle belle scommesse al super enalotto ?

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:34 delete

Che la ferrari possa non brillare nel 2017 ci credo, che solo oggi si siano resi conto che il progetto "A" non andava bene ci credo meno. Secondo me non altro che una dichiarazione atta a sminuire il lavoro inziato da James Allison, se la Ferrari fosse competitiva in molti ne darebbero la paternità ad Allison dimostrando che Marchionne ha sbagliato a mandarlo via.
Spero che i dati siano quanto meno buoni, e che tutto questo sia una "dichiarazione di facciata".

Reply
avatar
Sandro
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:42 delete

La Ferrari ha 9 di fila che si accorge di aver sbagliato progetto un mese prima dei test invernali. Io propongo Sponton come capo ingegnere alla Ferrari. Sono sicuro che farebbe mille volte meglio di quel branco di incapaci. Comunque spero che vi sbagliate e che magari sia solo una tattica per nascondersi, cosa che purtroppo spero da 9 anni a questa parte.

Reply
avatar
Sandro
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:44 delete Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
avatar
Sandro
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:44 delete Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
avatar
The PJ
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:57 delete

Ci proveremo 😉 buona giornata

Reply
avatar
The PJ
AUTHOR
10 febbraio 2017 15:59 delete

Scusi dove l'ha letto che i dati su aerodinamica/telaio 2017 sono buoni? Grazie

Reply
avatar
10 febbraio 2017 16:19 delete

Grandissimo articolo, bravi come al solito.
Quando gli altri fanno cattiva informazione parlando di estrema soddisfazione dai primi dati di galleria del vento e simulatore per attirare click, voi sfornate notizie top secret.
Per il resto anche quest'anno si pensa al prossimo anno.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 16:29 delete

Voglio credere che le notizie filtrate vengano appositamente fatte filtrare per ingannare i rivali.
Credo che non si sappia mai con sicurezza a cosa è come si lavora in formula uno
Come per le gomme l'anno scorso si fecero 1383827 ipotesi addirittura che Mercedes e redbull avessero un sistema per riscaldare il disco tutt'e cazzate la realtà era che usavano un sistema sospensivo irregolare ma che consentiva di sfruttare le gomme Pirelli nel modo migliore vedi force indial che ha fatto un salto di qualità non indifferente usando un sistema sospensivo analogo a Mercedes e redbull
La Ferrari quest'anno come non mai e in totale silenzio questo non vuol dire che vinceremo il mondiale ma neanche credo che sarà una Ferrari così in ritardo rispetto a Mercedes credo che Mercedes sarà davanti ma non così tanto da pensare al mondiale 2018 da da iniziò mondiale di quest'anno

Reply
avatar
10 febbraio 2017 16:48 delete

Ma una fonte che sia una,MAI..??!!

Solo in Italia la gente può, fare giornalismo con tanta spocchia e superficialità..!

Magari,come accade spesso nei vostri "articoli",per poter dire:

L'AVEVAMO DETTO NOI.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 16:52 delete

Ragazzi continuate così che siete i migliori.

Le critiche le lasciamo ai rosiconi che non accettano che si parli male di Ferrari se le cose non vanno bene.

Reply
avatar
massj
AUTHOR
10 febbraio 2017 17:05 delete

Ma il numero 44 sulla Ferrari è un'anticipazione clamorosa? :-)

Reply
avatar
10 febbraio 2017 18:10 delete

Ma le prove di ciò che dite quali sarebbero? Perchè poi oltre alla sparata clickbait, ci si dovrebbe anche assumere la responsabilità circa la veridicità di ciò che si afferma. Allo stato attuale ci sarebbero tutti i presupposti per una bella querela di falso. Vi ci vorrebbe proprio, così almeno prima di citare "i vostri insider" e improvvisarvi a fare i piccoli ingegneri della domenica solo perchè avete passato il corso di meccanica applicata all'università, ci pensate due volte.

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
10 febbraio 2017 18:19 delete

La pista darà il verdetto, anche negativo, punto e basta.
Nemmeno i team sanno dove stanno rispetto gli altri e ora lo sanno i i giornalisti che scrivono su internet con gli insider, gli esperti autoreferenziali ecc. Se faranno pena, shame on them, se andranno bene...bene, finita li', a marzo sapremo

Reply
avatar
The PJ
AUTHOR
10 febbraio 2017 18:31 delete

Grazie mille Dario. Buona serata.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 19:25 delete

Ma ad oggi quanti errori hai visto su questo sito?

Reply
avatar
10 febbraio 2017 19:57 delete

Quindi in Ferrari che fanno, denunciano anche Vanzini che in diretta nazionale su Sky Sport 24 ha detto le stesse identiche cose dei ragazzi di F1 Analisi Tecnica (parlando anche lui di vettura B e di gap abbastanza marcato nei confronti di RB e MB)?

Reply
avatar
10 febbraio 2017 20:24 delete

Trovo ingiusto che nei commenti di questo articolo, ci siano attacchi alla Ferrari ed a Cristiano & C. I primi stanno facendo sicuramente il massimo per non deludere i propri tifosi in tutto il mondo. I secondi scrivono e spiegano in maniera chiara e veritiera da anni tutti i retroscena di questo sport. A loro dobbiamo tanto, anche se (purtroppo) le notizie non sono sempre quelle che noi tutti ferraristi speriamo! Personalmente io devo tanto a tutto lo staff, ho appreso tanto dai loro articoli pur non essendo una cima in meccanica elettronica ed aerodinamica.

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
10 febbraio 2017 21:08 delete

Scusate ma è mai possibile che in Ferrari con i vari ingegneri e soprattutto il budget a disposizione da anni non riescano a tirar fuori un progetto competitivo? ...secondo me c'è gente che va mandata a casa dopo anni di fallimenti! Iniziamo sempre la stagione "zoppi".Sviluppare una vettura B equivale a buttare via mezza stagione.Mah rimanendo ancora una volta allibito aspetto la sentenza delle gare

Reply
avatar
The PJ
AUTHOR
10 febbraio 2017 21:12 delete

E Turrini che parla di "sotto al vestito niente.." sulla Ferrari 2017, pure lui lo portiamo in tribunale?

