GP Austria Qualifiche : Hamilton fa 45, disastro Raikkonen - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP Austria Qualifiche : Hamilton fa 45, disastro Raikkonen


Una sessione di qualifica frenetica e divertente regala a Lewis Hamilton la sua 45esima pole di carriera, la settima stagionale su otto Gran Premi. Seconda posizione per Nico Rosberg, virtualmente in pole prima di finire nella ghiaia nell'ultima curva. Sebastian Vettel fa il massimo, chiudendo terzo a soli 3 decimi dalla Pole dell'inglese.
Quarta posizione per il PoleMan dello scorso anno, Felipe Massa, che precede il fresco vincitore della 24h di Le Mans Nico Hulkenberg, autore di una prestazione magnifica.
Solo sesta posizione per Valtteri Bottas, davanti ad un solido Verstappen. Ottava posizione per Kvyat che dovrà però scontare 10 posizioni di penalità, ma anche oggi si toglie la soddisfazione di mettersi dietro Ricciardo.
Ottimo Felipe Nasr in nona posizione davanti alle due Lotus di Grosjean e Maldonado.

Ma adesso arriviamo al punto caldo della qualifica: Kimi Raikkonen.
E' arrivato il tempo di dire addio alla Rossa per il Finlandese? La qualifica di oggi fa presupporre di si, perchè è inconcepibile che non riesca a passare il Q1, per quanto frenetico e caotico. Oggi Raikkonen ha dimostrato ancora una volta di più di non riuscire a sopportare la pressione che ha addosso al momento, con le voci di mercato e con la riconferma da parte della Ferrari in bilico. Son 3 (io direi 4) gare consecutive sottotono, io ci metto anche la Spagna dove con una pessima qualifica si è rovinato parte del GP. Monaco lo sappiamo, gara sottotono, Canada erroraccio e oggi probabilmente ha ancora una volta con una qualifica difficile rovinato il suo weekend, che fino a ieri sembrava promettere molto bene.
Io mi/vi chiedo: E' meglio dare ancora altre possibilità a Raikkonen per dimostrare quello che può fare oppure decidere di mandarlo via a fine anno puntando su un pilota come Hulkenberg?

@GFiduci , un tifoso di Kimi Raikkonen.

Gianmarco Fiduci

About Gianmarco Fiduci

Subscribe to this Blog via Email :

7 commenti

Write commenti
20 giugno 2015 16:36 delete

E' stato l'ultimo pilota a portare il titolo in Ferrari, ha il manico ma gli manca quel sangue freddo. Io gli darei ancora fiducia. Vediamo domani come va la gara. Comunque 355millesimi sono un distacco che inizia già ad essere ragionevole.

Reply
avatar
Gab
AUTHOR
20 giugno 2015 19:05 delete

Meno male che ci sei te, altrimenti non capivo

Reply
avatar
20 giugno 2015 19:13 delete

Consideriamo che il Red Bull Ring è un circuito molto corto, un'informazione più veritiera sarebbe il distacco al km...

Reply
avatar
Trader
AUTHOR
20 giugno 2015 19:26 delete

Ma perché vettel non ha fatto due giri consecutivi come gli altri? 350 non sono pochi...

Reply
avatar
20 giugno 2015 21:17 delete

Vero ma considerando che nel 2014 Alonso fece un 1.09.285 (+ 0,5 dalla pole) mentre oggi Vettel ha fatto 1.08.810 (+0.355) , i miglioramenti della monoposto si vedono sia in termini relativi che assoluti.Purtroppo mancano ancora cavalli!

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.