I PENSIERI DEL #PJ: cara Mercedes, la FERRARI è la FERRARI! - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

I PENSIERI DEL #PJ: cara Mercedes, la FERRARI è la FERRARI!

Quante lacrime, quante lacrime. E come me anche voi che state leggendo; emozionati, tanto emozionati di fronte ad una IMPRESA di Sebastiano e di tutta la Ferrari, dal Presidente Marchionne all'ultimo del Reparto Corse della squadra italiana come importanza.

F1ANALISITECNICA, ma io di tecnica oggi proprio non ho voglia di parlare.

Passiamo al sodo. Nessuno se la aspettava. Nessuno si aspettava una Ferrari vincente alla seconda gara, la prima su un Circuito con la C maiuscola. Nessuno se lo aspettava perché molte pagine, soprattutto di colore rosa nonché molti spagnoli (siti e non), ci hanno detto per giorni che la Ferrari si era beccata nel 2015 a Melbourne un solo secondo in meno di distacco a fine gara dalla Mercedes, sminuendo il grosso lavoro effettuato a Maranello. 
Suvvia, di fronte a ciò, dove stava il miglioramento tecnico della SF15-T?. Bla bla bla, pagine rosa e non. Abbiamo vinto, tutti muti ora.

Sulla rossa ha vinto un tedesco, un tedesco che ha compiuto un capolavoro, in qualifica e in gara. Più precisamente quel tedesco che nel 2014 era:
- un bollito
- uno scarso
- un sopravvalutato che vinceva solo con una astronave (irregolare?)
- ......andate avanti voi, nei commenti all'articolo...che io mi sono già stufato.

E poi, parlando di Germania, non può che venirmi in mente l'altro tedesco, quello che ci ha fatto piangere come oggi per più e più volte, anni fa. 

A LUI DEDICHEREI QUESTA VITTORIA. Keep Fighting Micheal. Un pensiero e una preghiera tutti insieme per Schumi.

Ha vinto la Ferrari di Marchionne e Arrivabene, quella che è tornata ad investire milioni di Euro (che mancavano purtroppo negli anni passati). Ha vinto la SF15-T di Tombazis (la PULL è roba sua), non dimentichiamolo pur antipatico che sia, Allison, Resta e del vecchietto (ricordiamolo) Rory Byrne (oh che aiuto che ci ha dato!). Un plauso a Binotto & C che in poco più di due mesi hanno messo assieme una Power Unit pazzesca, e che in questo momento ha poco da invidiare a quella tedesca. Un grazie anche a Domenicali, che ha lavorato bene negli anni scorsi per la Ferrari del futuro, e anche a Mattiacci

E poi, per finire questo breve articoletto, magari anche un po confusionario (ancora non ho completamente recuperato dalla mattinata), un pensiero ai tedeschi: siete ancora i più bravi, non lo metto in dubbio, ma voglio anche dirvi che ci sarà un motivo se in quella sala nel Museo di Maranello appese a quel fantastico muro (inclinato) ci sono 8 vincenti macchine degli ultimi 15 anni di F1. Evitate quindi cari miei di fare gli sbruffoncelli (Rosberg insegna) perché il Karma non perdona. 

Mi aspetto i vostri pensieri ora, nei commenti, per celebrare quella che è da considerarsi come una vera e propria rinascita italiana. 

Forza Italia (quella "eccellente", non quella di Schettino & Co) e Forza Ferrari.


Piergiuseppe Donadoni

About Piergiuseppe Donadoni

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.