GP SILVERSTONE: Ferrari cambia le prese d'aria posteriori

In attesa di scoprire la vera configurazione aerodinamica scelta dalla Ferrari per questo appuntamento, già questa mattina è stato possibile notare un affinamento di dettaglio già montato sulla SF15-T. 

Come vi avevamo annunciato qualche giorno fa, per questa gara non sono previsti grossi sviluppi aerodinamici ma solamente qualche modifica necessaria ad adattare la vettura alla configurazione della pista.

Gli aerodinamici di Maranello stanno lavorando anche sui piccoli dettagli per cercare di migliorare l'aerodinamica della propria vettura e si stanno concentrando molto sul retrotreno. Dopo le modifiche al fondo introdotte in Austria, questa mattina, durante le prove di pit stop, si è notata una modifica alle prese d'aria posteriori. 

Come potete osservare dal confronto in basso, i convogliatori d'aria collocati davanti agli pneumatici posteriori, sono stati divisi in due mentre, nelle precedenti gare, erano un corpo unico e, sono stati inseriti, tra le due zone, tre piccoli generatori di vortice. Grazie a questa modifica, gli aerodinamici, stanno cercando di lavorare sui particolari per migliorare i flussi in una zona divenuta con il passare degli anni molto importante. 



Share this

Related Posts

Previous
Next Post »