GP MESSICO: ANALISI PASSI GARA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP MESSICO: ANALISI PASSI GARA

foto AMuS
Le prove libere del GP del Messico si sono disputate su un tracciato molto "green" e quindi, le prestazioni mostrate dai vari Team in pista dei potrebbero non essere così veritiere. Ci sarà poi da considerare anche la questione meteo, nel senso che se arriverà come si pensa la pioggia, la pista non si gommerà a dovere e in gara ci si potrebbe divertire.

I piloti, soprattutto con la gomma media, hanno sofferto molto, il fenomeno del graining che è uno dei problemi principali di cui soffre questo compound soprattutto su un circuito così scivoloso. Il graining si verifica quando lo pneumatico scivola in curva sull'asfalto anziché opporvisi per effetto del grip. 
L’abrasione laterale sull'asfalto crea dei grumi sul battistrada, che vanno a ridurre l’aderenza disponibile.

Il graining degli pneumatici anteriori può essere causato da numerose e diverse ragioni:
  • assetto non bilanciato, che può produrre un eccesso di sottosterzo e il conseguente scivolamento.
  • quando gli pneumatici sono molto sollecitati prima di essere completamente in temperatura. Se non operano nelle condizioni corrette (sui 90 gradi centigradi, in base al particolare compound, se low working range o high), il grip si riduce in quanto la gomma non fornisce più la stessa aderenza. Questo fa scivolare la monoposto, con la superficie del battistrada che diventa granulosa.
  • le temperature ambientali basse. Più le temperature sono basse, più gli pneumatici impiegano tempo a scaldarsi – ecco perché è così importante fare un giro d’uscita regolare.
I long run disputati al termine della seconda sessione di libere, sono stati disturbati dalla pioggia. Nonostante questo, i piloti sono riusciti a testare, seppur con long run relativamente brevi, il proprio passo gara in vista del GP che si disputerà domenica sera.
In condizioni di alto carico di carburante a bordo, il pilota più competitivo è stato Nico Rosberg che è riuscito ed effettuare numerosi giri con entrambi i compund portati su questo tracciato dalla Pirelli. Il passo del pilota tedesco è stato di 1:24,9 con gomme morbide e 1:25,1 con le medie.  Hamilton, invece, con gomme morbide ha girato con un passo di 1:25,9. Il pilota campione del mondo è stato competitivo nei primi passaggi per poi andare a peggiorare parecchio il suo passo a causa del graining.

In casa Ferrari, lavoro differenziato tra i due piloti, Vettel ha lavorato con le gomme medie mentre Raikkonen si è concentrato sulle soft. Tra i due compund, con le condizioni di pista che i piloti hanno incontrato durante le FP2, le medie si sono dimostrate più performanti, in quanto, essendo delle low working range, si riuscivano a portare nella giusta finestra di funzionamento. Il passo di Vettel è stato solo di 1 decimo peggiore rispetto al passo di Rosberg con gomme medie. Non buone invece, le prestazioni della SF15-T con gomme morbide. Infatti Raikkonen è sembrato essere parecchio in difficoltà, con grossi problemi nel portare  nel giusto range di funzionamento gli pneumatici. 

Sempre parlando di Ferrari sarà molto interessante capire l'assetto aerodinamico che sceglieranno gli ingegneri di Maranello dopo aver analizzato i dati raccolti. La SF15-T ha girato con "più ala" rispetto a Mercedes. Si è notato che, sia in condizioni da qualifica che in quelle da gara, la Rossa soffriva molto nei prime due settori (quelli più veloci) mentre era costantemente la più veloce nell'ultimo settore che è quello più guidato ove serve molto carico. Basta anche analizzare le velocità di punta dei singoli piloti per capire che la Ferrari ha girato con un assetto più carico rispetto a Mercedes, Force India e Williams.



Red Bull molto competitiva in condizioni di qualifica, mentre, in simulazione di gara è sembrata essere meno a suo agio. Ricciardo ha effettuato il proprio long run con gomme medie girando, a parità di gomma, a circa 9 decimi dal passo di Rosberg

Buone le prestazioni della Force India e della Toro Rosso che se, nella gara di domenica, confermeranno queste prestazioni, potranno ambire ad ottimi risultati portando a casa ancora degli importanti punti per il campionato costruttori.

Sorprendenti le performance della McLaren, soprattutto di Alonso, che sia in condizioni di qualifica che in quelle di gara ha dimostrato di avere fatto dei buoni passa in avanti. Ci sentiamo di dire che, nella giornata di ieri, abbiamo visto la miglior McLaren MP4-30 della stagione nonostante questo tracciato penalizzi molto la vettura a causa della poca potenza del motore Honda. Pensare che Alonso, nelle dichiarazioni post prove libere, ha ammesso che, solo nel primo rettilineo, lungo ben 1.3 km, la propria vettura pagava addirittura 7 decimi dalla Mercedes.


PilotaPasso MedioPneumatico
Rosberg1.24,9Morbido
Rosberg1.25,1medio
Hamilton1.25,9Morbido
Vettel1.25,2medio
Perez1.25,6Morbido
Massa1.25,5medio
Sainz1.26,0medio
Ricciardo1.26,0medio
Alonso1.26,3Morbido
Hulkenberg1.26,0Morbido
Perez1.25,3medio
Raikkonen1.26,2Morbido

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

8 commenti

Write commenti
31 ottobre 2015 13:05 delete

a sponton perché dici della cazzate?seb ha fatto un passo medio sull 24.6 perché fai mal informazione per caso ci sta antipatico seb o la ferrari?visto che eri tifoso del fenomeno alonso che in 5 anni 0 tituli......................

Reply
avatar
31 ottobre 2015 15:50 delete

Questi sono i giri di Vettel. Ripassa quando hai studiato la la media aritmetica.

18 1:25.880
19 1:25.268
20 1:25.754
21 1:25.152
22 1:24.684
23 1:24.714
24 1:24.769
25 1:24.412
26 1:26.425
27 1:31.609

Reply
avatar
31 ottobre 2015 15:52 delete Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
avatar
Stefano
AUTHOR
31 ottobre 2015 18:10 delete

Bel modo di porsi complimenti...

Reply
avatar
31 ottobre 2015 19:32 delete

In questo sito a volte passa qualche scienziato, a volte qualche letterato... questi potrebbero fornire supporto al buon Sponton, magari anche a pagamento. A questi, anche pagando, difficilmente però si riuscirà ad insegnare l'educazione.
Gabriele Tognato

Reply
avatar
luke
AUTHOR
1 novembre 2015 11:35 delete

Ma realmente Cristiano rispondi ad un tizio che si esprime a metá tra un ultrá della nord e l'uomo di Neanderthal? Merita risposta un "a sponton perchè dici cazzate?" Oppure la perla di italiano e classe "perchè fai mal informazione per caso CI STA ANTIPATICO Vettel (hahahahaha spettacolo) " ma suvvia lassa stá e al limite bannalo visto che 1 post si e uno no è sempre presente..... almeno non scrive più in maiuscolo......

Reply
avatar
1 novembre 2015 12:06 delete

Beh, forse l'ultimo giro potrebbe essere scartato, visto che aveva iniziato a piovere e sicuramente ha girato in modo non competitivo...

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.