Reply
avatar
10 febbraio 2017 21:43 delete

Ma anche l'anno scorso il problema Ferrari veniva attribuito ad un sistema di riscaldamento cerchione per modificare la
Pressione delle gomme che appunto Ferrari non aveva poi non se ne è più parlato e sono spuntate fuori le sospensioni intelligenti di Mercedes e red bull che sono le vere protagoniste del vantaggio che queste scuderie hanno avuto nello sfruttare i pneumatici e non solo modificando l'assetto in gara
Con questo non dico che siete dei cialtroni anzi siete i numeri uno sia per gli argomenti trattati che come vengono spiegati a chi come me non è un ingegnere però
Aspettiamo la pista perché da chi lavora in Ferrari non viene fuori che faremo così schifo

Reply
avatar
10 febbraio 2017 21:45 delete

Dai su, dire "gira voce che vogliano aumentare il passo di 10cm sulla vettura B o potrebbero lasciarlo più corto e giocarlo come carta vincente” e affermare robe tipo "gli ingegneri non sembrano molto soddisfatti", "non potrà essere particolarmente competitiva rispetto alla PERFORMANTE (altra illazione basata sul nulla), W08", "progetto terminato IN FRETTA E FURIA (ma che è? Un modellino di Lego?)", "interventi sostanziali (dove? Su cosa?)", "interventi per incrementare il carico" (ah, e io che pensavo volessero diminuirlo), "si sta cercando di spremere il più possibile la nuova PU" (Breaking news proprio) e la perla finale: INFORMAZIONI PER NIENTE POSITIVE, SITUAZIONE PEGGIORE DELLE ATTESE e ROSSA IN DIFFICOLTA'”, abbi pazienza, ma non mi sembrano proprio le stesse cose che ha detto Vanzini.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 21:48 delete

Beh se succedesse, non ci vedrei nulla di scandaloso. Si sta comunque parlando di società quotate in borsa, non dell'officina sotto casa. Certo, fin quando ste uscite le fanno personaggi come Turrini, o F1AT, che raggiunge al massimo qualche centinaio di persone, di sicuro il tribunale direi che è un po' sovradimensionata come soluzione, anzi direi controproducente. Poi tra un "sotto il vestito niente, spero di essere smentito" e tutta la roba che ho elencato nel messaggio sopra, di acqua sotto il ponte ce ne passa.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 21:49 delete

Se non hanno idee innovative perché non copiano?...Ci vorrebbe un genio stile Newey per un progetto competitivo.Inoltre credo che questa f1 e regolamenti siano stati pensati ad hoc per un marchio come Mercedes che erano anni che sviluppava questa tecnologia. Comunque la Ferrari non ha più scuse...troppi anni di progetti deludenti e poco innovativi.Marchionne fa bene a non parlare...perché secondo me con la f1 ci azzecca poco.È meglio che pensi a come delocalizzare le fabbriche Fiat.Ferrari è un'altra cosa...meno bussness e più passione!

Reply
avatar
10 febbraio 2017 21:49 delete

Volevo dire messaggio sotto, pardon.

Reply
avatar
Driver06
AUTHOR
10 febbraio 2017 21:53 delete

se la statistica ha un valore è chiaro a tutti che è facile prevedere che tutto ciò che è stato scritto è vero,che la nostra amatissima Ferrari avrà le solite difficolta di telaio...sospensioni...aerodinamica come purtroppo accade regolarmente da svariati anni,ma noi che sia tifosi della nostra amatissima Rossa non ci possiamo arrendere alla statistica,noi dobbiamo crederci

Reply
avatar
10 febbraio 2017 21:58 delete

Guarda, te ne dico due che mi sono rimasti impressi: una è crociata contro la sospensione pull-rod (e relative teorie strampalate circa le cause della scarsa precisione in curva della SF15-T/F14-T). Ovviamente adesso dopo aver scagliato il sasso, hanno ritirato la mano elencandone anche i pregi, ma quando seppero che sulla SF16-H ci sarebbe stata la push, stapparono lo spumante per festeggiare. E invece…
Oppure lo stesso muso della SF15-T, considerata una soluzione da principianti che non aveva carico, che una volta accorciato avrebbe chiuso il gap con Mercedes. Anche lì poi si è scoperto che come soluzione non era poi così male.
Allora si è attribuito le causa del gap ai “cerchi riscaldati”. Poi appurato che non erano manco quelli è stato il turno della sospensione “intelligente”. Questa stagione sarà il turno di cosa? Dell’HCCI avanzato? Boh. Io sono dell’idea che in questioni in cui fatica a capirci qualcosa perfino chi ci è dentro, cercando di interpretare i valori in campo dagli spifferi che escono dai team sia MOOLTO riduttivo e a volte fuorviante.

Reply
avatar
Driver06
AUTHOR
10 febbraio 2017 21:58 delete

dobbiamo credere che questo è l'anno buono quello che aspettiamo da tanto,l'anno delle gioie...delle soddisfazioni...delle vittorie.Sarò un illuso ma io credo in questo assordante silenzio della scuderia(rispetto a proclami che hanno solo messo in ansia la squadra)...credo in un tecnico che ha fatto la storia di questo sport(byrne),credo in questi giovani tecnici tanti dei quali italiani.Speriamo....

Reply
avatar
10 febbraio 2017 22:26 delete

In f1 la speranza non basta se vuoi vincere.Servono le idee che altri non hanno sviluppato.Certo che se iniziamo la stagione con più di 1" da recuperare...la vedo dura con una macchina B...C o D.Gli altri team non ti aspettano...portano evoluzioni continue e tu (Ferrari )sei sempre li a rincorrere.Se il progetto nasce bene allora possiamo stare dietro a Mercedes e RB...altrimenti si fa la fine dell'anno scorso senza vincere un gp (anche se i geni delle strategie ci hanno fatto perdere le uniche occasioni che avevamo ) Noi speriamo sempre...il tifoso è così

Reply
avatar
The PJ
AUTHOR
10 febbraio 2017 22:33 delete

Ti rispondo solo a questa affermazione "Qualche centinaio di persone": in realtà a gennaio 2017 siamo arrivati a 600.000 pagine. Saluti e buonanotte.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 23:59 delete

Rossa (spero), quattro ruote, un motore, tanto carbonio e un po' di benzina per farla muovere.

Reply
avatar
10 febbraio 2017 23:59 delete

Ovviamente Vanzini in diretta nazionale su Sky Sport 24 dice le stesse identiche cose dei ragazzi di F1 Analisi Tecnica. Da dove vengono secondo te le loro news da insider, visto che il paddock l'hanno visto solo grazie a Sky che gli ha fornito i pass? Da Vanzini

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
11 febbraio 2017 07:25 delete

Non capisco...fino a due giorni fa ..tutti contenti dei riscontri avuti dai dati forniti al simulatore...ora macchina già da rifare...ritengo doveroso nel rispetto di tutti team ferrari e tifosi...mi attendere la prova in pista...non credo che improvvisamente alla Ferrari siano diventati tutti dei "coglioni"!!!

