POWER UNIT FERRARI: a Sochi si utilizzeranno dei gettoni ma in Canada.... - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

POWER UNIT FERRARI: a Sochi si utilizzeranno dei gettoni ma in Canada....

E' articolo di ieri, quello in cui vi informavamo del fatto che la Ferrari ha programmato l'esordio di due nuove unità di motore endotermico per il Gran Premio di Russia a Sochi. 

POWER UNIT FERRARI 2016: un UPDATE in due step per risolvere i problemi di energia elettrica 
Come affermiamo ormai da qualche settimana, la Ferrari ha importanti problemi alla Power Unit che non permettono alla SF16-H di lottare ad armi pari con la nuova, fortissima, arma del Team Mercedes, la W07 Hybrid. Per risolvere i problemi più volte descritti su queste pagine è stato pensato di introdurre degli aggiornamenti principalmente in due fasi:
  • in RUSSIA (originariamente l'aggiornamento era pensato per il Gran Premio di Spagna) si interverrà sulla camera di combustione;
  • in CANADA verranno introdotte delle modifiche al gruppo turbocompressore (nelle prossime settimane ci informeremo se saranno inclusi altri aggiornamenti). 
Questi due importanti aggiornamenti dovrebbero andare a risolvere i problemi alla Power Unit che abbiamo analizzato già più volte nei precedenti post. 

POWER UNIT FERRARI 2016: verranno spesi tre dei nove gettoni a disposizione!
A quanto ci risulta per far ciò verranno spesi tre dei nove gettoni che la Scuderia italiana ha a disposizione per aggiornare la propria unità motrice.

Per completezza andiamo a comunicarvi i gettoni spesi da tutti i motoristi durante l'inverno scorso e quanti ne sono rimasti da utilizzare in questa stagione 2016 di Formula 1:


Per i neofiti di Power Unit e regolamento tecnico, ricordiamo che la FIA ha suddiviso le complicate Power Unit utilizzate dai vari Team in sei macro parti:
  1. MOTORE A COMBUSTIONE INTERNA (o ICE, in inglese Internal Combustion Engine)
  2. MGU - K
  3. MGU - H
  4. TURBOCOMPRESSORE
  5. BATTERIA
  6. CENTRALINE DI CONTROLLO
Per non venire penalizzati in griglia di partenza, i vari Team potranno usare solamente cinque componenti delle sei sopraelencate. Dal sesto componente in poi ci saranno delle penalizzazioni per il pilota / Team. Per concludere il discorso relativo alle varie componenti delle Power Unit, ecco la tabella dove abbiamo mostrato quante componenti sono state utilizzate dai vari Team, situazione aggiornata al Gran Premio di Cina:


La Ferrari arriverà in Russia con due nuove unità termiche, la terza per Sebastian Vettel e la seconda per Kimi Raikkonen; i nuovi ICE hanno subito delle importanti modifiche in una zona che è inclusa nella tabella dell'APPENDICE 4 del regolamento tecnico 2016, sotto riportata.


Ed è per questo che Ferrari dovrà spendere 3 dei 9 gettoni a disposizione per lo sviluppo delle unità motrice 2016. 

POWER UNIT: la FIA da metà stagione 2015 è divenuta molto più severa! 
L'unica via necessaria al Team italiano per non incorrere nell'utilizzo dei primi gettoni era quello di riuscire a convincere il Technical Department della FIA, dimostrando che i miglioramenti apportati alla combustione erano unicamente utili a migliorare l'affidabilità dei componenti modificati. Quello che non ha fatto Mercedes lo scorso anno in Canada, apportando importanti modifiche (le pagine di modifiche presentate alla FIA erano ben quattro) alla parte endotermica della propria Power Unit utilizzando come "scusa" la rottura di un pistone sulla Force India di Nico Hulkenberg. Ma oltre a quelle facili modifiche concesse a Mercedes ce n'erano state parecchie soprattutto a Honda e Renault nei primissimi Gran Premi, oltre che a Ferrari, dopo le crepe riscontrate sui due motori endotermici della scuderia italiana nel post Gran Premio di Cina 2015. 

