MCLAREN con carburanti e lubrificanti Castrol nel 2017? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

MCLAREN con carburanti e lubrificanti Castrol nel 2017?

Non solo mercato piloti e mercato dei tecnici di cui parlare in questo finale di stagione 2016 ma anche il mercato relativo alla fornitura di alcuni componenti fondamentali per le attuali Power Unit quali sono il carburante e i lubrificanti. In questo articolo riportiamo un rumors di una decina di giorni fa che ben presto potrebbe divenire realtà: l'annuncio della partnership tra  il colosso BP (British Petroleum) e la Mclaren

La BP è una importante società del Regno Unito operante prettamente nel settore energetico (soprattutto petrolio e del gas naturale), settori in cui è uno dei quattro leader mondiali insieme a Royal Dutch Shell, che sponsorizza Ferrari, ExxonMobil che sponsorizza attualmente Mclaren, e Total che sponsorizza attualmente Renault e RedBull. 


Per la BP non sarebbe la prima sponsorizzazione in ambito automobilistico: i veri appassionati di motorsport potranno ricordarsi la Toleman marchiata BP o la Leyton House sempre marchiata BP. Senza contare che dal 2000 nel pacchetto di altre società "satellite" di BP è entrata a far parte Castrol, azienda che ha investito sempre molti soldi in partnership nel Motorsport. Ricordiamo che la collaborazione tra Castrol e Honda è ormai molto importante da vari anni fuori dal mondo della Formula 1, basti ricordare chi è lo sponsor principale del Team Honda nel WTCC.


In un articolo della BBC della giornata di ieri si da per fatto l'accordo tra BP e McLaren, accordo già firmato, che verrà annunciato nelle prossime settimane.

Per chi non ne fosse a conoscenza, l'attuale fornitrice del carburante e degli importanti lubrificanti per l'attuale Power Unit Honda è l'azienda Exxon Mobil con cui Mclaren ha un contratto da 35 milioni di dollari a stagione fino al termine dell'attuale stagione. Da qui la necessità per Mclaren di rinnovare il contratto con Exxon Mobil (nel 2011 era stato rinnovato per altri 5 anni) o sostituire la grossa azienda con una sua concorrente. E sembra che a Woking abbiano optato per la seconda opzione, anche su forte spinta del primo sponsor di Mclaren, ossia Honda. Tornando a parlare di numeri, sembra che BP non porti più soldi di Exxon Mobil. 

Ci sarà solo da capire se questa operazione andrà a penalizzare le prestazioni della unità motrice giapponese che tutta di colpo si troverebbe con carburanti e lubrificanti poco sviluppati per gli elevati standard dell'attuale Formula 1. Chi ci segue costantemente sa quanto i carburanti e i lubrificanti siano due prodotti fortemente determinanti nell'aumento del rendimento termico degli attuali ICE (Internal Combustion Engine). Pensare che Petronas nel più importante sviluppo portato in pista nella stagione passata (Monza) per la Power Unit Mercedes, aveva scelto la sua nuova benzina tra ben 42 campioni sviluppati. Questo per farvi capire quanto sia importante anche la Ricerca e lo Sviluppo, riguardante le nuove Power Unit di Formula 1, delle aziende petrolifere che lavorano a stretto contatto con i Team. Motori endotermico che possono vantare rendimenti termici, almeno per quanto riguarda Mercedes, che toccano anche valori del 48-49% contro un rendimento termico del 30% dei più "vecchi" V8 utilizzati dal 2006 al 2013.  


Per quanto riguarda Exxon Mobil, attualmente ancora sponsor Mclaren come si può ben vedere sul cofano della MP4-31 in fotografia, secondo gli ultimi rumors il colosso americano starebbe chiacchierando con RedBull per capire se può interessare al Team austriaco una sponsorship per l'anno prossimo. Riguardo a questa situazione bisognerà capire nelle prossime settimane se le trattative in corso riguardano solo la presenza del nuovo sponsor sulle livrea della RB13 2017 o se RedBull accetterà anche di avere per l'anno prossimo un nuovo fornitore di carburanti e lubrificanti. Ricordiamo che il Team austriaco monterà anche il prossimo anno la Power Unit Renault rimarcata Tag - Heuer (ma uguale identica a quella marchiata ufficialmente Renault nell'hardware), che il il motorista francese ha progettato e sviluppato con carburante/lubrificanti Total, attuale sponsor anche di RedBull. Sarebbe molto rischioso per il Team austriaco non utilizzare i carburanti o lubrificanti per cui la Power Unit è stata sviluppata e un esempio non troppo lontano va ricercato nella Mclaren che nel 2014 utilizzava carburante e lubrificanti Exxon Mobil al posto di Petronas con cui era stata sviluppata la Power Unit Mercedes, perdendo ben 30 CV di potenza solo per quella scelta. 

The PJ

About The PJ

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.