Reply
avatar
Sandro
AUTHOR
11 febbraio 2017 08:20 delete

D'accordissimo con Seb Vettel

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
11 febbraio 2017 09:58 delete

Tempo fa avevo deciso di non visitare più questo sito, poi vista la carenza di news in questo periodo dell'anno ho deciso di venire comunque a dare un'occhiata e con dispiacere (vista l'indubbia qualità dei vostri articoli sulle tecnologie e la tecnica della F1) noto che la situazione non è cambiata.
Non sono un tifoso così ottuso da attaccare chiunque dica qualcosa di negativo sulla Ferrari, ma è facile scrivere LA PIU' PERFORMANTE W08 visto che W07, W06 e W05 hanno vinto il mondiale e, soprattutto, senza spiegare il perchè sarebbe più performante.
Riferite di ingegneri non molto soddisfatti, di versione B della monoposto a meno di un mese dalla presentazione e, dulcis in fondo, del cambio di passo modificando il retrotreno arretrando l'asse posteriore di ben 10-15 cm.
Sono sicuro che sapete meglio di me quanto sia complicato e delicato a livello aerodinamico, meccanico e telaistico il retrotreno di una monoposto eppure non vi fate sfiorare nemmeno dal dubbio che l'informazione del vostro "insider" sia, non dico falsa, ma quanto meno poco circostanziata.
In fin dei conti, mi sento di dire che questo sito ha due facce ben distinte e separate.
Una dove affrontate argomenti tecnici con articoli puliti, comprensibili anche per chi non è ingegnere, documentati e ricchi di dettagli e, cosa più importante, che soddisfa pienamente la mia passione per gli aspetti tecnici della F1.
L'altra faccia sono le news come questa, dove in fin dei conti, non si dice assolutamente niente, visto che niente di quello che viene scritto ha o può avere l'ombra di un riscontro.
Lo dico con un filo di malizia e spero tanto di non offendere nessuno, ma sembrano i classici articoli "acchiappa-click".
Non ho alcun titolo o prova per giudicare false le notizie che pubblicate, dico solo che un pizzico di senso critico in più vista la vostra eccezionale competenza darebbe senz'altro più valore ai vostri sforzi e vi risparmierebbe molte delle critiche che ho letto nei commenti.
Cordialmente.

Reply
avatar
11 febbraio 2017 10:16 delete

Signor Ferro a noi interessano poco le critiche. Sapevamo prima di scrivere questo articolo che ci sarebbero state. Sono due le cose che dovete fare: o vi fidate oppure aspettate il riscontro della pista sperando che vi ritornino in mentre le parole di questo post. Quello che è scritto non è un articolo acchiappa click...Sinceramente non ne abbiamo bisogno visto che noi non viviamo di questo e non abbiamo bisogno delle visite per campare avendo tutti il nostro lavoro. La nostra filosofia è quella di cercare di scrivere sempre la verità ...se non viene apprezzata meglio che leggete altre cose che parlano di una Ferrari da mondiale ormai da 10 anni.

Reply
avatar
11 febbraio 2017 10:23 delete

Le critiche a questo post mi fanno ridere..mi ricordano quelle quando abbiamo scritto del rinnovo di Raikkonen, quando abbiamo parlato di gruppo turbo compressore sbagliato sulla Ferrari, quando abbiamo parlato di HCCI su Mercedes.... potrei continuare ma mi fermo!

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
11 febbraio 2017 11:11 delete

Sig. Sponton, lungi da me affermare che pubblicate il falso o dirle cosa deve scrivere sul suo sito.
Le ripeto l'unico passaggio che non ha commentato del mio post (forse troppo lungo e se è così me ne scuso)
Ho chiesto maggior senso critico sulle informazioni che raccogliete, la fiducia non c'entra niente.
Penso di aver fatto una critica costruttiva e di averlo fatto in modo educato, mentre lei ne fa un fatto personale rispondendomi vatti a leggere i siti dove ti raccontano palle.
Se non ci vede niente di sbagliato nel fatto che ancor prima di pubblicare una news lei sa già che verrà criticata pace e amen.
Per quel che vale le rinnovo i complimenti per gli ottimi articoli di approfondimento.

Reply
avatar
11 febbraio 2017 11:22 delete

Eri partito bene, poi quando hai detto "...se non viene apprezzata meglio che leggete altre cose che parlano di una Ferrari da mondiale ormai da 10 anni", hai dimostrato di non aver capito niente del messaggio di Ferro. E delle mie critiche più su.

Reply
avatar
11 febbraio 2017 12:11 delete

Ragazzi guardate l'aspetto positivo della vicenda. Se la Ferrri dovesse rivelarsi poco competitiva e non da mondiale, perderà Vettel in direzione Mercedes e nel 2018 avremo Giovinazzi titolare con una macchina buona (si spera)

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
11 febbraio 2017 14:10 delete

Quest'anno vincerà di nuovo la metcedes !!!! Facciamocene una ragione !!!! Sigh... Giuseppe

Reply
avatar
11 febbraio 2017 14:41 delete

cristiano e PJ, ma lasciate perdere, continuate a fare quello che state facendo, che lo fate benissimo e con grande professionalità... purtroppo non si può piacere a tutti e vi dirò di più, non illudetevi che quelli che vi stanno criticando ora, torneranno a darvi il giusto credito una volta che scopriranno che la realtà era come la state dipingendo voi adesso... arroganza e presunzione sono delle brutte bestie

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
11 febbraio 2017 15:26 delete

foto????.....#44?????!!!!! Lewis Hamilton??????!!!!!! Guardare il Casco???? No #5 Vettel/ #7 Kimi

Reply
avatar
11 febbraio 2017 15:49 delete

Verra modificato il telaio e omologato Di nuovo?

Reply
avatar
Fabio
AUTHOR
11 febbraio 2017 15:52 delete

Io mi pongo due domande:
1) come fa una scuderia come la Ferrari a far uscire certe informazioni?
2) Come fanno alla Ferrari ad avere le informazioni sulle altre scuderie?

Capisco che sicuramente ci sarà anche un certo lavoro su questo fronte, ma almeno internamente, non dovrebbe uscire nulla.

