GP AUSTRALIA: Ferrari modifica la presa d'aria dei freni anteriori - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP AUSTRALIA: Ferrari modifica la presa d'aria dei freni anteriori

Ferrari, come anticipato nella giornata di ieri, è arrivata a Melbourne con il pacchetto aerodinamico testato nella ultima quattro giorni di test a Barcellona, non portando quindi in Australia novità di grosso rilievo. 


Fino ad ora, anche per via dei tendalini posti davanti ai box durante la otto giorni di test pre stagione, non eravamo riusciti a vedere nel migliore dei modi molte parti della nuova vettura rossa, tra cui i gruppi freni, anteriori e posteriori. 

Come si può ben vedere dall'immagine confronto in alto, sulla presa di raffreddamento dei freni anteriori, rispetto alla gara terminale della stagione 2015, è stata modificata la piccola "aletta" necessaria per gestire nel migliore dei modi il flusso d'aria in una zona molto critica della monoposto. Modificata anche la presa d'aria vera e propria, che sembra ora leggermente più grande, e con un profilo esterno ora più corto e con una forma più spigolosa verso metà lunghezza (riga verde).

Anche al posteriore si notano delle importanti differenze tra il gruppo freno montato sulla vettura 2016, la SF16-H e la vettura 2015, la SF15-T di fine stagione.


Partendo dalla freccia azzurra, si può notare come la Brembo abbia modificato la forma della pinza freno che rimane nell'ormai classica posizione orizzontale (come all'anteriore). Modificato anche il condotto di raffreddamento delle pastiglie che ora riceve l'aria in una posizione leggermente più alta. Passando al riquadro azzurro, si può vedere come la scuderia italiana ha ridisegnato le prese d'aria necessarie al raffreddamento dei dischi e della pinza, oltre ad aver modificato la parte alta delle dei due piccoli profili che erano stati introdotti in Spagna nel maggio 2015. La parte interna come potete vedere ha una curvatura verso il basso rispetto alla curvatura opposta della soluzione 2015. 
Per concludere, è inoltre evidente un'altra modifica da parte di Ferrari, relativa all'attacco del triangolo superiore della sospensione posteriore al gruppo freno, ora modificato sia nella forma che nella geometria. 

Piergiuseppe Donadoni

About Piergiuseppe Donadoni

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.