GP UNGHERIA: Red Bull con un nuovo monkey seat - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP UNGHERIA: Red Bull con un nuovo monkey seat

La Red Bull vista quest'oggi alle verifiche tecniche non presenta grosse novità rispetto a quella vista nella prima parte di stagione 2016 di Formula 1. Al posteriore il Team di Milton Keynes ha portato due versioni di ali posteriori che si differenziano solo per la presenza dei tre deflettori nella parte posteriore delle paratie verticali:

Foto Octane - FUnoAnalisiTecnica

Foto Octane - FUnoAnalisiTecnica
Nella parte parte bassa degli endplate ci sono entrambe le soluzioni utilizzate da RedBull in questa prima parte di stagione, sia quella utilizzata a Monaco e sia quella utilizzata negli altri Gran Premi. I 4 deflettori sugli endplate vanno ad accentuare quell'effetto chiamato dagli inglesi di UpWash utile nella generazione di carico aerodinamico.



Per concludere questo primo articolo riguardante RedBull, una novità al posteriore della RB12 è stata notata; per incrementare il carico è stato infatti introdotto il monkey seat che in questa stagione non era mai stato utilizzato sulla RB12. Rispetto alla versione utilizzata durante i test invernali di Barcellona sono stati modificati i profili (da tre piani sono passati a due) nonché sono stati rivisti gli endplate ora meno ingombranti. Si può quindi dire che RedBull ha scaricato leggermente il monkey seat, cercando meno carico aerodinamico ma anche meno resistenza all'avanzamento di conseguenza. 



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.