GP BAKU: perchè la Ferrari ha scelto un assetto aerodinamico "misto"? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP BAKU: perchè la Ferrari ha scelto un assetto aerodinamico "misto"?

Dopo i problemi avuti nelle prove libere 1 e 2 riguardanti la corretta gestione degli pneumatici Pirelli, quello che noi ultimamente chiamiamo "tyre management", la Ferrari ha deciso di stravolgere gli assetti delle due SF16-H scese in pista in questa mattinata di Baku.

All'anteriore si è rivista l'ala utilizzata durante le prove libere 1, specifica introdotta in Russia e utilizzata poi in tutti i Gran Premi successivi che è la versione più carica delle due versioni presenti nei box di Baku:


SCUDERIA FERRARI: perchè è stato fatto un passo indietro rispetto alle scelte effettuate tra le prime e le seconde libere?
Nelle seconde prove libere di ieri, quando le due SF16-H erano in pista con assetti aerodinamici molto simili e molto scarichi, i due piloti si sono spesso lamentati del fatto che non riuscivano a portare in temperatura gli pneumatici anteriori. Per risolvere questo fastidioso problema si è pensato di lavorare oltre che sulla meccanica anche sull'aerodinamica scegliendo un'ala anteriore più carica, cercando quindi di trasferire alle gomme più kg di carico aerodinamico per una miglior gestione delle Pirelli anteriori.

Al posteriore è stata invece confermata l'ala da basso carico vista nelle prove libere 2:


SCUDERIA FERRARI: perchè è stato fatto un passo indietro rispetto alle scelte iniziali (prime prove libere) dove entrambe le SF16-H montavano l'ala posteriore da alto carico?
Ferrari, per non ripetere più l'errore commesso a Barcellona, ha optato per scaricare la vettura al posteriore tra le prove libere 1 e 2 poiché nella prima ora e mezza di libere (ben 45°C di pista) gli pneumatici posteriori avevano sofferto di grossi problemi di overheating. La scelta che ha portato Ferrari ha montare l'ala più scarica (simil Monza 2015) è stata effettuata solamente per cercare una miglior gestione degli pneumatici posteriori e non per una mancanza di CV nei confronti di Mercedes. 

Ricordiamo, per chi se lo fosse perso, che Pirelli ha deciso di abbassare la pressione imposta sugli pneumatici posteriore di 1 PSI (da 22 a 21), favorendo cosi quei Team come Ferrari e RedBull che nella giornata di ieri hanno avuto moltissimi problemi nella loro gestione. 

The PJ

About The PJ

Subscribe to this Blog via Email :

11 commenti

Write commenti
18 giugno 2016 16:36 delete

Non riesco a capire come mai la Ferrari non modifica le sospensioni, oramai si è capito che il problema è quello. Secondo me non sanno proprio come fare sono in alto mare te ne accorgi dal fatto che hanno stravolto l'assetto della vettura scaricandola il più possibile per innescare grip sulle gomme si vede anche dalle velocità di punta basse peggiorando secondo me il problema, perché quello che non hai dal grip meccanico puoi solo minimamente recuperarlo con un assetto più carico però a discapito di innalzare poi troppo le temperature sulle gomme e avendo l'effetto contrario cioè perdere grip.

Reply
avatar
18 giugno 2016 16:38 delete

Volevo ovviamente dire caricando la vettura il più possibile scusate

Reply
avatar
18 giugno 2016 20:21 delete

La fai un po' troppo facile.
Modificare le sospensioni già di suo è una cosa impegnativa, farlo andando magari a toccare parte del telaio lo è ancor di più.
Poi c'è la questione pressione ancora irrisolta. Temo che finché non si sarà chiarita, non metteranno mano al progetto (magari mi sbaglio e dalla prossima gara se ne escono con una Ferrari-B)

Reply
avatar
18 giugno 2016 22:15 delete

Credevo che con l'avvento dei banchi dinamici avl la Ferrari sarebbe riuscita a sistemare finalmente il grave problema del grip meccanico facendo funzionare bene anche gli pneumatici nella giusta finestra di temperatura invece sembra che non ci stiamo capendo nulla e siano in grande difficoltà sopratutto con le gomme che non riescono a sfruttare come Mercedes
La mia opinione è che la Ferrari sia una macchina 2016 sia davvero una macchina buona ma non si adatta alle Pirelli 2016

Reply
avatar
19 giugno 2016 10:15 delete

è una vergogna vedere una force india davanti a red bull e ferrari, considerando che di telaio ferrari e RB sono nettamente davanti... il divario Mercedes-FI è quello che ci si aspetterebbe, quello che nn è normale è quello tra Mercedes e RB-ferrari... è chiaro che è tutta una questione di far funzionare al meglio gli pneumatici.

