GP AUSTIN: la Soft può essere la gomma di inizio gara - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP AUSTIN: la Soft può essere la gomma di inizio gara

Siccome secondo Pirelli, alcuni Team starebbero pensando di qualificarsi nel Q2 con il compound Soft per evitare una possibile corta prima parte di gara su SuperSoft, abbiamo pensato di analizzare i dati delle Prove Libere 2 relativi ai giri veloci che i vari Team hanno effettuato dapprima con il compound Soft e poi nella vera e propria simulazione di qualifica con le SuperSoft.

I dati della tabella sottostante sono da interpretare in questo modo: la prima riga dei sei piloti in alto è relativa al tempo fatto segnare con le Soft (per questo è in giallo, Hamilton con la media) mentre la seconda nella simulazione di qualifica con la SuperSoft (per questo è in rosso).

Nella seconda tabella in basso invece sono stati aggiunti i tempi fatti segnare dai 5 piloti più veloci con il compound SuperSoft ipotizzando che quel compound sia utilizzato da loro in Q2. Secondo Pirelli tra il compound SuperSoft e quello Soft ci sono solamente 0.7 secondi (su 98 secondi di giro) mentre tra Soft e Medium circa 1 secondo. 


Quali spunti si possono trarre dall'immagine allegata? Innanzitutto che Mercedes è la squadra che può tranquillamente passare il taglio in Q2 con il compound Soft. 

Anche RedBull, per quello che si è visto nella giornata di ieri, avrebbe la possibilità di qualificarsi in Q3 con la Soft evitando un primo stint relativamente corto con SuperSoft avendo circa 4 decimi di vantaggio sull'undicesimo dell'ipotetica classifica della Q2, Carlos Sainz. 

Per quanto riguarda Ferrari, il cattivo setup della SF16-H si è manifestato sottoforma di tempi piuttosto alti, che non permetterebbero di passare agevolmente il taglio della Q2 con la Soft. Vettel e Raikkonen infatti hanno fatto segnare un tempo di nemmeno un decimo più veloce di Carlos Sainz. C'è ovviamente da sottolineare come solitamente Ferrari riesce a fare un buon salto in avanti, il che gli permetterebbe di provare almeno il primo tentativo della Q2 con Soft per poi vedere i tempi degli altri e decidere se rischiare o rientrare in pista con un nuovo set di SuperSoft.


Per concludere, ovviamente è opportuno parlare di set di pneumatici ancora a disposizione dai piloti. 

Da notare l'unico set di bianche per Ferrari, obbligatorio da portare in gara insieme ad un set di Soft, contro i due set di Medium che hanno sia Mercedes che RedBull. 

Come pneumatici Soft è messa molto bene Mercedes mentre RedBull e Ferrari se vorranno passare il taglio della Q2 con la Soft non dovranno utilizzarla nelle Prove Libere 3

Per quanto riguarda le SuperSoft, solamente 4 treni per Mercedes che potrebbero essere tutti utilizzati tra le FP3 e le qualifiche arrivando in gara con solo Soft e Medium nuove. Ferrari con addirittura ancora 6 treni di set nuovi di SuperSoft (potrebbero esserne usati due nelle Prove Libere 3 se non si vuole buttare un set di Soft) mentre per RedBull cinque.

The PJ

About The PJ

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.