Analisi long run Rosberg Day 1 Test Jerez - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

venerdì 6 febbraio 2015

Analisi long run Rosberg Day 1 Test Jerez

Oggi abbiamo analizzato dettagliatamente il lavoro fatto da Rosberg durante la prima giornata di test a Jerez
La Mercedes fin da subito, ha dimostrato di essere una vettura solida, molto affidabile e anche veloce. La cosa non stupisce in quanto la base di partenza su cui è stata sviluppata la W06 Hybrid era ottima. Unica cosa da migliorare, rispetto al 2014 è l'affidabilità in quanto, in alcune occasione, la vettura anglo-tedesca ha sofferto di problematiche che hanno appiedato i piloti. Emblematico il Gp del Canada (entrambi i piloti con problemi) e il Gp deciso di Abu Dhabi (Rsoberg). In entrambe le occasioni la causa principale di queste anomalie è dovuta ad un anomalo surriscaldamento della batteria che l'ha mandata in "protezione" mandando in tilt la centralina che gestisce  il  Brake By Wire.

Per cercare di limitare questi problemi e stressare il più possibile la meccanica, entrambi i piloti della scuderia anglo-tedesca, hanno fatto tantissimi giri. In quattro giorni di test sono riusciti a compiere un chilometraggio di 2284 Km pari a ben sette Gp e mezzo. Qualche piccolo problema di affidabilità c'è stato ma, nonostante questo, i giri fatti sono stati tantissimi. 

Ecco un resoconto del chilometraggio effettuato a Jerez, suddiviso tra i vari team 

1. Mercedes W06 F1 Hybrid 516 giri (2.284 km)
2. Sauber C34 Ferrari 382 giri (1.691 km)
3. Toro Rosso STR10 Renault 353 giri (1.563 km)
4. Ferrari SF15-T 349 giri (1.545 km)
5. Williams FW37 Mercedes 278 giri (1.230 km)
6. Lotus E23 Hybrid Mercedes 190 giri (841 km)
7. Red Bull RB11 Renault 166 giri (735 km)
8. McLaren MP4/30 Honda 79 giri (349 km)

Andiamo ora ad analizzare, nello specifico, il lavoro fatto da Nico Rosberg durante la prima sessione di test. Sarebbe stato molto interessante analizzare anche il lavoro datto durante il giorno 3 e 4 ma, purtroppo, non abbiamo nessun dato a disposizione. 

Considerazioni iniziali

  • Pista molto green essendo stato il primo giorno di prove;
  • Vettura nuova nonostante la base rimanga quella dominante della W05;
  • Dai dati in mio possesso mi sono ricavato alcuni dati fondamentali come:
    • Consumo carburante al giro = 1,66 Kg/lap
    • Fuel load effect 0,07s/giro
    • 10 Kg di benzina equivalgono a circa 4 decimi al giro

Analisi Stint Rosberg
Visto i giri fatti dal pilota tedesco, in un primo momento immaginavamo che, avesse provato, fin dal primo giorno, una vera e propria simulazione di gara. Per il tracciato di Jerez che misura 4428m i giri da percorrere per simulare il chilometraggio di una gara sono 69.
Così invece non è stato. 

Guardate i tempi di attacco di ciascuno stint fatti sempre con coperture diverse.

  • 1m24,6 STINT 1 con GOMME MEDIE NUOVE;
  • 1m24,6 STINT 1 con GOMME MEDIE NUOVE;
  • 1m24,9 STINT 3 con GOMME WINTER HARD NUOVE

Da questo si può tranquillamente dedurre che abbia iniziato tutti gli stint con lo stesso quantitativo di benzina in quanto i tempi di “attacco” sono molto simili
Non si nota nessun miglioramento dovuto al calo di benzina nel serbatoio dall'inizio di uno stint all'altro. 
Questo fa pensare che, gli ingegneri anglo-tedeschi abbiano voluto simulate la prima parte di gara con un quantitativo di benzina molto alto.

Analizzando gli stint si può anche notare che il tempo di attacco fatto con le gomme medie è il migliore ma con questa mescola il degrado (cosa normale) è più alto rispetto agli altri compound. E’ riuscito a fare 27 giri con un passo medio di 1m26basso.

Il confronto interessante è tra Hard e Winter hard. Si nota analizzando il passo che le winter hard, lavorando ad una temperatura di esercizio più bassa rispetto alle Hard, accusano meno degrado derivato, molto probabilmente, da un minor graining. 

Le Hard, sono invece più durature, infatti, il pilota tedesco è riuscito a fare uno stint di ben 40 giri con un passo di 1m25,6 .
Lo stint con le Winter Hard è durato 33 giri con un passo migliore (1m25,3) rispetto alle Hard e alle medie.

Confrontando questi dati con la Ferrari e con il lavoro fatto da Vettel nella seconda giornata di test, immaginiamo che il pilota tedesco Mercedes abbia girato con tantissima benzina con molta probabilità vicino ai 100 Kg. Il tedesco Ferrari, analizzando i tempi e la durata degli stint, si presume  abbia girato con non più di 30 Kg di carburante

E' per questo che, secondo noi, il gap tra Ferrari e Mercedes è ancora piuttosto elevato e lo stimiamo intorno agli 8 decimi - 1 s.







Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.