Il fatto che nn ci sia riuscita nemmeno RB mi solleva, vuol dire che le pirelli sono veramente gomme di merda e quindi se anche RB nn ci riesce nn c è nulla da fare.

Reply
avatar
19 giugno 2016 10:23 delete

la F1 dovrebbe essere grande velocità in rettilineo, espressione di potenza dei motori e grande efficienza aero, e capacità di fare in pieno i curvoni ad alta velocità, per dividere i campioni dai piloti normali... sinceramente me ne sbatto di avere una macchina che domina perchè, grazie all'ottimale funzionamento delle sue gomme, va meglio nelle curve lente... nn è la F1 che mi piace e prima i diffusori soffiati poi questa situazione delle pirelli hanno portato in auge la velocità nei tratti lenti... a me nn entusiasma per nulla e il fatto di dover andare avanti fino al 2020 cn pirelli mi fa venire il vomito

Reply
avatar
19 giugno 2016 11:19 delete

Caro omonimo, sono pienamente d'accordo, ma per ora è come hai detto tu fino al 2020 si va così, allora ché si fa non si vince più. Bisogna trovare persone soprattutto in fabbrica che siano in grado di risolvere i problemi.

Reply
avatar
19 giugno 2016 11:38 delete

Son sempre più convinto che le gomme non sono tutte uguali. L'assegnazione delle gomme, da parte della pirelli e fia, non è casuale anzi al contrario... Le gomme, dopo essere marchiate con il codice a barre, vengono assegnate alle varie squadre in modo già predeterminato. La mercedes in tre anni di dominio ha avuto solo 2 Gp con problemi di gestione gomme, quando prima non riusciva a fare mezzo stint di gara senza bruciarle! I casi son 2: o le gomme son diverse o la mercedes in settimana gira di nascosto col beneplacito di fia e pirelli... tre anni fa lo hanno già fatto e da lì hanno risolto i problemi di usura. Nel periodo di dominio Ferrari, con gomme ad hoc e prove settimanali, non sempre avevano un dominio così netto e spt hanno avuto problemi di assetto e gestione gomme. mercedes assetto sempre perfetto (cavolo gli bastono pochi giri e sono già a posto) e gestione gomme perfetta.
Datemi pure del rosicone o del complottista ma a me qst F1 non piace e la trovo sempre più noiosa. Seguo la F1 dal 1990, andavo a vedere le prove libere a Monza e Fiorano, avrò visto quasi tutti i Gp da allora, anche quando la Ferrari faceva pena, ma almeno c'era bagarre e gli imprevisti. Ora i piloti guidano più facile, possono andare lunghi e tornare in pista, non c'è grande differenza tra un pilota e l'altro, appena fanno un sorpasso senza drs vengono penalizzati, rompono il cambio in prova vengono penalizzati in gara... UN DISASTRO STA DIVENTANDO QUESTA F1!

Reply
avatar
19 giugno 2016 11:39 delete

Scusate ma non si può eliminare il refresh della pagina? è a dir poco fastidioso!

Reply
avatar
19 giugno 2016 11:58 delete

di questo passo, se la guarderanno loro la F1... il 2017 è l ultima possibilità che gli dò, già così nn si meriterebbero che mi devo intossicare i weekend perchè la squadra per cui faccio il tifo nn manda in temp gomme di merda che sn più dure del marmo… senza parlare di tutta la questione dei simulatori perché nn si può girare più in pista per fare i test…

Concordo con giacomo che bisogna migliorare la qualità in fabbrica, ma dategli due giorni a settimana di test a fiorano, poi vediamo se risolvono i problemi o no.

Il 2017 è l ultima possibilità che gli dò a questo modo di gestire la F1; poi cn tutto il bene e con grande rammarico, impiegherò il mio tempo libero per altro, mi sn rotto le palle di farmi prendere per il culo dai vari Wolff, Marko, Horner e da tutto un modo di gestire la F1 che è diventato più politico che mai, dove si cambiano regole in corso d opera (mi viene in mente il 2013, dove gomme che erano perfette per ferrari e lotus vennero cambiate perchè RB nn vinceva più), falsando e indirizzando i campionati behind closed doors.

E in tutto questo, nn mi meraviglierei se tra 20 anni si verrà a sapere che mercedes aveva gomme diverse dagli altri, perchè veramente nn c è più da meravigliarsi di nulla.

Reply
avatar
20 giugno 2016 14:46 delete

La Ferrari è semplicemente difficile da mettere a punto

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.