WEC: ANTEPRIMA DELLA 6 ORE DI SHANGAI - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

WEC: ANTEPRIMA DELLA 6 ORE DI SHANGAI



Ci si avvia verso le ultime due gare della stagione anche per quanto riguarda il Mondiale Endurance. Questo fine settimana a Shangai non è da escludere che si potrà assistere alla conquista da parte di Porsche del titolo costruttori avendo un vantaggio su Audi di ben 53 punti. Resta invece aperta la lotta nella classifica piloti con l'equipaggio della Porsche #17 (Webber, Bernhard e Hartley) che si trova a 129 punti contro i 128 dell'equipaggio Audi #7 (Lotterer, Fassler e Treluyer). Da segnalare per quanto riguarda i piloti debuttanti, la presenza del  pilota svizzero Matheo Tuscher che rimpiazzerà Daniel Abt nella Oreca #13 della Rebellion Racing, sia a Shangai che in Bahrain. Ricordiamo che il pilota svizzero è anche impegnato in GP3 con il team Jenzer Motorsport.


In LMP2, farà la sua apparizione, dopo quella di Le Mans, la Morgan-Nissan del Pegasus Racing, a tal proposito nella medesima auto farà il ritorno in gara Alex Brundle. La sua ultima partecipazione è addirittura datata gennaio 2015 a Daytona: in questi mesi è rimasto fermo a causa di problemi ai muscoli addominali. Debutterà nel WEC anche Tom Dillmann con la Alpine-Nissan del Signatech Alpine. Prima gara per il francese nel mondiale Endurance anche se non è nuovo a correre in gare di durata, avendo corso a Zolder lo scorso mese di giugno con la Bentley del team HTP Motorsport nel Blancpain Sprint Series.
Si arriva dall'ultima gara a Fuji con il contatto tra la Ligier del G-Drive di Gustavo Yacaman e l'Oreca del KCMG di Richard Bradley, proprio nel finale. La classifica vede in testa il trio formato da Bird, Rusinov e Canal a 134, mentre il duo Bradley e Howson è fermo a 122. Al terzo posto il trio dell'altra Ligier del G-Drive, ossia Yacaman, Gonzalez e Derani a 119.



In GTE Pro, sarà l'ennesimo scontro per il titolo costruttori e piloti, uno scontro che vede Ferrari e Porsche a contendersi i due titoli. Nella classifica costruttori la Ferrari tiene testa alla Porsche con 228 punti contro i 215 della casa di Stoccarda e 147 dell'Aston Martin, ricordiamo che quest'ultima ha ritirato la vettura #95 dello Young Driver AMR (equipaggio danese con Nygaard, Sorensen e Thiim), a causa di continue penalizzazioni del BoP.
Nella classifica piloti al comando c'è Lietz (Porsche #91) con 110 punti, seguito dal duo della Ferrari #71 AF Corse, Rigon e Calado, a 103 punti. Più dietro Bruni e Vilander (Ferrari #51) a 93,5 punti; Christensen (Porsche #91) a 92 punti e Makowiecki (Porsche #92) a 78 punti.


Per finire, in GTE Am il trio della Ferrari #72 SMP Racing, ovvero Basov, Bertolini e Shaytar, è Leader della classe a 140 punti. Dietro di loro il trio della Ferrari #83 AF Corse, Aguas, Perrodo e Collard a 111 punti. Il trio della Porsche #77 del Dempsey Proton, di Dempsey, Seefried e Long, a 104 punti. Da non dare per spacciato anche il trio Lauda, Dalla Lana e Lamy (Aston Martin #98) che segue a 99 punti.


Entry list ufficiale 6 Ore di Shangai.



Orari 6 Ore di Shangai:


Venerdì 30 ottobre
Prove Libere 1 - 03:30

Prove Libere 2 - 08:30



Sabato 31 ottobre
Prove Libere 3 - 02:00
Qualifiche GTE - 06:30

Qualifiche LMP - 07:00



Domenica 1 novembre
Gara - 04:00 (visibile integralmente su Eurosport)

Matteo Milani

About Matteo Milani

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.