GP MALESIA: La Ferrari BOCCIA tutte le novità aerodinamiche! - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP MALESIA: La Ferrari BOCCIA tutte le novità aerodinamiche!

Nei giorni scorsi abbiamo analizzato le novità portate in pista dalla Ferrari in questo Gp della Malesia. Nelle FP1 Sebastian Vettel aveva provato durante le FP1 i turning vanes a tre elementi (clicca qui per leggere post)  mentre Raikkonen aveva continuato ad utilizzare la versione classica. Già nelle FP2 su entrambe le SF16-H erano stati montati i turning vanes "classici" a dimostrazione che in pista la nuova soluzione non ha dato i risultati sperati dagli aerodinamici di Maranello

Oltre a questa novità sembra essere stata bocciata anche la nuova bat wing (clicca qui per leggere post) e il nuovo splitter in quanto nessuno di questi due nuovi elementi  erano presenti durante le FP3 ne sulla vettura di Vettel e nemmeno su quella di Raikkonen.


La Ferrari è ritornata ad utilizzare, nella zona del T-Tray, le due piccole "alette", una per lato della vettura, con lo scopo di deviare verso il basso il flusso d'aria che va ad investirle. Questi due profili sono situati in una zona molto importante della vettura poiché da li passa quel "famoso" vortice chiamato Y250  che si stacca dalla parte interna dell'ala anteriore. Un vortice la cui gestione è fondamentale se si vuole massimizzare la generazione di carico aerodinamico dal corpo vettura, quel carico che ancora manca enormemente a Ferrari e che la penalizza poi nell'efficienza aerodinamica generale.



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

17 commenti

Write commenti
1 ottobre 2016 13:49 delete

Considerando le similarità dei circuiti da qui alla fine è da considerarsi una bocciatura definitiva?

Reply
avatar
1 ottobre 2016 14:44 delete

nel 2017 staranno dietro anche alla Mclaren

Reply
avatar
Nero
AUTHOR
1 ottobre 2016 16:23 delete

Questo è il genere di commenti inutili che rendono bene l'idea dell'intelligenza di chi li scrive.

Reply
avatar
1 ottobre 2016 19:22 delete

ma fammi il favore, sei ancora più coglione tu che rispondi allora...

Io mi sono rotto le palle di questa F1, la seguo dal 1990 e da quando c è la pay per view nn mi sono mai perso nemmeno mezza prova libera, senza parlare dei numeri di Autosprint, quando era ancora Autosprint, e tutti i siti di F1 possibili e immaginabili... per cui libero tu di seguirla, ma io a farmi prendere per il culo dai vari Horner, Wolff e company nn ci sto più... e te lo dice un ferrarista che ha pianto litri di lacrime dietro alla Ferrari

Reply
avatar
2 ottobre 2016 03:12 delete

Da quello che ho letto, sembrerebbe che le soluzioni non siano state bocciate, ma solo accantonate, per un futuro utilizzo nei prossimi GP, ma allora la domanda è:

Per quale motivo non sono state utilizzate ora?

L’unica risposta che mi sovviene è quella che queste soluzioni, probabilmente, vanno di pari passo con altre, magari che investono anche sospensioni e meccanica in senso lato, che ancora non sono pronte.

Reply
avatar
2 ottobre 2016 07:00 delete

ciao il problema è... hanno capito cosa fare?

Reply
avatar
2 ottobre 2016 16:27 delete

Io credo che sappiano cosa fare, altrimenti non avrebbero detto che le nuove soluzioni saranno usate nel prossimo futuro (si dice che già dal Giappone dovrebbero riproporle, io non so di sicuro il perchè non sono state usate, di sicuro assicuravano una buona velocità di punta, visto che nelle FP la Ferrari era praticamente la più veloce in pista, forse il setup però non era tanto confacente, visto che poi si perdeve nella parte guidata, le uniche motivazioni che mi sovvengono sono quelle che ho detto prima e forse un setup che deve essere ben studiato.

Reply
avatar
2 ottobre 2016 21:23 delete

Speriamo non sia la solita storia di soluzioni che in pista non danno i risultati ottenuti in galleria o al CFD

Reply
avatar
2 ottobre 2016 21:24 delete

Speriamo non sia la solita storia di soluzioni che in pista non danno i risultati ottenuti in galleria o al CFD

Reply
avatar
2 ottobre 2016 21:24 delete

Speriamo non sia la solita storia di soluzioni che in pista non danno i risultati ottenuti in galleria o al CFD

Reply
avatar
4 ottobre 2016 11:04 delete

Ho letto da qualche parte che erano componenti da utilizzare nel 2017... qualcuno sa niente?

Reply
avatar
Arma05!
AUTHOR
4 ottobre 2016 14:00 delete

si utilizzati per verificare i dati della galleria del vento, e hanno dato riscontro positivo al 100%

Reply
avatar
Arma05!
AUTHOR
4 ottobre 2016 14:03 delete

è stato il contrario, riscontro 100% positivo...speriamo...come sempre

Reply
avatar
4 ottobre 2016 16:56 delete

e quando cazzo mai avviene diversamente?

Reply
avatar
4 ottobre 2016 18:27 delete

Come detto da Cristiano e PJ su twitter le novita' non hanno funzionato! La storia che erano destinate al 2017 e' una balla,d altronde con tutto sto casino affermare che un pacchetto di aggiornamenti ha dato esiti negativi non sarebbe il massimo.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.