Dopo tutte quelle troppe concessioni da parte della FIA, nel maggio 2015, per chi se lo fosse dimenticato, arrivò una nota dove la Federazione chiedeva un chiarimento ai motoristi riguardante gli interventi sui componenti che costituiscono la Power Unit senza utilizzare gettoni. 

"Tutte le richieste per le modifiche ai propulsori omologati, eseguite al fine di MIGLIORARE L'AFFIDABILITÀ' dovrebbero essere fatte per iscritto alla FIA e in copia alla sezione F1 Engine. Le richieste dovranno essere effettuate entro otto giorni prima dell'evento per cui le nuove Power Unit verranno utilizzate. Dovranno contenere: le spiegazioni delle rotture avvenute comprese di fotografie che ne dimostrano l'effettivo guasto, i disegni completi dei nuovi componenti oltre che test e risultati degli studi effettuati per effettuare la richiesta."

Insomma, dopo molte modifiche per affidabilità passate senza troppe pretese da parte della FIA, quest'ultima ha deciso di essere più severa e rigorosa. 

A quanto sappiamo, le tante concessioni "per affidabilità" concesse a Mercedes durante il Gran Premio del Canada sono state soltanto un modo per accontentare anche il motorista tedesco dopo le tante, troppe concessioni agli altri motoristi, Ferrari compresa. Ma da quel Gran Premio in poi, per tutti i motoristi è stato molto difficile ottenere altre modifiche per affidabilità. 



FERRARI: la sezione F1 Engine della FIA non ha concesso al Team italiano le modifiche "per affidabilità"
Tornando al 2016, e più precisamente a pochi giorni fa, la Ferrari ha provato a dimostrare alla sezione motori della Federazione Internazionale dell'Automobilismo che le modifiche alla parte endotermica della propria Power Unit erano state effettuate principalmente per migliorare l'affidabilità degli stessi, ma sembra che la FIA abbia risposto picche! 

E' importante sottolineare che tali concessioni NON possono avere lo scopo di ottenere un incremento prestazionale, ma soltanto di poter usufruire del pieno potenziale a disposizione della specifica di componente. Di questi problemi, Ferrari attualmente non sembra averne sulla parte endotermica vera e propria ma solamente sul gruppo turbocompressore; parte che infatti, a quanto risulta dalle nostre ultime informazioni, Ferrari è fiduciosa di sostituire senza spendere gettoni nel Gran Premio del Canada.

The PJ

About The PJ

Subscribe to this Blog via Email :

3 commenti

Write commenti
24 aprile 2016 10:58 delete

Grazie, una bellissima notizia che conferma quello che ho scritto in altri miei commenti.

Reply
avatar
24 aprile 2016 11:08 delete

Questo lo scrivevo in risposta all'utente Deg_87:
"Condivido in parte, in pratica anche io sono convinto che il turbocompressore non venga sfruttato al 100% delle sue possibilità per una questione di affidabilità, ma non sono convinto che questi problemi derivino dalla turbina stessa, ma credo provengano più dalla camera di combustione che non reggeva agli aumentati rapporti di compressione, con il conseguenziale cedimento strutturale di qualche componente (pensando a quello che è successo ad entrambi i piloti la prima cosa che mi viene in mente è che forse qualche valvola di scarico ha ceduto, però mentre per Kimi hanno potuto riparare i danni, per Vettel non è stato possibile) che attraverso lo scarico finiva nella turbina causandone la rottura, quindi in questa ottica speravo non fosse necessario cambiare anche il turbocompressore.

Naturalmente sono solo supposizioni, ma in Canada qualcosina in più si saprà."

Se non verranno utilizzati ulteriori gettoni in Canada, allora è probabile che i problemi in Ferrari siano proprio quelli che ho ipotizzato io, in ogni caso il fatto che la FIA non abbia autorizzato interventi in nome dell'affidabilità vuol dire che non si tratta solo di modifiche di materiali, ma piuttosto di modifiche strutturali atte proprio a migliorare le prestazioni: Precamera?

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.