VIDEO: ecco Vettel in azione a Fiorano - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

VIDEO: ecco Vettel in azione a Fiorano

Nella serata di ieri, tramite il noto Social Network Twitter, vi avevamo comunicato della presenza di Sebastian Vettel a Maranello

E se ieri è stata una giornata di scarico per il pilota tedesco con una veloce visita alla galleria del vento, e un pò di test al simulatore, questa mattina in casa Ferrari si è iniziato a fare sul serio. 


Pur con temperature prossime agli zero gradi, il pilota tedesco è sceso in pista sul circuito di Fiorano a bordo dell'ormai dimenticata (per i tifosi Ferrari) F14-T, l'ultima vettura in ordine cronologico utilizzabile secondo le norme FIA, con cui è possibile percorrere fino a 15.000 km di test in un anno solare

Grazie al video di Alex Mariani (@Alexmariani96) riusciamo a mostrarvi il pilota tedesco impegnato in pista:

Se avremo ulteriori foto o video, e magari anche qualche informazione tecnica riguardante la F14-T portata in pista da Vettel, non esiteremo a comunicarvelo tramite un aggiornamento di questo articolo.

UPDATE 1: secondo un portavoce di Ferrari, i test odierni con Sebastian Vettel e la F14-T sono utili al Team per verificare la correlazione tra i dati in uscita dal simulatore e quelli in arrivo dalla pista.

UPDATE 2: ecco anche qualche foto che ci ha inviato sempre Alex, un nostro grande sostenitore:








Piergiuseppe Donadoni

About Piergiuseppe Donadoni

Subscribe to this Blog via Email :

6 commenti

Write commenti
Unknown
AUTHOR
19 gennaio 2016 17:15 delete

Buonasera a tutti,
osservando e confrontando le foto inviate da Alex con quelle della F14-T ho l'impressione che la parte posteriore della carrozzeria sia diversa. Potrebbero aver fatto le prove del nuovo motore sul vecchio telaio ?
Un caro saluto a tutti.

Reply
avatar
19 gennaio 2016 17:58 delete

Anche a me sembra diversa ed ho messo, in questo momento, una foto comparativa. Il regolamento sportivo dice che hai a disposizione 15.000 km annui che puoi effettuare con macchine vecchie ma non devi provare nessun nuovo componente.
Se invece provi qualcosa di nuovo, anche su un telaio vecchio, hai a disposizione 2 filming day annui e il chilometraggio da effettuare, per ciascun test, è massimo 100 KM.

Reply
avatar
19 gennaio 2016 22:10 delete

I test, ufficialmente, sono stati effettuati per verificare la corrispondenza dei dati con la galleria del vento e con il simulatore e credo che questa sia stata un'altra intelligente trovata della Ferrari, non dobbiamo dimenticare che insieme ai banchi dinamici AVL è stato realizzato anche un nuovo simulatore che si interfaccia ad essi ed in pratica è possibile guidare la vettura sia direttamente sull’auto posta sui rulli che direttamente dal simulatore. In pratica con questi test effettuati con la F14T è possibile “calibrare” le apparecchiature con dati oggettivi utilizzando sempre lo stesso veicolo (la F14T), per poi sostituire la vettura sui rulli con quella del 2016 e “guidarla” come se fosse effettivamente in pista, il tutto in maniera perfettamente legale, in più, praticamente si fa tutto in sede ed è la realtà virtuale più verosimile che si possa mai ottenere senza limitazioni.

Reply
avatar
20 gennaio 2016 09:55 delete

Leonardo la tua è una spiegazione molto interessante....Facile sia proprio quello che hai detto tu il reale motivo di questi test

Reply
avatar
20 gennaio 2016 11:19 delete

Non sono molto pratico di queste cose e la mia "spiegazione" è solo il classico 2 + 2, ma credo che la cosa interessante sia un'altra e riguarda l'aerodinamica, perchè credo che il simulatore interagisca attivamente con i banchi dinamici, per cui mi domandavo se non fosse stato in qualche modo possibile caricare i dati rilevati in galleria del vento per simularne l'effetto reale.

In questo modo si bypasserebbe anche il divieto di usare i rulli AVL ai fini aerodinamici, visto che su quelli non è possibile utilizzare profili alari.

Reply
avatar
20 gennaio 2016 17:03 delete

non è proprio come i test in pista, ma sarebbe, come hai detto nel post più sopra " la realtà virtuale più verosimile che si possa mai ottenere senza limitazioni."

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.