I PENSIERI DEL #PJ - Mercedes ai test con la Power Unit 2015, e poi? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

I PENSIERI DEL #PJ - Mercedes ai test con la Power Unit 2015, e poi?


Un pensiero riguardante il Team e il motorista che ha dominato il 2014, la Mercedes, non potevo non scriverlo. Ultimamente sono circolati sul Web parecchi rumors,  che volevano (alcuni vogliono tuttora) una Mercedes con Power Unit 2014 al GP d'Australia. E' bene sottolineare che il tutto sarebbe regolarissimo dal punto di vista delle regolamento. 

Ma prima del Round 1 di questo attesissimo nuovo Campionato del Mondo di F1 però, ci sono ben tre sessioni di test. Vi do per certo che in questi 12 giorni la Mercedes proverà la sua Power Unit 2015, che è già in stato avanzato di "testing" interno con numerose ore di funzionamento al banco prova. E li, le numerose prove stanno fornendo "grandi numeri". Le varie aree su cui lavorare sono state già "definite" settimane fa. I gettoni anche (intorno ai 23-25). Non avrebbe senso tra l'altro, non testare una Power Unit, si non diversissima dalla versione 2014, ma con differenze riguardanti la posizione di alcuni componenti. E siccome anche il telaio è stato in parte rivisto, non è nemmeno accettabile la possibilità di montare in toto la Power Unit 2014 sulla vettura 2015. 

C'è però un poi, ossia il primo Gran Premio che come consuetudine si disputerà in quel di Melbourne a metà marzo. L'idea iniziale della Mercedes era quella di partire con una Power Unit non in versione completa 2015 ma neppure con la versione 2014, quindi con l'adattamento di alcuni componenti già montati sulla Power Unit "vecchia" accoppiati all'utilizzo di componenti già definiti per la versione 2015 (uno di quelli, l'iniezione). La scuderia tedesca in questo caso andrebbe ad utilizzare anche meno gettoni rispetto a quelli "consumati" sull'intero progetto 2015. Successivamente, durante la Stagione, il colosso con sede a Stoccarda introdurrebbe aggiornamenti ponderati e scaglionati, arrivando, avversari permettendo a testare anche alcune parti verso fine stagione che potranno poi essere montate addirittura sulla Power Unit 2016. 

Ma, il "caso Honda" sta facendo riflettere molto Wolff & Company. Lasciare, di spontanea volontà, parecchio margine di sviluppo ad un colosso come quello giapponese non sembra essere una buona idea. Anche con tutto il vantaggio che i tedeschi sanno di avere. Ma la Mercedes è preparata. Anzi preparatissima. Nei test con la versione "completa" (per ora) della PU 2015, in Australia ancora tanti dubbi. L'unico dubbio che non hanno è quello di portare a casa una pole position e una doppietta in gara in Australia.

E parecchie volte è bene...."non svegliar il can che dorme (o in questo caso, meglio dire "sembra dormire").

@pjdona

Piergiuseppe Donadoni

About Piergiuseppe Donadoni

Subscribe to this Blog via Email :

1 commenti :

Write commenti
22 gennaio 2015 13:05 delete

La Mercedes VOLEVA iniziare con il motore 2014. E' stata la FIA che gli ha rotto le uova nel panierre dando il via libera alla Honda per lo sviluppo durante la stagione.La Honda usando la media dei gettoni non usati dagli altri competitors avrebbe preso un vantaggio troppo grande.Tutto questo considerando anche che la Honda è già in possesso di tutte le telemetrie del motore Mercedes 2014.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.