Secondo Autosprint la 666 va peggio della F14 T - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Secondo Autosprint la 666 va peggio della F14 T

La prima vettura Ferrari, targata James Allison, è già in fase avanzata di progettazione. Le aspettative intorno a questo nuovo progetto, targato 666, sono tante ma difficilmente potrà essere una vettura in grado di far lottare per il titolo i piloti della Rossa. La Ferrari, oltre a recuperare il gap dovuto alla potenza  Power Unit deve cercare di recuperare anche a livello telaistico e aerodinamico in quanto la F14 T non è il massimo in queste particolari aree.
 Le novità sostanziali di questa nuova vettura le abbiamo già analizzate in un post specifico, ma per chi se lo fosse perso, andiamo ad elencare le principali caratteristiche che rompono, tecnicamente, con il passato.
All'anteriore verrà cestinata la poco fortunata pull rod per usare una più convenzionale push rod che si adatta molto meglio ai regolamenti e alle gomme Pirelli. Al posteriore verrà confermata la sospensione con lo schema pull rod ma verrà completamente stravolta a livello di cinematismi passando ad una sospensione di tipo rotante.
A livello aerodinamico l'obiettivo è quello di recuperare carico aerodinamico visto che la F14T ne è carente, soprattutto, nella zona posteriore.
Stando alle indiscrezioni di Autosprint, in edicola quest'oggi, i riscontri al CFD e in galleria del vento del nuovo progetto non sono molto confortanti. Pensate che, sembra essere peggiore della  disastrosa F14T.
La cosa non deve creare allarmismo nei tifosi in quanto si tratta solo di indiscrezioni. Magari lo possiamo leggere anche come un segno positivo visto che nelle passate stagioni sembrava, secondo i rumors, che dovesse "spaccare il mondo" e poi sappiamo tutti come è andata. 
A livello di Power Unit, il motore endotermico sta già girando da parecchi mesi al banco. Sappiamo che è stato cambiato il gruppo turbocompressore (più grande) per cercare di massimizzare l'energia recuperata tramite l'ausilio di MGU-H. 
Il tempo per recuperare c'è, ma sarebbe grave, se le indiscrezioni fossero veritiere, riuscire a progettare una monoposto con prestazioni peggiori della F14 T. 


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

28 commenti

Write commenti
21 ottobre 2014 10:57 delete

ma come hanno fatto ad avere già delle notizie sulle analisi al cfd??? si sa da che fonte arrivano queste voci???

Reply
avatar
21 ottobre 2014 10:59 delete

Io ho riportato la notizia di Autosprint. Non so le loro fonti

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 ottobre 2014 12:03 delete

La notizia non deve creare allarmismo,non sarebbe grave?Se l'indiscrezione fosse corretta non ci vedo nessun vantaggio dato dal fatto che i progettisti di Maranello sarebbero a conoscenza in anticipo del target mancato e delle poche possibilita' di sviluppo durante la stagione.
Ma non dicevano,i vari Allison,Fry (invece Tombazis stranamente é stato zitto zitto per tutto l'anno...) che sapevano dov'erano i limiti e gli errori della F14T e quindi sapevano anche da dove partire?E questi sarebbero i risultati (iniziali)??Mica c'é tempo oramai per rifare la monoposto,semmai solo per modificarla.Ma modificare un progetto nato male,per tentare di migliorarlo in extremis,non puo' portare che a una stagione pessima e a prestazioni oscene.
Ripeto,se le indiscrezioni fossero vere tutto cio' sarebbe veramente allucinante.E dimostrerebbero ancora una volta,checche' se ne dica,che il maggior responsabile del fallimento 2014 sarebbe stato il duo Fry-Tombazis molto piu' che il defenestrato Marmorini.Non per nulla a Marmorini spedito e Tombazis rimasto,le prestazioni piu' che mediocri della monoposto sarebbero rimaste.Strano no?Difficile anche capire la combinazione...
Se,lo ripetero' sino a stufare,se le indiscrezioni fossero vere,cio' dimostrerebbe che un approccio piu' umile,realistico,concreto,terra terra avrebbe fatto molto meglio a Ferrari,permettendo di ottenere una monoposto in vista del 2015 migliore.Quale atteggiamento?
Verificare in pista gli eventuali errori della F14T (cambiando e sperimentando ove possibile) spendendo tempo,denaro,prove libere e pure gp in funzione di quei test e raccolta dati ora vietati.Invece a Mattiacci é interessato di piu' difendere il 4 posto nel costruttori...
I riscontri al cfd e in galleria non sarebbero confortanti...Essendo riscontri non molto dipendenti dalla distribuzione dei pesi (visto che le attuali F1 girano abbastanza inchiodate,dal punto di vista degli assetti) provando tali soluzioni direttamente in pista lo avrebbero saputo 4-5 mesi prima che non erano soluzioni competitive.Avendo tempo di riformulare le basi del progetto.
Invece,con leggerezza e presunzione,hanno preferito cfd e galleria,con i quali litigano da almeno 5 anni...
Quando si é in difficolta' si dovrebbe andare sul sicuro.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 ottobre 2014 12:44 delete

