ANALISI PASSO: ecco la simulazione di gara di Sebastian Vettel - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

venerdì 4 marzo 2016

ANALISI PASSO: ecco la simulazione di gara di Sebastian Vettel

Dopo le simulazioni di gara del due Mercedes che abbiano analizzato nei giorni scorsi, e quella di Kimi Raikkonen, analizzata nella giornata di ieri, oggi è toccato a Sebastian Vettel dimostrare nuovamente il potenziale della Ferrari SF16-H in configurazione di gara

Dopo aver lavorato durante la mattinata su brevi run, il pilota tedesco della Ferrari durante la parte centrale del pomeriggio si è concentrato a simulare un intero GP di Spagna. Simulazione che purtroppo è stata interrotta al giro 7 a causa di una bandiera rossa per problemi alla Power Unit Mercedes della Force India di Sergio Perez.

Ecco la lista dei tempi realizzati dal pilota tedesco della Ferrari:

Simulazione di gara di Sebastian Vettel
Andiamo ora a confrontare il passo di Vettel con quello dei suoi diretti concorrenti, quindi Hamilton, Rosberg e Raikkonen

1°stint
Il primo stint con gomme soft è stato abbastanza buono per la Ferrari di Vettel in quanto è riuscito a girare con un passo migliore rispetto ad Hamilton (5 decimi) e Raikkonen (1 decimo) ma peggiore rispetto a Rosberg (2 decimi) che è andato fortissimo nella prima parte di gara. Lo stint di Vettel a differenza di quello dei due piloti della Mercedes è durato 1 giro in meno. Il degrado con questo compound è stato abbastanza elevato ma non ai livelli di quello avuto nella simulazione di gara di Raikkonen, in quanto lo stint è iniziato in 29 basso per concludersi, dopo soli 5 giri, in 30 medio. Si può dire, analizzando i tempi a disposizione, che Vettel è il pilota che è riuscito a gestire nel migliore dei modi le gomme soft.

2°stint
Dopo la bandiera rossa che forse ha interrotto qualche giro prima il primo stint su Soft, Vettel ha cambiato compound nel secondo stint (18 giri come Hamilton), montando le medie. Questa parte di gara è stata la più critica per il pilota tedesco della Ferrari, che però in alcuni giri ha trovato parecchio traffico; da questo si potrebbe concludere che il passo poteva essere sicuramente meglio parlando in decimi. Al termine dello stint il passo del pilota tedesco  è stato peggiore rispetto ad Hamilton di 8 decimi, 2 decimi rispetto a Rosberg e ben 1 secondi rispetto a Raikkonen che però ha percorso un tratto di gara più corto.

3°stint
Ottimo invece il terzo stint di Vettel che, in una parte di gara di oltre 20 giri ha girato con tempi molto costanti e con un passo leggermente migliore rispetto ai due piloti Mercedes e del compagno di squadra. Calcolando che tutti i suoi rivali, Raikkonen compreso hanno girato per meno giri (soprattutto Hamilton), il passo di gara mostrato da Sebastian nella fase centrale della gara è stato impressionante. 

4 °stint
Pur montando gomme medie, e non Hard come Raikkonen, nell'ultimo stint la Ferrari di Vettel ha sofferto molto, facendo registrare tempi molto più alti soprattutto rispetto a quelli di Hamilton che ha finito la gara con un passo impressionante, martellando tempi attorno all'1.27.  

In conclusione, Vettel a parità di strategia (S-M-M-M), non è stato completamente competitivo mostrando in media tempi attorno al mezzo secondo più elevati rispetto a quelli fatti segnare da un super Lewis Hamilton

Se si calcola che Raikkonen, con l'utilizzo del compound Hard a fine gara, è stato 1 decimo in media migliore sul giro rispetto ai tempi di Vettel, possiamo concludere che il pilota tedesco non sarà pienamente soddisfatto della simulazione di gara odierna.
Riepilogo tempi 


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.