Reply
avatar
Lorenzo
AUTHOR
11 febbraio 2017 16:21 delete

Mi fido di ciò che dite e NON penso che gli articoli che scrivete siano falsi (anzi forse siete gli unici a scrivere il vero, e con ciò mi complimento con voi), ma alcune cose che avete detto (lo so che riferite solamente ciò che vi dice il vostro "insider") mi sembrano assurde... Come fanno gli ingegneri italiani ad essere certi che la Ferrari non sarà competitiva nei confronti della "performante" (da dove viene questa affermazione? Certo la Mercedes parte favorita, ma non è detto che sia effettivamente performante, magari non darà i risultati previsti, chi lo sa) W08 se ambedue le vetture non hanno ancora fatto MEZZO giro in pista? Si parla di mancanze aerodinamiche/telaistiche, ma del telaio, come avevate scritto, se n'è occupato Rory Byrne, possibile che si sia dimenticato tutte le conoscenze del settore? Inoltre, la Ferrari non sta collaborando con Dallara? E allora come cavolo è possibile che ci siano mancanze aerodinamiche? Un'altra cosa non capisco, ovvero, i tecnici della Ferrari hanno concluso la vettura 2017, però SOLAMENTE a lavoro terminato hanno visto che manca l'aerodinamica (ma pensarci prima?!), come sempre, e adesso stanno costruendo una seconda vettura "B", sempre sulla stessa base di quella "A"? E poi, è consentito dal regolamento cambiare vettura a stagione in corso? (Simone Resta style)
N.B.: Non sto assolutamente criticando il lavoro dei tecnici della Rossa, anzi ho piena fiducia in loro (come tutti credo), ma leggendo l'articolo mi sono venuti in mente questi dubbi.

Concludo dicendo che, visto il nuovo regolamento, NON È DETTO che tutte le squadre azzecchino il progetto, potrebbe aver sbagliato anche la Red Bull, o addirittura la Mercedes, per questo ribadisco, attendiamo i risultati della pista. Dal simulatore escono certi dati, dalla pista ne escono altri, anche completamente diversi, mettetevelo bene in testa. C'è anche l'incognita gomme eh, non scordatevelo.
Infine, ricordatevi sempre che:
1. Red Bull il motore non se lo costruisce in casa e l'anno scorso è arrivata seconda nel campionato costruttori grazie ad un sistema sì ingegnoso, ma illegale.
2. Mercedes è avanti alle altre scuderie solo grazie al lavoro di anni e anni sulla Power Unit (e non solo) e si è fatta aiutare grazie al regolamento 2014.

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
11 febbraio 2017 17:49 delete

Personalmente ritengo sia da arroganti e presuntuosi permettersi di dare a qualcuno dell'arrogante e del presuntuoso, caro Sig. Giacomo e sperticarsi in elogi fini a se stessi come fa lei non so con chi dovrebbe farle guadagnare dei punti.
Io non ho mai detto che le notizie su questo sito sono balle, quindi non ho alcun bisogno di venire qui fra tre mesi a fare mea culpa.
Quello che ho chiesto sono maggiori dettagli e un'opinione tecnica riguardo alla notizia riportata.
La cosa può essere recepita, accettata o rifiutata, senza che nessuno si offenda, lei compreso.

Reply
avatar
giacomo
AUTHOR
11 febbraio 2017 20:57 delete

Caro sig Ferro, sono giacomo81… prima di tutto le potrei dire che ha la coda di paglia, dato che io non ho mai fatto riferimento diretto a lei nel mio post, ma dato che siamo tra persone adulte la rispondo… io non ho bisogno di guadagnare punti proprio con nessuno, mi sento più che realizzato nella mia vita professionale ed in quella affettiva/relazionale da fregarmene di tutto il resto… io le dico solo che se quest articolo, fosse stato scritto da autosprint, autosport, motorsport.com o da AMUS, sarebbe stato preso per oro colato… invece i ragazzi di questo sito hanno la “sfortuna” di non scrivere per nessuno dei siti in questione e quindi attirano le critiche degli schizzinosi come lei che chiedono in pratica che la loro fonte fornisca qualcosa di ufficiale (disegni, documenti di progettazione, ecc) che attestino il perché la Ferrari A è un cesso aerodinamicamente e telaisticamente parlando e ci sia bisogno della versione B, BEN SAPENDO CHE E’ IMPOSSIBILE… cari i miei schizzinosi, voi dimenticate che gli articoli che si basano su indiscrezioni provenienti da persone all’interno dei team sono per definizione “gossip tecnico”, solo un ingenuo può pretendere di avere più di quanto è stato scritto qui, eccetto se si è in mala fede... voi chiedete la luna, ben sapendo che non la si potrà mai avere… né PJ nè cristiano possono andare oltre quello che scrivono 1) perché magari non ne sanno di più e 2) perché magari ne sanno di più ma per mantenere il rapporto con la gola profonda non possono esagerare… detto questo, io, da ferrarista, mi auguro che in Ferrari sono più pessimisti di quello che sarà nella realtà, ma purtroppo le voci tra i tecnici dei vari team girano, soprattutto tra quelli di secondo-terzo piano, il che può benissimo consentire di formulare la previsione che la prossima Mercedes sarà molto performante e la Ferrari A sarà un cesso… io spero solo che, a causa delle richieste impossibili che alcuni di voi si ostinano a fare, i ragazzi di questo sito non perdano la pazienza e mandano il sito a puttane… ma io credo di no, i loro scoop sono stati più volte confermati nella realtà, la maggioranza apprezza gli sforzi che fanno per tenerci aggiornati su argomenti su cui nessuno ha le palle di metterci bocca e penna, e pazienza per la minoranza, il sole sorgerà anche domani. Saluti.

Reply
avatar
Lorenzo
AUTHOR
11 febbraio 2017 22:07 delete

Sig. Giacomo, scusi ma qua si parla di dare o non dare fiducia al sito. C'è gente che si fida e c'è chi non si fida, non vedo il motivo per cui debba etichettare la seconda categoria come "schizzinosi". Chiedere prove o fonti a supportare ciò che si dice è giusto, non c'è nulla di strano o sbagliato. Anche io potrei scrivere un articolo inventandomi cose del tipo "la Mercedes è in difficoltà", ma io, utente che legge l'articolo, chi mi assicura che ciò è vero? Avrò pure il diritto di chiedere prove? Quindi, le persone che si fidano, buon per loro, quelle che non si fidano aspettino i risultati della pista. Io mi fido di loro perché raramente sbagliano e se scrivessero notizie false sarebbe la fine per il sito. In ogni caso, è inutile fare supposizioni e formulare ipotesi basate sul vuoto cosmico, la vera Ferrari, Red Bull o Mercedes che sia si vedrà il 26 marzo a Melbourne. Dopo quel giorno inizieremo a capire realmente qual'è la vettura più performante. I dati in uscita dal simulatore/galleria del vento non sempre sono sinonimo di "realtà", manca inoltre ancora 1 mese all'inizio del mondiale e le modifiche si possono ancora fare, chissà, magari i tecnici della Rossa tireranno fuori qualcosa dal cilindro che risolverà i problemi aerodinamici, lo scopriremo.
Poi, io non capisco come lei faccia ad essere un ferrarista e contemporaneamente augurarsi che in Ferrari siano più più pessimisti di quello che sarà la realtà, mi scusi ma lei vuole che la Ferrari vinca o perda? Mi faccia sapere.
Infine, se con "richieste impossibili" si riferisce al mio post, sappia che io ho solamente espresso le mie perplessità su quanto scritto, ma le mie parole non si riferivano agli autori dell'articolo, bensì agli ingegneri italiani che a quanto pare sono molto preoccupati e pessimisti.

