GP MONACO: Red Bull con il diffusore di Barcellona e modifiche all'anteriore - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP MONACO: Red Bull con il diffusore di Barcellona e modifiche all'anteriore

Red Bull RB11, durante le prime prove libere ha utilizzato il muso in versione corta che era stato introdotto in Spagna. L'ala anteriore utilizzata è nella configurazione del Bahrain. Durante le prove libere di questa mattina, la parte inferiore dell'ala, è stata dipinta con la classica vernice per studiare i filetti fluidi. Questo dimostra che, dopo i dati raccolti durante i test della settimana scorsa, l'ala è stata rivista nella parte bassa con alcune modifiche alla derive verticali collocate proprio sotto l'ala.

Sul tracciato del Principato di Monaco la Red Bull si è presentata con un diffusore rivisto rispetto alle prime gare stagionali. Non si tratta di una vera e propria novità in quanto, tale estrattore, era stato utilizzato anche nella precedente gara corsa sul tracciato di Barcellona. Le modifiche sono concentrate principalmente nella zona esterna dove è stato aggiunta un piccolo flap svergolato in una zona nevralgica dell'estrattore, in quanto, una delle problematiche che si riscontrano su vetture che usano un assetto rialzato al posteriore è che, un distacco eccessivo del fondo dal suolo, comporta una perdita di effetto suolo in quanto si va ad ampliare eccessivamente la sezione di passaggio dell'aria tra il suolo e il fondo. Di conseguenza si ha un flusso d'aria più lento, minor depressione e ci può essere l'entrata di flussi laterali dall'esterno, Con l'introduzione di questo particolare sul diffusore, gli aerodinamici di Milton Keynes, cercano di di energizzare il flusso in uscita dal diffusore impedendo/limitando l'entrata di flussi laterali dall'esterno in modo da garantire il giusto carico al posteriore.
illustrazione @LuisFeF1

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.