ESCLUSIVA: la Ferrari al GP di Spagna SENZA il naso corto - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

ESCLUSIVA: la Ferrari al GP di Spagna SENZA il naso corto

Di C. Sponton e P. Donadoni - Mancano ormai soli 10 giorni all'inizio del fine settimana del GP di Spagna che rappresenta per la Formula 1 il ritorno in Europa del Circus dopo le quattro trasferte oltre oceano.


La Ferrari si presenterà a Barcellona con una sorta di SF15-TB, poiché la vettura di Maranello monterà parecchie novità aerodinamiche in molte parti della vettura.

In questo post ci vogliamo soffermare su una cosa molta attesa da tutti i tifosi, mentre, tutte le altre novità le tratteremo nei prossimi giorni con un post dedicato.

Già dall'inizio della stagione si parlava di una versione di muso corto che sarebbe stata introdotta sulla SF15-T proprio a partire dal GP di Spagna. 

Vi possiamo dare in ANTEPRIMA la notizia che in quel di Barcellona non ci sarà nessuna versione di muso accorciato sulla monoposto di Maranello. 

Gli aerodinamici analizzando i dati arrivati dalla pista, addirittura leggermente migliori rispetto a quelli del CFD e della galleria del vento, sono molto soddisfatti di questa versione di muso e sembra abbiano addirittura deciso di chiudere nel cassetto del reparto di corse di Maranello la versione corta.

Versione corta che, invece, vedremo per la prima volta in stagione sulla RedBull RB11. Abbiamo le conferme anche a questo riguardo. Già da diversi mesi a Milton Keynes stavano studiando una versione "corta" del loro naso e queste due settimane, tra il Bahrein e la settimana del GP di Spagna, sono state produttive tanto da riuscire a passare i crash test FIA.

@RoboCoP_G & @Spontonc

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

12 commenti

Write commenti
29 aprile 2015 08:33 delete

"Gli aerodinamici analizzando i dati arrivati dalla pista, addirittura leggermente migliori rispetto a quelli del CFD e della galleria del vento, sono molto soddisfatti.." cioè? Non capisco! Cosa porterà allora? E siamo sicuri che il motore evo non sarà portato in Spagna?

Reply
avatar
29 aprile 2015 10:19 delete

Vuol dire che se prima contavano di guadagnare 1 decimo, realmente in pista questo non c'era o era solo di 0,5, mentre ora è addirittura di 1,5, naturalmente sono solo dati di esempio.

Per quanto riguarda le novità, credo che Cristiano possa solo avere una conoscenza sommaria di quello che porteranno, quindi, giustamente, si riserva di pubblicare tutto quando le modifiche saranno ufficiali, in linea di massima si dice che dovrebbe cambiare ali fondo e diffusore, quindi, praticamente, un SF15-T versione "B".

Reply
avatar
29 aprile 2015 10:20 delete

Vuol dire che se prima contavano di guadagnare 1 decimo, realmente in pista questo non c'era o era solo di 0,5, mentre ora è addirittura di 1,5, naturalmente sono solo dati di esempio.

Per quanto riguarda le novità, credo che Cristiano possa solo avere una conoscenza sommaria di quello che porteranno, quindi, giustamente, si riserva di pubblicare tutto quando le modifiche saranno ufficiali, in linea di massima si dice che dovrebbe cambiare ali fondo e diffusore, quindi, praticamente, un SF15-T versione "B".

Reply
avatar
29 aprile 2015 10:21 delete

Chiedo scusa, ma non so come possa essere successo che il mio commento sia stato pubblicato due volte.

Reply
avatar
29 aprile 2015 10:57 delete

non preoccuparti Leonardo. Abbiamo già saputo in quali aree interverranno. A giorni lo saprete...ma il disegno del post dice tutto per capire che le novità che vedremo a Barcellona non saranno poche.

Reply
avatar
29 aprile 2015 11:28 delete

Ciao Cristiano, in che senso non saranno poche? Ma si interverrà anche sull'ala anteriore e posteriore? Oltre fondo e diffusore? E per quanto riguarda la PU? Dalle mie informazioni so che deve debuttare l'evo + 3 mappature da utilizzare per la qualifica in stile mercedes per aver quel plus in più sul giro secco.

Reply
avatar
29 aprile 2015 11:30 delete

Però non capisco una cosa...se contavano di recuperare, in base ai dati della galleria, e invece hanno scoperto che in pista hanno i dati sono un po migliori..ma di quanto? 1 decimo? Due? Tre?

Reply
avatar
29 aprile 2015 12:35 delete

http://www.f1sport.it/2015/04/28/f1-la-ferrari-sta-gia-provando-il-muso-corto/ scusa ma sono confuso a qst punto. .lo portano si o no? Lo faranno si o no? Uno dice una cosa e l'altro ne dice un'altra! !

Reply
avatar
Rob
AUTHOR
29 aprile 2015 13:39 delete

La Ferrari degli anni più vincenti era solita portare in pista le evoluzioni a piccoli step, quando vi erano sufficienti garanzie sulla effettiva utilità delle modifiche.
Il muso corto, che a quanto ho letto è stato lungamente studiato e sviluppato, potrebbe essere parte di evoluzioni successive, non essendoci ragione di rischiare una soluzione nuova quando quella disponibile lavora in maniera soddisfacente.

Sono piuttosto incuriosito dal programma di evoluzione della PU di cui si sente parlare.
Dopo quello che si è letto circa l'impiego di idrogeno nella combustione del motore Merc, sento insistentemente parlare di modifiche proprio alle camere di combustione alla PU Ferrari.

Mi farebbe piacere un parere di Cristiano in merito.
E' possibile Che la storia dell'idrogeno possa avere un fondamento, e che la Ferrari (con la Shell) stia lavorando ad una soluzione analoga?
Saluti e complimenti a tutti.

Reply
avatar
30 aprile 2015 03:58 delete

ma rischiare cosa? a smontare e rimontare un muso per fare una comparazione il venerdi non è che servano le mani divine o 12 ore di lavoro ininterrotto. La rb i pezzi se li faceva inviare dalla factory nel pieno del week end di gara e la ferrari "rischia" se prova a portare un muso nuovo, ma scherziamo?

Reply
avatar
30 aprile 2015 18:13 delete

ma un muso nuovo vuol dire riprogettare anche tutti gli altri componenti aerodinamici, quindi non è solo cambiare un mussetto. Credo sia una scelta giusta continuare a spingere al massimo su questa aereodimaca qua

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.