GP MONZA: ANALISI DELLA GARA - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP MONZA: ANALISI DELLA GARA


Gara di Monza dominata fin dall'inizio da Lewis Hamilton che ha condotto alla vittoria con molta facilità la propria Mercedes W06. Per la Ferrari il secondo posto raccolto da Vettel è un ottimo risultato in quanto la SF15-T è riuscita a tenere dietro di sé molto agevolmente, sia in qualifica che in gara, la minacciosa Williams molto temuta su questo tracciato. Però è inutile nascondersi: dopo le qualifiche, i tifosi si aspettavano ben altro dalla gara. Magari anche arrivare secondi ma dando un po' di fastidio al campione del mondo inglese. 

Non bisogna trascurare un elemento molto importante che ha permesso ad entrambe le Ferrari di essere così vicine alla Mercedes di Hamilton in qualifica. Come ben sappiamo, in quanto lo abbiamo raccontato sia qua sul sito che su Twitter, alla fine delle prove libere 3 sulla nuova Power Unit di Rosberg (specifica 3) è stata riscontrata una perdita di acqua che ha contaminato l'olio nella parte endotermica della Power Unit. Questo problema ha creato parecchia tensione in casa Mercedes e non avendo tempo di fare le opportune analisi hanno deciso di montare, sulla vettura di Nico, la vecchia Power Unit, specifica 2, che aveva sulle spalle ben 5 Gp. Gli ingegneri anglo-tedeschi temendo un problema strutturale alla nuova specifica di PU hanno disputato  le qualifiche senza sfruttare a pieno la potenza della PU; non hanno utilizzato in pratica la famosa mappatura speciale (bottone magico) che la Mercedes ci ha abituato ad utilizzare sia in Q2 che in Q3. Hamilton ha disputato le qualifiche con 30 Cv circa in meno rispetto a quello che avevano preventivato in fabbrica prima dell'evento monzese. 
La Ferrari, grazie a queste problematiche ma anche grazie alla nuova Power Unit che ha dato un incremento di potenza di circa 15 Cv rispetto alle versione precedente è riuscita ad avvicinarsi molto alla Pole Position. La macchina, in condizioni di qualifica è sembrata essere ben bilanciata ma il distacco rimediato dalla Mercedes non è stato assolutamente veritiero in quanto per via della riduzione di potenza della PU degli anglo-tedeschi e per un giro non perfetto in Q3 di Hamilton, la Ferrari è rimasta davvero in scia alla W06 dell'inglese e si è messa davanti a quella del tedesco. 

In gara le cose sono cambiate e si è veramente visto il gap che separa ancora la Rossa dalla Stella a tre punte. Durante il pomeriggio, al termine delle qualifiche, gli ingegneri hanno analizzato con molta attenzione la PU di Rosberg e non hanno riscontrato alcun problema strutturale. Anzi, il problema era solamente relativo ad una guarnizione difettosa. Quindi, la specifica 3 di PU verrà utilizzata senza particolari problemi da Rosberg nella prossima gara di Singapore.

Tranquillizzati da questa felice scoperta, i tecnici della casa tedesca hanno potuto correre con più potenza anche se, per evitare ulteriori spiacevoli sorprese, hanno girato depotenziati di circa 15 Cv. 

Il passo mostrato nel 1° stint da Lewis Hamilton è stato veramente mostruoso. Ben oltre 6 decimi migliore rispetto a Sebastian Vettel che in questo primo stint su gomme soft non è sembrato trovarsi a suo agio. Però nonostante queste difficoltà la SF15-T ha girato con un passo migliore delle Williams di 4-5 decimi. Il passo di Rosberg, invece, non è reale in quanto ha girato sempre nel traffico e non riuscendo a scavalcare le Williams ha anticipato il primo stop facendo l'undercut per mettersi all'inseguimento del pilota della Ferrari. 
Discorso Raikkonen. Il pilota finlandese dopo la grandissima qualifica qualifica che gli è valsa la prima fila (grazie anche ad un giro non perfetto di Vettel)  ha sbagliato la partenza facendo intervenire l'antistallo sulla propria SF15-T. Quando è riuscito a partire era ormai in ultima posizione e quindi, almeno in questo stint iniziale, ha girato costantemente nel traffico. Nonostante questo ha girato con un passo appena di 2-3 decimi superiore a quello del duo Williams e di Rosberg. Considerando i tanti sorpassi fatti e lo stint molto lungo con questo primo set di gomme, direi che il passo dimostrato non era male ma non a livello dei primi due. 