Reply
avatar
11 febbraio 2017 22:58 delete

La Ferrari è sempre la Ferrari

Reply
avatar
The PJ
AUTHOR
11 febbraio 2017 23:31 delete

Stai tranquillissimo Giacomo, non c'è motivo di mollare ed anzi mi sa che raddoppieremo 😉

Reply
avatar
giacomo
AUTHOR
11 febbraio 2017 23:39 delete

Lorenzo, io dico che magari in Ferrari si aspettano una Mercedes più competitiva di quella che sarà in in realtà in australia e di conseguenza la loro Ferrari A risulterebbe, in tal caso, più competitiva di quello che credono ora, quindi spero che i loro calcoli, basati su quello che sanno della nuova mercedes, alla fine risulteranno inesatti... comunque cambia poco, chiedere prove a supporto dell articolo è inutile, perché non le potrebbero dare, anche volendo... esatto o ci si fida o nn ci si fida... io spero, essendo ferrarista, che si sbagliano, purtroppo immagino che alla fine avranno ragione loro

Reply
avatar
ivangms
AUTHOR
11 febbraio 2017 23:43 delete

A me sembra che tutti i ragazzi di F1AT abbiano sempre parlato con competenza e consapevolezza. A volte prendendosi dei rischi per alcune anticipazioni o previsioni ma quasi sempre ci hanno azzeccato e questo credo sia un particolare non da poco. Ci sono testate che scrivono di calciomercato che sono una pura vergogna se parliamo di previsioni ed anticipazioni. Ed il trasferimento di un calciatore non è così complesso come il pogetto di una F1. P.S. Non ho ancora letto di nessuno che si lamenti degli insider quando le notizie sono positive. Come mai?

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
12 febbraio 2017 00:11 delete

Sig. Giacomo81, io come altri mi sono sentito chiamato in causa dal suo post e dubito fortemente che lei userebbe parole come arrogante, presuntuoso, coda di paglia o schizzinoso se invece di stare dietro a una tastiera fossimo in un contesto più concreto di un sito web.
Detto questo, e viste le reazioni, è evidente che sono stato frainteso.

Io non ho mai chiesto le prove materiali delle notizie che vengono riportate, tanto meno ho chiesto che i signori Sponton e PJ "sputtanassero" pubblicamente le loro fonti.

Quello che chiedevo è che se mi racconti che la Ferrari ha deciso di cambiare il passo della monoposto di 10cm (per esempio) mi piacerebbe che si spiegasse il motivo, i pro e i contro di tale scelta e l'opinione di persone che ritengo più preparate e competenti di me, i sigg. Sponton e PJ.
Come ho detto in un precedente post la cosa può essere accettata o meno senza che nessuno si senta offeso nella sua correttezza o rispettabilità.

Mi sono semplicemente permesso di chiedere qualcosa in più, se facendo questo sono finito (secondo lei) nella lista dei detrattori me ne farò una ragione.
Io, proprio come lei, ho cose ben più importanti nella mia vita.

Reply
avatar
12 febbraio 2017 00:29 delete

Che tedio i criticoni e che tedio i difensori d'ufficio.

Reply
avatar
12 febbraio 2017 08:13 delete

Non per aggiungere sale ma ogni volta che si è sentito parlare negli anni di vettura a o b la b non e' mai arrivata....forse solo nel 92 o 93, se non ricordo male...

Reply
avatar
ivangms
AUTHOR
12 febbraio 2017 09:00 delete

Se ti riferisci anche a me tieni presente che è la quarta volta che scrivo in tre anni che leggo F1AT. Fa un pò te.

Reply
avatar
12 febbraio 2017 10:18 delete

"e dubito fortemente che lei userebbe parole come arrogante, presuntuoso, coda di paglia o schizzinoso se invece di stare dietro a una tastiera fossimo in un contesto più concreto di un sito web. "

Questa poi è il top, come se mi conoscesse. E mi creda, è totalmente fuori strada.

Buona giornata.

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
12 febbraio 2017 10:45 delete

E' vero, non la conosco, ma dopo quasi 20 anni di chat e forum conosco quelli come lei che pensano di poter usare parole offensive e provocatorie con leggerezza senza alcuna conseguenza.
Ma qui ormai non stiamo più parlando di F1 quindi la cosa non m'interessa più.
Ovviamente lei ha l'opportunità di rispondere per uscire vincente da questo scambio di battute.

Buona domenica

Reply
avatar
The PJ
AUTHOR
12 febbraio 2017 10:58 delete

Buongiorno Ferro e buona domenica. Capisco la sua critiche, dal mio punto di vista costruttive, riguardo all'articolo. Voglio precisare da co autore però che quest'ultimo non voleva avere un taglio tecnico ma puramente informativo riportando la notizia arrivataci che in galleria del vento attualmente non ci sarebbe la vettura che debutterà a fine mese a Barcellona ma una vettura rivista con passo allungato. Abbiamo cercato di spiegarne i motivi sportivi del perché stanno provando a modificare il progetto 2017, se le voci si confermeranno, più sotto data entreremo anche maggiormente nel tecnico. Spero di essere stato chiaro il più chiaro possibile. Buona domenica ancora. PJ

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
12 febbraio 2017 11:22 delete

Buongiorno PJ, grazie per il chiarimento. Per il futuro cercherò di fare domande al posto di critiche anche se costruttive.
Grazie per lo splendido lavoro che fate e buona domenica.

Reply
avatar
12 febbraio 2017 11:52 delete

Non mi conosce, però dopo 20 anni di forum e chat mi conosce… in più ora sarei stato anche offensivo (di cui mi posso anche scusare nella forma, non mi cambia assolutamente la vita, ma il contenuto resta), però alla fine è lei che risulta offensivo visto che mi ha accomunato a “quelli come lei”… e, dulcis in fundo, con questa mia risposta uscirei anche vincitore dallo scambio di battute.

Che dire, ha fatto tutto lei.
Solo su una cosa ha ragione, non aggiungiamo nulla di nulla alla discussione; ma lei ha voluto portarla sul personale e concordo che può finire qui.

Saluti.