Prendete tutto con le pinze, finché non metteranno le ruote in pista non sapremo i reali valori in campo.
E poi molti fonti, compreso questo blog davano per certo un nuovo muso al GP di Spagna.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 ottobre 2014 13:22 delete

Ma da profano di CFD e aerodinamica, è possibile che non essendoci riscontro tra pista e galleria del vento, invece sulla pista si possa rivelare migliore della f14t? Oppure nel momento in cui già CFD e galleria danno scarsi risultati la situazione non può che peggiorare?

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
21 ottobre 2014 13:40 delete

Due considerazioni:

Primo sarebbe gravissimo se già ci fossero delle indiscrezioni, se così fosse si sarebbe più di una talpa;

Secondo: per me è impossibile fare peggio della F14T.

Reply
avatar
Mario
AUTHOR
21 ottobre 2014 14:58 delete

mah cosa volete farci,e normale che la 666 sara carente in down force se e figlia di tombazincompetente amico fi frypureluincopetente

Reply
avatar
Mario
AUTHOR
21 ottobre 2014 15:05 delete

e aggiungo che siamo stuffi di questi personne che fanno la vergogna della ferrari
per favore mandateli via vi prego merci beaucoup

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
21 ottobre 2014 18:18 delete

E se il greco con l'aiuto di una persona capace come Allison sfornasse una macchina decente?

Reply
avatar
Frenk
AUTHOR
22 ottobre 2014 12:11 delete

Noi non sappiamo come si comporterebbe l'F14t con una pu all'altezza,siamo sicuri che il telaio attuale sia proprio cosí disastroso?
Detto questo,se ci fosse una fuga di notizie giá ora sarebbe gravissimo...e personalmente non ci credo.

Reply
avatar
Pascalise
AUTHOR
22 ottobre 2014 12:19 delete

Credo che il telaio della f14t è alla pari di quello mercedes perchè se sono vere dichiarazioni della lotus:"motere mercedes da 1.4 sec di vantaggio" alla ferrari basterebbe fare un buon motore(intendo la parte ibrida perchè da quello che leggo il solo endotermico sviluppa 600cv) per raggiungere la mercedes perchè la ferrari ha accusato un distacco che va dai 2 decimi(singapore) ai 1.6 sec(mi pare a monza) quindi il distacco tra ferrari e mercedes risiete, a mio parere, nella PU e in particolare nei motori ibridi.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
22 ottobre 2014 13:58 delete

Che il telaio sia alla pari é pura utopia,anzi,secondo me é distante dalla W05 piu' di quanto lo 059/3 sia distante dalla P.U. Mercedes.Abbiamo avuto vari indizi durante l'anno,uno a caso?Non so se avete visto l'analisi della percorrenza della curva Parabolica a Monza,mostrata dalla FOM,in diretta nelle qualifiche.Non ricordo i dati esatti al Km,ma so che dopo la frenata la Ferrari aveva una velocita' di ingresso inferiore alla Mercedes di almeno 20 Km/h.Non solo,la Toro Rosso era vicina ai rilevamenti della W05 (quindi anch'essa dava 20 Km/h alla F14T) e la Lotus con i pneumatici piu' morbidi era al livello della Ferrari.
Ora,dubito che un telaio fra i migliori,se non il migliore,del circus,prenderebbe sonore bastonate anche dalla Toro Rosso e se la giocherebbe con la vergognosa Lotus,avvantaggiata dal tipo di pneumatici montati.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
22 ottobre 2014 14:03 delete