1° STINT
lapHAMILTONVETTELMASSAROSBERGBOTTAS RAIKKONEN
104:49,00004:51,00004:52,00004:54,00004:52,00005:00,000
201:28,03301:28,61101:29,14101:29,14901:29,44801:30,866
301:28,35101:28,68601:28,85901:29,06801:29,04201:31,121
401:28,54201:28,35001:28,97601:28,45801:28,83101:30,872
501:28,06501:28,53501:28,77801:29,01201:29,07301:30,539
601:27,80401:28,31801:28,74401:28,86901:28,85701:29,912
701:27,78001:28,49501:28,82001:28,97201:28,89001:29,253
801:27,97501:28,62001:28,74101:29,27501:28,97201:29,274
901:27,85901:28,69801:29,05101:29,20401:28,88801:29,252
1001:28,04101:28,59801:29,11301:28,95201:28,98901:29,382
1101:28,10001:28,61801:28,99701:28,75701:29,36601:29,246
1201:28,17301:28,61901:29,08101:28,91601:28,97701:29,496
1301:28,11501:28,67201:29,41601:29,09401:29,15701:29,081
1401:28,12301:28,68801:29,50801:30,92001:30,51601:29,275
1501:28,50101:28,71601:29,81601:29,72601:29,46101:29,195
1601:28,51901:28,64301:29,80801:29,47001:29,51901:29,346
1701:28,23901:28,87201:29,86601:29,46401:29,55501:29,327
1801:28,31701:28,98601:29,80501:33,56601:29,62501:29,257
1901:28,14401:29,05701:34,30701:29,83001:29,306
2001:28,30801:29,57201:29,91801:28,907
2101:28,37501:29,26401:29,88101:29,333
2201:28,45401:29,11901:34,50401:29,295
2301:28,13001:29,70601:29,355
2401:28,12201:29,43001:29,243
2501:28,17701:33,94601:29,185
2601:32,70701:29,378
2701:30,076
2801:35,303
PASSO01:28,18301:28,82101:29,20701:29,20701:29,34001:29,568

Nel secondo stint, effettuato da tutti i piloti principali con gomme medie, Hamilton ha continuato a viaggiare su ritmi inavvicinabili per tutti gli altri. Il pilota inglese, sembra aver gestito il vantaggio che aveva nei confronti della Ferrari di Vettel.  Infatti, non appena dai box gli hanno chiesto di spingere, è riuscito a girare sul 26-27 basso. Tempi impossibili per gli altri.
La Ferrari di Vettel con gomme medie è sembrata essere più a suo agio ed anche il pilota non si è praticamente mai lamentato nei team radio con il suo ingegnere per il comportamento della vettura. Nonostante ciò, Hamilton ha girato con un passo medio di 270 millesimi inferiore rispetto a Vettel. Buono lo stint di Rosberg che a pista libera è riuscito a spremere al massimo le potenzialità della W06 Hybrid. Ha girato con un passo simile a Vettel. Quando ormai era riuscito a raggiungere il pilota tedesco della Ferrari, anche grazie all'uso del overboost, è esploso il motore alla variante della Roggia. Overboost che a detta di Rosberg non era presente sulla vettura, molto probabilmente perché il motore endotermico iniziava già a dare i primi segnali di cedimento, culminati con l'esplosione.

Bottas migliore di Massa in questo ultimo stint. Il pilota finlandese ha terminato la gara in scia del pilota brasiliano grazie ad un'ottima seconda fase di gara in cui ha girato con un passo di 207 millesimi migliore rispetto a Massa. 

Per Raikkonen la seconda fase di gara è stata abbastanza buona in quanto ha girato con un passo molto simile alla Williams di Bottas. Nei giri in cui doveva andare a riprendere Perez, girando a pista libere ha girato costantemente sotto il 28 a dimostrazione che il passo non era per niente male. Forse non a livello di Vettel ma la terza posizione, visti anche i problemi sulla seconda Mercedes, era alla portata di Kimi. Peccato.


2°STINT
lapHAMILTONVETTELMASSAROSBERGBOTTAS RAIKKONEN
101:48,05101:48,93701:49,33901:47,82401:49,99501:49,169
201:27,79601:28,28801:28,46301:28,28601:28,83401:28,281
301:27,62801:27,54801:28,62801:28,66201:28,40001:28,686
401:27,67901:28,00301:28,48901:28,46001:28,41801:28,222
501:27,54401:28,10301:28,50701:28,35301:28,51301:27,748
601:27,69001:27,69601:28,52301:28,20601:28,35801:28,034
701:27,65001:27,66101:28,49701:27,77101:28,16201:28,542
801:27,34901:27,76501:28,43701:27,92501:28,17901:27,940
901:27,12501:27,65601:28,64301:28,92101:28,16901:28,107
1001:26,89001:28,23301:28,36901:28,31701:28,22101:28,260
1101:27,88501:27,83201:28,19401:28,07801:28,18101:28,300
1201:27,41001:27,60701:27,87401:27,65601:28,14501:28,207
1301:27,55501:28,00401:28,02801:27,78201:28,02701:27,994
1401:27,56001:27,61501:28,13201:27,83201:28,07901:27,713
1501:27,57801:27,88201:28,00801:27,94101:28,10201:27,584
1601:27,47701:27,61501:28,21501:27,54401:28,16901:27,870
1701:27,62001:27,39401:28,11401:28,05301:28,10301:27,744
1801:27,58201:27,39001:28,20301:27,75301:28,13801:27,983
1901:27,59301:27,50901:28,33101:27,61101:28,29501:28,079
2001:27,43201:27,73801:28,24801:27,55901:28,00001:28,222
2101:27,23301:27,39101:28,45201:27,48901:27,82501:28,054
2201:26,67201:27,59101:28,34801:27,50201:27,72601:28,502
2301:27,03601:27,49201:28,15001:27,33801:27,65701:28,601
2401:26,98501:27,69001:28,07001:27,39401:27,78201:28,557
2501:27,05001:27,71101:27,97901:27,06701:27,59601:28,485
2601:28,49301:27,59301:28,24501:27,30201:27,862
2701:27,48201:27,37601:28,32201:27,53601:27,525
2801:28,37501:28,24301:27,31101:27,777
2901:28,74901:27,13801:28,365
3001:28,48201:27,18601:28,354
3101:28,36801:27,26801:29,445
3201:28,35401:27,523
3301:28,488
3401:29,518
PASSO01:27,46101:27,73201:28,35401:27,76701:28,14701:28,155