Reply
avatar
Nico K
AUTHOR
12 febbraio 2017 12:25 delete

Domanda a Cristiano e Pj : apparte il valore dei tecnici, a Maranello, hanno i mezzi tecnologici (gallerie del vento, simulatori e quanto altro) all'altezza della concorrenza?

Reply
avatar
12 febbraio 2017 13:18 delete

Ricordo la Ferrari a passo lungo di fine anni '90, la McLaren di Newey poi mai usata.
Quelle erano vere versioni B, adesso invece vengono considerate tali se stringono il cofano o si fanno la rinoplastica.

Reply
avatar
Sandro
AUTHOR
12 febbraio 2017 18:36 delete

Lo spero anch'io. Staremo a vedere già dai primi test.negli ultimi 9 anni si è sempre capito dal primo giorno di test.

Reply
avatar
13 febbraio 2017 13:02 delete

L'ho scritto più volte per il 2017, le scuderie saranno :
1 - Mercedes
2 - Redbull
3 - Williams
4 - Force India
5 - Mac Laren
e poi le altre

Reply
avatar
Lorenzo
AUTHOR
13 febbraio 2017 15:35 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
Lorenzo
AUTHOR
13 febbraio 2017 15:36 delete

Mac Laren dovrebbe essere la nuova scuderia subentrata alla Manor, fondata dalla Apple, giusto?

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
13 febbraio 2017 16:22 delete

Scusa è tu da cosa hai capito che i dati non sono buoni
cosi siamo tutti bravi a fare i giornalisti.
Si puo dire tutto ed il contrario di tutto.
Mai un intervista, un nome, solo per sentito dire.

Reply
avatar
13 febbraio 2017 16:34 delete

Ma cos'è una provocazione o una presa per i fondelli sto num 44 alla guida e il casco di Hamilton?

Reply
avatar
13 febbraio 2017 22:03 delete

Non avevamo dubbi. Grande merito quello di raccogliere tutti i cessi disponibili. Certamente gli altri sono liberi!

Reply
avatar
14 febbraio 2017 03:24 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
14 febbraio 2017 04:01 delete

Credo che la premessa in articoli di questo tipo sia che la fonte dell'informazione ottenuta non possa essere rivelata. E con questo sono d'accordo. Sicuramente avranno avuto le loro ragioni, ma mi sfugge la logica, amenet fredda, nel voler/dover costruire due macchine quando a stento ne possono fare una decente.
Vorrei ricordare quanto detto da Brigliatore in una sua recente intervista: non cambiando I panettieri, come ci si puo' aspettare un pane diverso?

Reply
avatar
Mavro
AUTHOR
14 febbraio 2017 13:26 delete

Commento sensato e secondo me molto realistico.

Reply
avatar
14 febbraio 2017 19:52 delete

Io da ferrarista non mi sono abbandonato allo sconforto ma ho preferito ragionare. La prima cosa su cui un pò tutti erano sconcertati era il fatto che per la vettura del 2017 non ci fosse un reale progettista, infatti Allison la aveva solo abbozzata e per la verità ero molto scettico sulle prospettive di sviluppo di una vettura concepita da qualcuno che non fosse più presente e che, d'altronde, era stato tacciato di essere troppo conservativo, del resto i tempi per riprogettare tutto da zero non c’erano, per cui il fatto di dover ricorrere ad una vettura “B” risponde a molti interrogativi, meglio operare quando ci sono prospettive di sviluppo che plafonarsi su un progetto su cui è molto difficile intervenire. Alla luce di ciò, la notizia riportata, sarebbe tutt’altro che negativa, anzi, direi che dovevamo aspettarci un qualcosa del genere, visto che la decisione di Marchionne di operare su una struttura orizzontale, sembra sia nata proprio dal fatto che durante la sua ultima visita a Maranello numerose soluzioni erano giacenti nei cassetti abbandonate, ripudiate dallo stesso Allison, ma che poi si erano viste sulla Mercedes (mi sembra che la notizia sia stata riportata sul blog di Turrini), Per quanto riguarda le prestazioni, che non sarebbero all’altezza delle aspettative, bhe, con la premessa di cui sopra, cosa pretendevamo?

Va da se che quando nell’articolo si parla di una più prestante Mercedes ci si riferisce alle prestazioni ottenute nel 2016, è ovvio che parte favorita, ma nessuno può sapere quanto sarà competitiva quest’anno, ma se solo dovesse rimanere invariato il distacco del 2016, non dobbiamo dimenticare che buona parte del vantaggio, dipendeva dall’uso delle sospensioni idrauliche e si spera che in Ferrari siano riusciti a sfruttare anche loro la famosa falla regolamentare e quindi, in questa ottica diventa importantissimo il propulsore, perché con un pò di prestazione in più si compenserebbe il vantaggio MB in altri settori e giocarsela alla pari.

Per finire un grazie alla redazione, le polemiche sono inutili.

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
14 febbraio 2017 20:14 delete

Il nuovo inno Ferrari per il 2017 e
Flop, Flop, Flop, Flop, Flop, Flop, Flop, Flop, Flop, Flop,

Reply
avatar
15 febbraio 2017 16:16 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
15 febbraio 2017 18:13 delete

Dopd LA vostra esclusiva sulla Ferrari adesso tutti riportano LA notizia dei problemi in ferrari, con LA buona pace Di chi vi criticava

Reply
avatar
15 febbraio 2017 19:06 delete Questo commento è stato eliminato dall'autore.
avatar
15 febbraio 2017 19:08 delete

Ma a quanto sarà il passo della versione "A" della Ferrari che verrà presentata il 24.02.17?

Reply
avatar
Plasma
AUTHOR
16 febbraio 2017 16:39 delete

Ma se a meta' maggio salta fuori la Ferrari B, i "criticoni" verranno qui a scusarsi? :-)

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
17 febbraio 2017 13:22 delete

Grazie @spontonc & @smilextech per l'articolo per riportare le persone con i piedi per terra e all'equilibrio.

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
17 febbraio 2017 17:25 delete

Io dico che quest'anno stanno facendo i furbi...

Reply
avatar
17 febbraio 2017 17:32 delete

Io penso invece che effettivamente la vettura "A" sia stata preparata solo per affrontare la prima parte di stagione, è ovvio che non sarà un fulmine, visto che non è stata sviluppata molto, ma con norme un po meno "pro Mercedes" e "pro Red Bull", con l'adozione di dispositivi che l'anno scorso non c'erano e spingendo di più il propulsore, se la potranno giocare alla pari.

