QUALIFICHE GP AUSTRALIA: Bicchiere mezzo o pieno o mezzo vuoto per la Ferrari? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

QUALIFICHE GP AUSTRALIA: Bicchiere mezzo o pieno o mezzo vuoto per la Ferrari?

Finalmente la pista, dopo un inverno di chiacchiere, ha dato il suo responso ed ci ha finalmente detto quello che tutti si aspettavano:  la Mercedes W07 Hybrid è la vettura da battere e la Ferrari rappresenta l'unica antagonista per gli anglo-tedeschi.

Sul nuovo format delle qualifiche meglio non parlarne in quanto si è commentato da solo ed è stato veramente imbarazzante per gli appassionati di motori soprattutto nella fase cruciale, la Q3. Noi di FUNOAT lo troviamo semplicemente RIDICOLO e andrebbe cambiato fin da subito, ossia dal prossimo GP, quello del Bahrain. 

Ritorniamo a parlare di cose serieDopo la rivoluzione di questo inverno sulla vettura di Maranello, i tifosi si aspettavano di vedere una Rossa molto più vicina alle frecce d'argento. Quello che preoccupa non è tanto la posizione in griglia ma il distacco sul giro secco che è rimasto pressoché inalterato (anche se il risultato è bugiardo) se confrontato con la parte finale della stagione 2015. Anche Vettel è stato molto sincero davanti ai giornalisti, ammettendo che pensava di essere molto più vicino al duo Hamilton - Rosberg. Il distacco di 8 decimi rimediato da Vettel in Q3 secondo noi, è un risultato bugiardo in quanto entrambi i piloti Mercedes hanno effettuato due tentativi di giro veloce utilizzando due treni di gomme super soft. La Ferrari, invece, sapendo di non poter lottare per la prima fila ha preferito effettuare con entrambi i piloti, un solo tentativo di giro veloce. Consideriamo il distacco di 5-6 decimi rimediato nel primo tentativo il vero gap che separa queste due scuderie in configurazione qualifica.. 

In difesa della Ferrari bisogna comunque dire che il tracciato di Melbourne non è mai stato veritiero in termini di distacco e per capire il reale gap tra le due scuderie è giusto aspettare che il circus corra su dei circuiti veri e propri, in primis quello del Bahrain. In ogni caso le statistiche parlano chiaro: il team che ha vinto la gara di Melbourne difficilmente non ha poi vinto il mondiale. 

Da quello che si è potuto contastare in queste qualifiche è che la Ferrari sembra soffrire ancora del  suo difetto cronico: fatica a portare nella giusta finestra di funzionamento le gomme anteriori Pirelli. Si pensava che il ritorno alla sospensione push rod e l'abbassamento del centro di rollio potesse aiutare la SF16-H ad essere più competitiva in qualifica ed invece, almeno qui in Australia, entrambi i piloti hanno sofferto.

Se andiamo a confrontare le qualifiche del 2015 con quelle di quest'oggi la Ferrari ha sicuramente fatto un passo avanti passando da un gap di 1,3 ad un distacco di 8 decimi che potevano essere senz'altro meno.
Analizzando gli intertempi è facilmente riscontrabile come la SF15-T abbia ridotto il gap soprattutto nel secondo e terzo settore mentre nel primo il distacco è rimasto pressoché inalterato.
Nel settore 2, caratterizzato da curve di media velocità la Ferrari ha ridotto il gap di circa 2 decimi, mentre nel terzo settore, i miglioramenti sono stati considerevoli. Secondo noi questo è molto importante poiché il terzo settore della pista australiana mette in risalto, da sempre, la bontà di una vettura. Qui il gap è stato dimezzato e questo dimostra i passi avanti fatti a livello di grip meccanico,  trazione, potenza della Power Unit e carico aerodinamico.


Qualifiche 2016


DRIVERSET.1SET.2SET.3T.REALIZ.DIFF.
HAM27,77922,3833,67883,8370
ROS28,01822,52633,65384,1970,36
VET28,09322,60333,97984,6750,838
RAI28,19922,74334,09185,0331,196

Qualifiche 2015


DRIVERSET.1SET.2SET.3T.REALIZ.
HAM28,72523,0934,50586,327
ROS29,10823,19234,32986,921
VET29,03423,53335,15487,757
RAI29,02323,52234,84987,790

Qualifiche 2016


1 - AUSTRALIAS - M5,303228MEDIO-ALTO
FASE GIRODISTACCO COMPLDISTACCO KMDIST MEDIO TEAMDIST MEDIO TEAM KM
FERRARIVettel84,675Q30,8380,1581,0170,192
Raikkonen85,033Q31,1960,226
MERCEDESHamilton83,837Q30,0000,000
Rosberg84,197Q30,3600,068
REDBULLRicciardo85,589Q31,7520,3302,9610,558
Kvyat88,006Q14,1690,786
WILLIAMSBottas85,961Q22,1240,4011,8730,353
Massa85,458Q31,6210,306
MCLARENAlonso86,125Q22,2880,4312,3780,448
Button86,304Q22,4670,465

