TEST BARCELLONA: ecco l'update all'ala anteriore della Ferrari SF15-T - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

TEST BARCELLONA: ecco l'update all'ala anteriore della Ferrari SF15-T

Durante il Gp di Barcellona, come più volte avevamo annunciato prima della gara, la Ferrari aveva in programma di portare un'ala anteriore rivista. Grazie alle immagini di questa mattina e ad una più attenta osservazione di quelle arrivateci venerdì scorso, siamo riusciti a trovare la piccola modifica introdotta dagli ingegneri di Maranello sulla SF15-T. 

Vedendo il grosso lavoro fatto dagli aerodinamici per incrementare il carico al posteriore era molto strano non vedere delle modifiche all'avantreno in modo da bilanciare il carico tra l'asse anteriore e quello posteriore. 
Come potete osservare dal confronto in basso, sulla nuova ala anteriore della Ferrari è stato leggermente cambiato il raccordo tra il secondo ed il terzo flap supplementare. Cambiata, inoltre, la soffiatura tra il secondo ed il terzo flap supplementare.  Questa nuova versione di ala ha una corda maggiore rispetto al precedente modello e va a bilanciare aerodinamicamente la vettura equilibrando il carico tra l'asse anteriore e quello posteriore visto che tutti gli update erano stati studiati per incrementare il carico al posteriore. Anche la gestione dei flussi viene modificata per sposarsi alla perfezione con il nuovo pacchetto aerodinamico. 



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

3 commenti

Write commenti
12 maggio 2015 13:30 delete

Per quale motivo non sarebbe stata collaudata nel week end di gara?

Reply
avatar
gianca
AUTHOR
12 maggio 2015 18:17 delete

Visto che non è cambiato il regolamento, ormai di aerodinamica si migliora pochissimo, solo affinature, non solo per ferrari, ma per tutti, altrimenti significa che prima avevano lavorato malissimo. Chi era in dietro ha potuto adeguarsi durante l'inverno, tant'è che la toro rosso riesce a stare davanti alla redbull, cosa inimmaginabile qualche mese fa....Per riprendere la mercedes, servono badilate di cavalli, così si possono caricare gli alettoni e l'aerodinamica di colpo diventa buonissima...

Reply
avatar
Ros
AUTHOR
12 maggio 2015 18:48 delete

L’ ing Benzing scrive nella consueta analisi di gara;

“È il mondiale della petrolchimica

Di sicuro, questo non sarà più un mondiale turbo o gomme o effetto-suolo, bensì un mondiale delle benzine o meglio della petrolchimica, alla ricerca della massima risposta anti-detonante con la sovralimentazione. ”

che stia riprendendo in considerazione le mie ipotesi circa la possibilità di utilizzare un potente antidetonante (idrogeno) conservandolo nel circuito del lubrificante ovvero ricavandolo direttamente dalla benzina tramite microplasmatron?
Forse anche i “mostri sacri” pian piano stanno facendo un pò di riflessioni e stanno riconsiderando le teorie troppo frettolosamente scartate in passato.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.