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
17 febbraio 2017 20:52 delete

Provo a ragionare.
Da quanto ho letto, il nuovo regolamento porterà più o meno tutte le squadre a lavorare molto sulla zona dei bargeboards dietro alle ruote anteriori per pulire il più possibile i flussi diretti verso il retrotreno.
L'aumento di passo (a quanto ho capito) consente di aumentare lo spazio a disposizione in quest'area.
Pochi giorni fa è uscita la notizia che il telaio Ferrari ha passato i crash test e questo a mio modesto avviso significa che il progetto del telaio è stato deliberato visto che non mandi al crash test un telaio che poi non userai.
Considerato che la zona dei bargeboards è quella tra i sidepod e le ruote anteriori e che lo spazio disponibile in quest'area non cambia senza delle sostanziali modifiche al telaio (mia opinione ma potrei sbagliare) arretrare il retrotreno per aumentare il passo non cambia niente.
Per quanto concerne l'efficienza aerodinamica del retrotreno in caso di aumento di passo (maggiore efficienza del profilo estrattore quindi maggiore deportanza e di conseguenza più grip e trazione) mi rifaccio all'opinione di Cristiano e PJ, io non ci arrivo.
Viste le notizie sull'insoddisfazione dei tecnici riguardo all'efficienza dell'attuale monoposto, siamo sicuri che Simone Resta possa perdere tempo a studiare le sospensioni RBR e Mercedes e chiedere delucidazioni in federazione per dichiararle illegali?

Le possibilità secondo me sono queste:

1) La Ferrari è davvero in difficoltà e la mossa di Simone Resta è il tentativo (un po' disperato) di limitare il divario creando problemi alla concorrenza, perché il tempo per studiare una sospensione simile non c'è.
C'è davvero in lavorazione una versione B che comprende anche un nuovo telaio, ma questo vorrebbe dire rivedere tutta l'aerodinamica della monoposto, ergo aspettiamoci un'altra annata alla rincorsa di Mercedes e RBR (come minimo).

2) Scelgo, e ripeto scelgo di pensare che il progetto 2017 sia molto buono e che l'insoddisfazione degli ingegneri sia interpretabile come la convinzione che si possano ottenere risultati ancora migliori.
Considerato pienamente colmato il gap con la power unit Mercedes spero e mi auguro che quella della Ferrari sia tutta pretattica, inclusa la mossa di Simone Resta.

Reply
avatar
17 febbraio 2017 21:15 delete

La realtà signor Ferro è solo 1 ed è la prima che hai scritto e cioè che la Ferrari è nettamente in difficoltà come mai era successo in questi ultimi 20 anni. Il telaio nella versione B non verrà cambiato in quanto l'allungamento del passo in Formula 1 si ottiene principalmente in due modi: cambiando la costruzione delle sospensioni posteriori o inserendo un distanziale tra il motore e la trasmissione. La Ferrari sta seguendo la seconda opzione. Per quanto riguarda Resta ha molti pensieri nella sua testa visto che il prossimo a saltare sarà probabilmente lui.

Reply
avatar
Ferro
AUTHOR
17 febbraio 2017 21:39 delete

Quindi anche quest'anno si vince l'anno prossimo!
Devo perciò credere che ha ragione chi sostiene che i team con sede in Inghilterra hanno una sorta di vantaggio perchè i progettisti possono, vista la vicinanza, confrontarsi e in qualche modo "correggere il tiro" di certe progettuali.
Scelte che a questo punto è evidente che in Ferrari hanno completamente sbagliato.

Reply
avatar
17 febbraio 2017 21:42 delete

Sicuramente avere il passo più corto comporta avere un minor carico aerodinamico al posteriore con minor trazione, ma ci sono anche dei vantaggi, la verità è che non vi era il tempo per ripartire da zero e si sono dovuti accontentare di quello che avevano, ora il vero dilemma è sapere quanto questo abbia influito sul rendimento globale e di quanto possano recuperare agendo sul propulsore.

Di certo qualche "paletto" lo hanno messo in Ferrari con i chiarimenti chiesti da Simone Resta.

Reply
avatar
18 febbraio 2017 14:03 delete

Volendo riassumere la situazione, direi che in Ferrari hanno iniziato i lavori sul progetto 2017 basandosi su quanto aveva fatto James Allison, solo dopo si sono resi conto che con un passo più lungo si ottenevano prestazioni maggiori, ma ormai era troppo tardi per rivedere l’intero progetto, per cui hanno optato per una rivisitazione di quello che già avevano con modifiche strutturali rilevanti ma che avranno il loro benefico influsso solo per le gare europee. Fin qui non ci piove, ma sebbene sia convinto che con un passo più lungo le prestazioni della Ferrari possano essere migliori, nutro diversi dubbi di natura tecnica, perché credo che la differenza, in termini di prestazioni, non debba essere poi così tanto ampia.

In modo molto spartano ho sempre ritenuto che avere una maggior carico aerodinamico consentisse alle vetture di essere più prestazionali sul giro per una serie di fattori che sostanzialmente si riassumono:

1) Nella possibilità di effettuare traiettorie più strette;
2) Nell’avere una maggiore velocità di percorrenza delle curve;
3) Di avere una maggiore trazione in uscita curva;

Per contro, invece si dovrebbe avere una maggiore resistenza all’avanzamento con una sensibile diminuzione della velocità massima.

Con questa premessa, direi che con la nuova normativa i fattori di cui sopra tenderanno ad appiattirsi per tutti i competitors, fermo restando che taluni (Mercedes e RBR) su questo avranno un innegabile vantaggio, per contro, però, con un passo più corto, in Ferrari dovrebbero essere più veloci in rettilineo, un miglior inserimento in curva e, probabilmente, un minor peso con la possibilità di una migliore distribuzione della zavorra con i conseguenziali benefici.

Su questi argomenti, mi farebbe piacere se Cristiano o PJ facessero un pò più di chiarezza, perché il quadro dipinto finora sembra assolutamente catastrofico, mentre se a quanto sopra ci aggiungiamo che quest’anno anche in Ferrari dovrebbero adottare S-duct e terzo elemento idraulico, oltre alle altre ristrettezze regolamentari ottenute da Simone Resta, la situazione potrebbe apparire un po’ più rosea.

Reply
avatar
Lorenzo
AUTHOR
18 febbraio 2017 15:04 delete

Completamente d'accordo con te!
Quindi, secondo la tua analisi, vedremo una Ferrari a Melbourne in gran difficoltà, visto che la pista richiede una buona trazione in uscita dalle curve, e in questo caso Mercedes e Red Bull sembrano avvantaggiate con il passo più lungo. Invece la Ferrari potrebbe essere molto competitiva in Bahrain e in Cina, visto che la PU è fondamentale in queste piste, e poi, visto i lunghi rettilinei, con il passo più corto ci sarebbe meno resistenza all'avanzamento e di conseguenza più velocità sul dritto.