Non solo,ma se la F14T fosse un'ottima monoposto,basata su fondamentali corretti,se le voci fossero vere,come mai sarebbe cosi' difficile evolverla in una monoposto che di partenza fosse veloce almeno alla stessa maniera della F14T sviluppata?Perche' dovrebbero essere incomprensibili le direttive di sviluppo da seguire,stanti quelle del 2014 di impostazione piu' che corretta?Solo per principio di contraddizione di Allison,che vorrebbe discostarsi dalle idee di Fry?Ne dubito molto,anche perche' cio' vorrebbe dire che in Ferrari avrebbero accantonato un responsabile tecnico che avrebbe avuto idee ottime,tarpate solo dalla P.U. scarsa.
E' piu' probabile che telaisticamente la F14T sia mediocre,salvabile solo nelle percorrenze delle curve veloci,e che nella ricerca di soluzioni alternative e migliori,queste non siano state ancora trovate.Magari,se avessero testato in pista un po' di piu',invece di fare i sparagnini...

Reply
avatar
22 ottobre 2014 14:44 delete

Staremo a vedere se queste indiscrezioni si riveleranno veritiere, anche se secondo me potrebbero avere un fondamento.....quest'anno si è scelto di sacrificare la PU per puntare tutto sull'aerodinamica (.....beh, diciamo che non gli è venuto molto bene il lavoro). E se invertissero la rotta, puntando tutto sul motore, e dando meno importanza all'aerodinamica? Magari puntando anche sulla ricerca del grip meccanico, migliorando telaio e sospensioni. Ovviamente, si tratta solo di supposizioni, e per avere risposte dovremmo aspettare i test in Bahrain dell'anno prossimo.....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 ottobre 2014 00:13 delete

io spero che Ellison riesca a portare i benefici che aveva la Lotus...ovvero un usura gomme molto limitata e una gran trazione meccanica del posteriore, già il fatto che si parla del layout posteriore molto smile a Lotus mi fa ben sperare che la macchina non soffrirà più così tanto in trazione...
speriamo in un buon recupero sul lato PU, anche se secondo me Mercedes farà una PU esagerata....(e se fosse Delicata?)

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 ottobre 2014 00:28 delete

Se punta tutto sulla P.U. e da meno importanza all'aerodinamica,mi sa che al primo gp Raikkonen e collega prendono il volo.Nel senso che gli costruiscono un aereo.Se gia' puntando tutto sull'aerodinamica il carico non c'era,figuriamoci se la dovessero tralasciare..

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 ottobre 2014 00:31 delete

Secondo me,parlando di Lotus di 2 anni fa,si dimentica sempre una cosa:ok,gran macchina,da alto carico,alta velocita'grande grip meccanico,bassa usura dei pneumatici.Ma quanto contava in tutto cio' la mappatura,quella per lo sfruttamento degli scarichi, che Renault sapeva usare piu' e meglio rispetto a Mercedes e Ferrari?Secondo me tanto.

Reply
avatar
23 ottobre 2014 11:20 delete

il tuo ragionamento, calza a pennello anche per la mercedes, la differenza la fa la gestione dell'erogazione della PU

Reply
avatar
23 ottobre 2014 13:18 delete

condivido il vostro ragionamento però la lotus a livello meccanico era molto buona anche nella stagione 2012. Se ricordate, in quella stagione, la vettura era equipaggiata con scarichi molto convenzionali che non sfruttavano l'effetto Coanda e che andavano a soffiare centralmente nella zona del profilo inferiore dell'ala posteriore. In quella stagione faceva la differenza a livello meccanico grazie anche all'ottima sospensione rotante realizzata dagli ingegneri di Enstone. Non dimentichiamoci che a livello sospensivo ad Enstone, prima con la Renault e poi con la Lotus sono sempre stati avanti rispetto agli avversari.

