Che confusione.... ora la Ferrari 666 cresce bene - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Che confusione.... ora la Ferrari 666 cresce bene

La settimana scorsa, un articolo pubblicato su Autosprint, aveva messo in allarme tantissimi tifosi della Ferrari in quanto, secondo il giornale italiano, i riscontri della vettura , nome di progetto 666, non era positivi, nè in galleria del vento e nè al CFD. Addirittura, si diceva, fossero peggio della F14 T.

Ora, dopo una settimana, sempre secondo Autosprint, sulla nuova vettura sarebbero stati risolti alcuni problemi ed ora la nuova creatura inizia a dare risultati confortanti sia in galleria del vento che nelle simulazioni computeristiche.

Ora è difficile capire dove sta la verità ma, in questa fase della stagione, è giusto prendere "con le pinze" qualsiasi indiscrezioni che trapeli.

Il distacco che separa la Ferrari dalla Mercedes è parecchio (oltre 1 s al giro) e personalmente, trovo molto difficile, che gli ingegneri di Maranello, riescano  colmare un  gap del genere  in una sola stagione. Per questo , a mio modesto parere, vedo molto difficile pensare ad una Ferrari che possa competere per il titolo già nella  prossima stagione. Ragionevolmente, lavorando bene, un tale gap potrà essere colmato in alemno due stagioni e la Ferrari potrà lottare per l'iride nella stagione 2017.

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

10 commenti

Write commenti
28 ottobre 2014 16:37 delete

riuscire a vedere lottare per il mondiale la Rossa il prossimo anno sarà molto improbabile. anche se penso che a livello aerodinamico, Ferrari e Mercedes possano avere un piccolo vantaggio sugli altri team, per quanto riguarda l'aerodinamica del muso, che se non ho capito male, il prox anno va in direzione dei musi ferrari e mercedes, avere già un idea di come funzionano i flussi con un muso cosi basso, può aiutare nella progettazione

Reply
avatar
manu
AUTHOR
28 ottobre 2014 17:15 delete

Non ho la minima idea di quanto ci voglia a progettare un'auto dal zero ma da ignorante in materia io partirei da "zero" creando prima una macchina aderente ai regolamenti ( quella fatta con lo stampino diciamo ) e poi la modifico ... però telaio e motore devono svilupparsi assieme e non parlarsi come comparti stagni come sembra sia successo.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 ottobre 2014 22:29 delete

Io penso che Autosprint o ha tanta confusione in testa o Marchionne ha chiamato in redazione, per quanto ne possa capire sara' molto difficile colmare il divario nel 2015 con il progetto 666; anche perche in Mercedes non stanno con le mani in mano, e per noi senza Fernando sara' ancora piu difficile!!!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 ottobre 2014 23:36 delete

In queste fasi secondo me gli articoli di giornale lasciano un po' il tempo che trovano. Cmq è chiaro che i miracoli solo in paradiso li fanno e penso che a Maranello il prossimo anno non riusciranno a livellarsi con la Mercedes.

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
29 ottobre 2014 10:06 delete

Il fatto cha la Mercedes sia avanti a tutti è lampante, ma bisogna vedere di quanto la F14T è stata sbagliata, comprendendo in questo ambito anche la PU naturalmente, perchè paradossalmente, più è stata realizzata male, più possibilità di recupero ha la prossima vettura ed io su questo ripongo molte speranze, in fin dei conti, come ho detto altrove, io considero la F14T una macchina di transizione, realizzata per un solo pilota, in una galleria del vento non utilizzata certamente al 100% e con sistemi di simulazione antidiluviani, se a questo ci aggiungiamo il cambiamento in termini di personale, dovremmo avere una macchina più che competitiva. Non fraintendetemi però, non sto dicendo che sarà alla pari della Mercedes, non sono cieco, ma non perchè 1/1,5 secondi non siano recuperabili, ma perchè sono ultraconvinto che la Mercedes quest'anno non ha certamente espresso tutto il suo potenziale e lo dimostra l'ultima gara di Rosberg, quando vogliono fanno il vuoto intorno e potrebbero doppiare tutti con una facilità estrema.

Reply
avatar
29 ottobre 2014 11:27 delete

esatto!!!! bisognerebbe capire come e quanto hanno utilizzato la PU al 100 % nel 2014, magari sono riusciti a gestirla senza stressare troppo le unità per paura dell'affidabilità come ammesso da Costa

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
29 ottobre 2014 11:34 delete

Di sicuro in qualifica aumentavano la pressione di sovralimentazione con notevole rischio per la l'affidabilità, ma rischiare per uno o due giri è ammissibile. Ma il problema è che non solo a livello di PU sono di un altro pianeta, perchè in fin dei conti nemmeno gli altri motorizzati Mercedes erano al livello della casa madre, quindi hanno qualcosa in più sia a livello di telaio, che per la gestione pneumatici (i test del 2013 sono serviti a quanto pare).

Reply
avatar
29 ottobre 2014 12:46 delete

eh va anche detto che i suoi clienti hanno una disposizione e una gestione delle parti della PU molto diversa da quelli della casa madre, secondo me il telaio è buono, ma non il migliore, e la differenza sul consumo dei pneumatici, la fa l'erogazione dei cavalli in uscita dalle curve, in una stagione intera, penso che i sovrasterzi di potenza della mercedes si contano sulle dita di una mano

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
29 ottobre 2014 18:15 delete

Il motore è la differente disposizione di alcuni suoi elementi non giustifica affatto un così largo divario prestazionale, però concordo che forse la ragione non è da ricercare nel telaio, o meglio non solo in quello, ma maggiormente in un diverso assetto meccanico, con un maggior grip sugli pneumatici, da non ricercare solo in una differente gestione software della pu, in altre parole, la Mercedes oltre ad avere la migliore PU ha tutto il miglior pacchetto in assoluto ed io non ho mai fatto mistero, fin dallo scorso anno, in epoca non sospetta che attribuisco ai test illegali un siffatto vantaggio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
29 ottobre 2014 21:38 delete

Certo è che giá solo avere una PU davvero eccezionale ti da un bel vantaggio... soprattutto in questo campionato in cui si è fatta una svolta tecnica a livello motoristico... poi aggiungi un telaio congruo e un aerodinamica che ti permette di guidare la monoposto quasi col pilota automatico ed ecco venir fuori la Mercedes!!! La Ferrari deve lavorare sodo e deve davvero farsi venir qualche colpo di genio per lo meno per non sfigurare contro altri team come Red Bull e Williams... Spero proprio che la nuova creatura possa almeno per il prossimo anno fare questo.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.