Reply
avatar
18 febbraio 2017 20:04 delete

In realtà la mia era solo una considerazione di carattere generale, lungi da me effettuare previsioni, sono consapevole che magari i risultati della galleria del vento danno una Mercedes ed una RBR in vantaggio come punti di carico aerodinamico, ma con il cambio di regole non sono del tutto convinto che avere maggior downforce in gara possa costituire un sicuro vantaggio, con passo corto ed una migliore distribuzione dei pesi, ad esempio, la Ferrari potrebbe degradare meno gli pneumatici, oppure una maggiore velocità in rettilineo potrebbe agevolarla nei sorpassi, o ancora, la differenza è talmente minima da poter essere colmata con una pu più spinta.

Sebbene la simulazione sia al top ormai, la pista potrebbe sempre dare un responso diverso.

Reply
avatar
Merlino
AUTHOR
19 febbraio 2017 08:29 delete

Certo che tra quello che dite e a leggere certi post qui nel sito, sembra di essere all'interno del reparto corse della scuderia Ferrari, che bello......; visto che siete così ben informati sarebbe possibile cortesemente avere in anteprima qualche bozza della F1 2017 Versiaone A e B? Grazie

Reply
avatar
Sandro
AUTHOR
21 febbraio 2017 16:19 delete

La Ferrari è sulla strada giusta». Fra tre giorni la scuderia di Maranello svelerà la nuova monoposto 2017 ma Sebastian Vettel è convinto che la nuova Rossa avrà le carte in regola per giocarsi le sue chance di vittoria al Mondiale, di cui è a digiuno da ormai 10 anni. «Quando guardo la stagione 2016 nello specchietto retrovisore, sono convinto che sia la Ferrari che io siamo sulla strada giusta - afferma il quattro volte iridato al settimanale tedesco SpeedWeek - Il team a inizio stagione sarà molto più avanti di quanto si creda e sono convinto che raggiungeremo gli obiettivi desiderati».

SEB CI CREDE «Ho ancora grande fiducia nel mio progetto di diventare campione del mondo con la Ferrari e ci credo», ha aggiunto Vettel che è il più giovane campione del mondo della storia della F1. Il pilota tedesco preferisce non lanciarci in previsioni sui primi passi della vettura, anche perché, dice, «abbiamo iniziato l'anno con un nuovo regolamento, con una nuova aerodinamica e pneumatici più larghi, il che si traduce in una maggiore velocità in curva, in tempi sul giro più bassi e in maggiori oneri per tutti i piloti. Penso che dopo tre o quattro gare avremo un quadro più chiaro su dove ogni auto e ogni pilota potrà arrivare», ha concluso Vettel che ha il contratto con la Ferrari in scadenza a fine anno.

Reply
avatar
Lorenzo
AUTHOR
21 febbraio 2017 22:14 delete

Boom, anche la Mercedes ha in galleria del vento una vettura "B", solamente a passo più corto! (fonte SkyIT) Forse la Ferrari non c'ha visto proprio male...

Reply
avatar
22 febbraio 2017 15:16 delete

Siamo onesti, il problema nel 2016 è stato si di prestazioni scadenti, ma bisogna analizzare anche da dove certe carenze sono provenute ed è indubbio che gli errori commessi sono stati tantissimi, non sto qui ad elencarli, ma il vero problema è stato che la Ferrari è risultata impreparata ad affrontare le emergenze, hanno dovuto rinunciare a parte dello sviluppo per sopperire a certe mancanze, per non parlare poi dell’autocastrazione che si sono inflitti per i problemi di affidabilità. Hanno quasi crocifisso Marchione per le sue roboanti dichiarazioni, ma, probabilmente il quadro che aveva era molto diverso da quello che poi gli si è presentato davanti e la sua decisione di avere una struttura diversa, a mio avviso, è nata proprio da questo. Per contro abbiamo trovato una Mercedes che ha egregiamente sfruttato un buco regolamentare ed una Red Bull che ha ulteriormente esasperato taluni concetti fino a quando Simone Resta non ha evidenziato il perché certe soluzioni fossero illegali.
Ora ci si lamenta perché la Ferrari, molto probabilmente, non ha “preso bene le misure”, ma l’importante è fare in modo che la reazione ci sia e che non accada nuovamente quello che è successo l’anno scorso, poi, ripeto, dal punto di vista delle prestazioni il discorso è diverso, perché sono convinto che “giocando alla pari”, la rossa potrà dire la sua, anche se, strada facendo, ci sarà molto ancora da migliorare.

Reply
avatar
Barabba
AUTHOR
2 marzo 2017 02:08 delete

Bhè, i test dicono tutto il contrario!

Reply
avatar
2 marzo 2017 20:37 delete

beh, in effetti se questa è la versione che fa schifo, non vedo l'ora di vedere la nuova! lunga, corta, tonda, basta che vada. Io penso che a fine anno ci sarà tanto livellamento fra le prime tre case e che Ferrari non sarà più a un anno di distanza da MB. Del resto a scoprire una formula ci vogliono gli anni e l'ingegno.. a capirla in genere, 10 minuti.

Reply
avatar
2 marzo 2017 20:44 delete

Che sia solo il festival dell'insicurezza (tanto i soldi non ci mancano?) Alla fine, guardiamo cosa hanno permesso di fare a RBR l'anno scorso. Senza Verstappen e una macchina per spingerlo Eccleston vendeva a metà prezzo. Quindi PU Renault, sospensioni, sorpassi, sportellate... venghino signori, venghino... Io tendo a diffidare sempre delle spiegazioni complicate per le cose complicate.

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
3 marzo 2017 11:30 delete

Direi! Mi sembra che le voci di macchina sbagliata siano state diffuse ad arte, sembra tutto il contrario, macchina indovinatissima, affidabile e veloce in tutte le condizioni, una spanna sopra red bull, e molto vicina a mercedes. Prossima settimana sapremo qualcosa di più

Reply
avatar
11 marzo 2017 12:09 delete

Ecco. ora sappiamo che se davvero questo è la macchina sbagliata, non vedo l'ora di vedere quella buona!

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
11 marzo 2017 17:53 delete

Concordo, mi sembra la macchina migliore dal 2008, macchina "versione B" una gran bufala e notizia pubblicata un pò avventatamente...

Reply
avatar
AR91
AUTHOR
25 marzo 2017 15:13 delete

Ma dov'è la Ferrari versione B? Dov'èèèè??? Fenomeni che fate i sapientoni sulla base di informazioni vergognose....chi ha scritto questo articolo deve capirne molto di F1...cambia mestiere FENOMENO!

Reply
avatar

Powered by Blogger.