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

7 commenti

Write commenti
7 settembre 2015 21:21 delete

Su molte cose concordo su altre meno, in particolare sull'uso dell'over boost da parte della Mercedes e sul depotenziamento della pu di Lewis e lo dico solo sulla base di una semplice osservazione:

Quando a Lewis è stato chiesto di passare in mod "x" per sopperire ad una eventuale sanzione per la pressione gomme si era già a vettura scarica ed il tempo realizzato era di oltre tre secondi superiore a quello delle qualifiche, possibile chetutto dipendeva dalle gomme usurate???

Io non ci credo, sono piuttosto del parere che la Mercedes stia andando verso la normalizzazione di una mappatura che prima era destinata solo alle qualifiche e che, invece ora può essere usata con più leggerezza.

Passando alla Ferrari, invece patisce ancora di grossi problemi, non può utilizzare dette mappature con la leggerezza che usano in Mercedes, tutto qui, però, se non altro ha pareggiato i conti con la vecchia motorizzazione Mercedes e non tanto per il rendimento di Rosberg (ancorchè con pressioni gomme abbondantemente sotto il limite), ma per il confronto con la Williams che su questa pista era favorita attese le classiche scelte volte a preferire la velocità all'efficienza aerodinamica.

Reply
avatar
7 settembre 2015 21:25 delete

Tutto quello scritto su Mercedes non è interpretazione ma sono tutte cose che sono state raccolte nel paddock parlando con gli ingegneri Mercedes

Reply
avatar
7 settembre 2015 21:29 delete

Tutto quello scritto su Mercedes non è interpretazione ma sono tutte cose che sono state raccolte nel paddock parlando con gli ingegneri Mercedes

Reply
avatar
Alex
AUTHOR
7 settembre 2015 21:44 delete

Cero che la PU di Rosberg ne ha fatta di strada prima di morire.....

Reply
avatar
7 settembre 2015 22:30 delete

Posso gentilmente sapere a cosa è dovuto il meraviglioso fischio che si sente in scalata sulle PU Mercedes?sulla PU Ferrari è appena accennato,sulla PU Renault è totalmente assente.Grazie

Reply
avatar
8 settembre 2015 00:52 delete

Non ho detto che quello che hai scritto è frutto di fantasia, semplicemente ho ribadito che i conti non mi tornano, perchè se in qualifica Hamilton girava castrato di 15 cv e non ha usato l'overboost, in teoria doveva avere ancora 45 cv a disoposizione ed onestamente mi sembra una enormità per quello che si è visto, inoltre in gara, l'over boost dal giro 48 in poi lo ha usato e come su specifica richiesta del muretto e non è andato oltre l'1:26.6 ben 3 secondi e 3 decimi in più rispetto alle qualifiche anche se è da considerare il degrado gomme che non credo possa essere così elevato.

Per questo motivo è probabile che in qualifica Lewis non fosse così depotenziato. Molto più probabile un atteggiamento di conserva in gara inteso sia a preservare le gomme che il propulsore, visto che le Ferrari non erano certo un problema. Riguardo al gap con la Ferrari, io sono sempre del parere che la PU abbia dei problemi a sfruttare al massimo le possibilità, in particolare sono convintissimo che ancora in Ferrari non abbiano raggiunto il target dei giri utili a sfruttare al meglio la MGUH sui circuiti con lunghi rettilinei che richiedono un maggior sfruttamento in termini di durata e di energia da rilasciare direttamente alla MGHK (non come picchi di potenza massima), proprio perchè il basamento non regge maggiori pressioni di sovralimentazione.

Reply
avatar
8 settembre 2015 00:54 delete

Naturalmente è ovvio che in qualifica ora anche la Ferrari ha rischiato di più.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.