Qualifiche 2015


1 - AUSTRALIAS - M5,303221MEDIO-ALTO
FASE GIRODISTACCO COMPLDISTACCO KMDIST MEDIO TEAMDIST MEDIO TEAM KM
FERRARIVettel87,757Q31,4300,2701,4470,273
Raikkonen87,790Q31,4630,276
MERCEDESHamilton86,327Q30,0000,000
Rosberg86,921Q30,5940,112
REDBULLRicciardo88,329Q32,0020,3782,3730,447
Kvyat89,070Q22,7430,517
WILLIAMSBottas88,087Q31,7600,3321,5760,297
Massa87,718Q31,3910,262
MCLARENMagnussen92,037Q15,7101,0775,4031,019
Button91,422Q15,0950,961


La gara di domani sarà molto importante per capire se sul passo gara, la Ferrari sarà più vicina alla Mercedes come avveniva molto spesso nella stagione 2015. Purtroppo, a causa del maltempo, i team non sono riusciti a svolgere appieno il lavoro che si erano prefissati sul passo gara. Solo durante le FP3 hanno realizzato dei piccoli long run che analizzeremo nel prossimo post. 

Secondo voi quindi, il bicchiere nel motorhome Ferrari è mezzo pieno o mezzo vuoto?




Il risultato del precedente sondaggio fatto ad inizio settimana è stato il seguente:



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

11 commenti

Write commenti
19 marzo 2016 12:06 delete

"Tutti si aspettavano" la minchia!
Dicevate il contrario, eravamo in pochi a pensarla diversamente.
Ridicoli

Reply
avatar
19 marzo 2016 12:08 delete

Io ho sempre detto, dai calcoli fatti, che sul passo gara il gap era di 4 decimi

Reply
avatar
Gabriele
AUTHOR
19 marzo 2016 13:42 delete

Complimenti per l'educazione

Reply
avatar
19 marzo 2016 13:57 delete

Cristiano il gap di 4 decimi è riferito alla fine del 2015 o gap attuale ?

Reply
avatar
Unknown
AUTHOR
19 marzo 2016 14:03 delete

Anche secondo me il distacco reale in qualifica si attesta intorno ai 5 decimi. considerate le temperature fredde che da sempre mal si adattano alla ferrari, che probabilmente il motore ancora non esprime la massima potenza e che l'aerodinamica ferrari è ancora quella della presentazione ( mentre MB ha sfornato di tutto di più ) quest'anno sono convinto che la lotta sarà più serrata. Magari non nei primissimi gp dove dovremo giocare in difesa, ma dal ritorno in Europa sono convinto che le cose cambieranno. mio modesto parere io vedo il bicchiere mezzo pieno, anche se da lì a dire che la Ferrari vincerà il campionato ne passa.

Reply
avatar
19 marzo 2016 14:09 delete

nn capite che ci prendono per il culo quelli della mercedes, la ferrari non arriverà mai a livello loro con le attuali regole, soprattutto finchè non si scioglierà quel patto infame con la pirelli instaurato all'epoca dei test segreti del 2013

Reply
avatar
19 marzo 2016 14:14 delete

quello che pensavo analizzando i test...

Reply
avatar
19 marzo 2016 15:02 delete

Ma qualcuno ricorda le parole di Alonso sul conto della Pirelli??? Semplice, chiaro, lineare!

Reply
avatar
19 marzo 2016 15:51 delete

Secondo me bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno nel caso la Ferrari non abbia usato il bottone magico ( ma che comunque sia in dotazione), in questo caso penso che la distanza sia intorno ai 3-4 decimi , contando pure che vettel avrebbe potuto migliorare di due decimi nel secondo giro. Aspettiamo Il PJ e Cristiano per maggiori info su questo argomento, nel caso l abbiano usato,concentriamoci sul 2017 che tanto non li prendiamo quest anno

Reply
avatar
19 marzo 2016 18:03 delete

Io ho rivisto per l'ennesima volta le prove.. sono sempre più convinto che qust'anno ci sarà ancora dominio Hamilton, Rosberg non può competere e penso che prederà qualche batosta pure da Vettel. La Ferrari quest'anno potrà al massimo lottare per il secondo posto classifica piloti ma non sarà così facile. Poi vabbè qualche gare la vinceranno pure ma non ci sarà storia. Spezzo lancie a favore di Cristiano che ha sempre detto fino dal primo giorno di test a Barcellona che la Mercedes era di un altro pianeta e così si è dimostrato. Poi adesso si legge su twitter che la Ferrari è adirittura arrivata terza apposta per risparmiare un treno di gomme e domani farà il colpaccio. Io lo spero ma sono quasi convinto che invece la Ferrari arriverà al massimo seconda. Se poi vincerà io sarò il primo ad esultare da tifoso ma obittivamente ancora non c'è storia.

Reply
avatar
19 marzo 2016 20:24 delete

Hai ragione, la verità andrebbe esposta con più calma

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.