PIRELLI COMPLETA I TEST SUL BAGNATO SUL CIRCUITO PAUL RICARD PER SCEGLIERE LA NUOVA FULL WET 2016 - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

PIRELLI COMPLETA I TEST SUL BAGNATO SUL CIRCUITO PAUL RICARD PER SCEGLIERE LA NUOVA FULL WET 2016

OLTRE 650 GIRI E PIU’ DI 2300 KM PERCORSI DAI 5 PILOTI AL VOLANTE DI FERRARI, RED BULL E McLAREN
I MOLTI DATI RACCOLTI VERRANNO ANALIZZATI A MILANO NEI PROSSIMI GIORNI
Le Castellet, 26 gennaio 2016 – Si è conclusa alle 16 di oggi la due giorni di test sul bagnato svolta da Pirelli sul circuito francese Paul Ricard.
Vi hanno preso parte Ferrari, Red Bull e McLaren, che avevano accolto l’invito a partecipare indirizzato da Pirelli a tutti i team.
L’impianto di innaffiamento computerizzato del circuito Paul Ricard ha consentito di provare con livelli diversi di acqua in pista. I piloti hanno potuto così testare alcuni prototipi di pneumatico da bagnato estremo, contraddistinti da novità di mescola e di disegno battistrada rispetto al Cinturato Blue utilizzato fino a tutto il Mondiale 2015.
Trattandosi di “test ciechi”, i prototipi non presentavano scritte né colorazioni sul fianco.
Il programma di valutazione e sviluppo è stato completato nell’arco dei due giorni, con  659 giri coperti dai cinque piloti impegnati in pista e per un totale di 2326 km. I piloti sono scesi in pista con monoposto 2015.
Temperature abbastanza basse, mai oltre gli 11 gradi ambiente, hanno caratterizzato l’intero test: non la condizione ideale per il programma di lavoro, che ha comunque consentito un’ampia raccolta di dati.
Soltanto Stoffel Vandoorne (McLaren) ha guidato entrambi i giorni. La Ferrari è scesa in pista con Kimi Raikkonen il primo giorno e con Sebastian Vettel il secondo. La Red Bull ha provato lunedì con Daniel Ricciardo e martedì con Daniil Kvyat.
Questi i migliori tempi e i giri effettuati nel corso dei due giorni:
 Vettel (Ferrari) 1.06″750 (134 giri)
 Kvyat (Red Bull) 1.06″833 (113)
 Vandoorne (McLaren) 1.07″758 (87 + 127)
 Ricciardo (Red Bull) 1.08″713 (99)
 Raikkonen (Ferrari) 1.09″637 (99)
Ora il programma tecnico prosegue a casa. Pirelli riceverà i dati della telemetria dei team e li incrocerà con i propri, per una lettura completa del lavoro effettuato.
I prossimi test, con tutti i team, si terranno a Barcellona, dal 22 al 25 febbraio.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

2 commenti

Write commenti
Pasquale
AUTHOR
26 gennaio 2016 20:10 delete

Curiosità ma le squadre possono trarre un vantaggio di set up da tale test??? mi spiego meglio: se a parità di gomme e carichi benzia la pirelli mi chiede di variare il camper di 1° e noto che con ciò i tempi peggiorano, indirettamente so che quel dato settaggio mi crea un danno e quindi in caso di pioggia scarto tale settaggio recuperando tempo... voi che dite???

Reply
avatar
27 gennaio 2016 10:31 delete

Mah, magari qualcuno più esperto di me ti risponderà e magari contraddirrà ciò che scrivo ma secondo me l'unico vantaggio è che Vandoorne ha potuto macinare ancora km con una formula 1 e gli altri piloti si sono un pò divertiti potendo girare di nuovo su una vettura di formula 1 e non sul simulatore.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.