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
23 ottobre 2014 14:25 delete

Stavo per scrivere più o meno la stessa cosa, io credo che in Ferrari stiano osando parecchio, non è possibile fare peggio della F14T, non so se è stata solo la mia impressione, ma credo che tutti abbiano visto le difficoltà di guida di questa vettura adatta solo ad Alonso, nei primi GP era sottosterzante in entrata curva e sovrasterzante in uscita, (sintomatica la dichiarazione di Raikkonen: "NON GIRA") poi con l'adozione del cofano allungato era più precisa in entrata curva, mentre non lo era in uscita con i soliti problemi di sovrasterzo, quindi credo che deficitassero molto di carico aerodinamico al retrotreno. Se si guardano le traiettorie fatte da Alonso si nota ad occhio nudo che le sue erano larghissime e se da una parte non poteva fare altrimenti perchè doveva preservare gli pneumatici e consumare meno benzina, dall'altra, a mio avviso non aveva nemmeno la possibilità di fare meglio ed in questo centra molto il propulsore che potrebbe anche essere stato realizzato secondo le richieste, ma determinati dettagli DEVONO essere previsti, come ad esempio la coibentazione dei condotti di scarico, oppure sbagli ancora più clamorosi come la turbina sottodimensionata, anche se io credo che ciò dipenda anch'essa dalla richiesta, ma probabilmente essa non può funzionare al meglio se determinati fattori non collimano.

Detto questo, stando alle indiscrezioni, il propulsore termico della Ferrari sarebbe molto potente, quello che non andrebbe starebbe tutto nel complesso turbina ed ibrido, quindi io ora mi chiedo: cambiando la turbina ed il compressore, non si incrementano solo i valori dei propulsori elettrici ma anche i cavalli dell'endotermico in Ferrari dicono di poter contare su un aumento di circa 90 cv dal propulsore e non sono pochi, quindi è probabile che abbiano scelto di cambiare strada, non più solo ed esclusivamente basandosi sulla velocità e la penetrazione aerodinamica, ma anche sul downforce per cui non è importante sapere se il nuovo progetto sia o meno più performante della F14T, ma se risponde o meno alle scelte progettuali, perchè una minore penetrazione aerodinamica potrebbe essere compensata in rettilineo da una maggiore spinta motrice ed in curva da un assetto migliore, un po come piace a Vettel ed a Raikkonen per intenderci ;).

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
23 ottobre 2014 14:28 delete

Stavo per scrivere più o meno la stessa cosa di Cristiano naturalmente.

Reply
avatar
23 ottobre 2014 16:10 delete

verissimo,difatti si spera che Allison possa portare queste conoscenze alla Ferrari, che in questi anni in quanto a grip meccanico ha latitato parecchio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
23 ottobre 2014 20:36 delete

fa piacere leggere che la mia "tesi" viene condivisa da molti, comincio a comprendere meglio il tutto

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
24 ottobre 2014 14:25 delete

Toh, guarda, le pennivendole vedove di LucaLuca che ogni anno scrivevano delle meraviglie del nuovo bolide rosso, quest'anno hanno già capito che sarà invece un bidone!
FusseCaFusseLaVotaBuona?

Reply
avatar
25 ottobre 2014 12:07 delete

Il fatto che sia venuto fuori, sempre che sia vero, che il progetto per la prossima stagione dia responsi meno performanti,in simulazione ovviamente, di quello di quest'anno sta a confermare quanto ci sia ancora da lavorare per organizzare il team e far lavorare tutti i tecnici nella stessa direzione.

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
28 ottobre 2014 13:52 delete

Intanto ora, sempre Autosprint fa un passo indietro e dicono che invece il progetto 666 sta cominciando a dare segnali positivi sia al simulatore che in galleria.

Io continuo a pensare che in realtà in Ferrari non facciano per niente i confronti con la F14T, che io considero una vettura di transizione basata sulla galleria del vento di Colonia, sullo stile di guida di Alonso e con un simulatore all'antica, una vettura che anche quarta in campionato ha dato più di quello che le si poteva spremere (grazie ad Alonso), deficitaria sia come bilanciamento che come carico aerodinamico, quindi se si va ad incrementare il carico (come non lo so) è ovvio che la vettura risulta più schiacciata al terreno e potrebbe risentire di problemi di penetrazione aerodinamica (soprattutto se si utilizza la medesima spinta propulsiva), quindi ogni paragone con la F14T è assolutamente improponibile, la verità ce la dirà solo la pista ed il cronometro.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.