Indiscrezioni sulla Ferrari progetto 666: sembra verrà confermata la pull rod anteriore - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Indiscrezioni sulla Ferrari progetto 666: sembra verrà confermata la pull rod anteriore


Cominciano a trapelare alcune indiscrezioni da Maranello sulla vettura della prossima stagione che sarà la prima monoposto Rossa targata dal D.T James Allison.
Putroppo la vettura, progetto 666. sarà un'evoluzione della "disastrosa" F14 T

A livello meccanico, mesi fa sembrava scontato un ritorno alla sospensione push rod.
Noi di F1Analisitecnica, abbiamo riportato questa notizia fin dal mese di Giugno ma ultimamente le voci hanno iniziato a cambiare e ci sono sorti dei grossi dubbi come dimostra un mio tweet fatto alcuni giorni fa.

Le ultime notizie che abbiamo avuto ci confermano che la nuova monoposto dovrebbe continuare ad usare la pull rod nonostante i tantissimi problemi che ha dato in queste ultime stagioni e nonostante abbia dimostrato di non adattarsi allo stile di guida di Raikkonen.
 In questi mesi sono state provate varie soluzioni di sospensione e, sembra, che Allison e Resta abbiano optato per una conferma della pull rod nonostante l'ingegnere inglese avesse spinto per la push mentre l'ing. italiano era favorevole a confermare la pull. Alla fine, molto stranamente, il Direttore Tecnico ha dovuto arrendersi.





Al posteriore verrà confermata la sospensione con lo schema pull rod ma verrà completamente stravolta a livello di cinematismi. James Allison adotterà lo schema già usato nei suoi anni trascorsi in Lotus con puntoni di reazione posizionati in basso, ma che sono caratterizzati da ammortizzatori rotanti collegati alla barra di torsione mediante una bielletta orizzontale nella parte inferiore. Una soluzione che consente di compattare al meglio gli ingombri, spostando, inoltre, i pesi verso il basso, abbassando in questo modo il baricentro globale della monoposto. La scatola del cambio è predisposta per il collegamento dell'ammortizzatore che , quando viene sollecitato dal puntone, attiva la rotazione verso l'esterno assorbendo le asperità del tracciato.


L'ammortizzatore al suo interno è composto da una serie di lamelle equidistanti tra di loro e fissate allo stelo. L'azione frenante, all'interno dell'ammortizzatore, è garantita dall'attrito progressivo delle lamelle con il fluido ad alta densità presente all'interno.






Le fiancate, nella zona a Coca Cola, saranno più voluminose in quanto verrà utilizzato un gruppo turbo - compressore più grande che necessità, quindi, di maggiori masse radianti.

A livello di Power Unit, gli ingegneri di Maranello, stanno lavorando tantissimo per cercare di recuperare il gap che li separa dai tedeschi della Mercedes. 
Ancora non è dato sapersi se verrà seguita la filosofia della Mercedes che ha separato, come tutti sappiamo, la turbina dal compressore anche se, dalle ultime notizie sembra che, gli ingegneri di Maranello abbiano deciso di continuare con il posizionamento classico del gruppo turbocompressore. La cosa interessante sarà quella di capire il posizionamento dell'intercooler.  Proseguire con il posizionamento all'interno della V nonostante i problemi di raffreddamento accusati nel 2014 oppure allontanarlo dal motore endotermico?  Il gruppo turbina compressore verrà scelto più grande, sempre Honeywell, e il fenomeno del turbo lag verrà risolto sfruttando il motore elettrico MGU-H.
I collettori di scarico saranno senza dubbio più corti e meno complicati rispetto a quelli dell'unità endotermica in uso in questa annata. Questa soluzione , fa perdere qualche cavallo (circa 10) ma garantisce dei vantaggi aerodinamici. Saranno, inoltre, coibentati per sfruttare al massimo l'energia cinetica dei gas in uscita dall'unità endotermica. 
Il serbatoio dell'olio verrà nuovamente collocato fra telaio e motore, mentre MGU-K rimarrà nella zona posteriore, alloggiato nella trasmissione . 
di Sponton Cristiano e Fabio Rossi

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

34 commenti

Write commenti
27 settembre 2014 20:54 delete

Grazie 1000 delle indiscrezioni, ma su altri sito/blog si diceva che allison voleva rimanere intercooler nel V del motore..Secondo il mio modesto parere il motore della ferrari è innovativa, inoltre ritengo che copiare la mercedes non significa vincere o raggiungerla..CMQ FORZA FERRARI HO FIDUCIA IN VOI

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 settembre 2014 01:35 delete

Spero non copino troppo dalla Mercedes se vogliono batterla. La nuova macchina deve per forza di cose essere migliore in tutte le areee. Senno' come quest'anno e tutti gli anni precedenti smetto di guradarli subito dopo il primo GP.

Angelo

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
28 settembre 2014 11:36 delete

"Marchionne e company vogliono dimostrare che uno dei responsabili di queste annate non vincenti era Luca Cordero di Montezemelo".
Chi credesse a cio',nell'eventualita' di una monoposto vincente,dimostrerebbe scarsissimo senso critico:

1-Il fatto che Marchionne ci tenga tanto a dimostrare che gran parte delle colpe fossero di Montezemolo é garanzia di maggior impegno di risorse di FCA per Ferrari rispetto alle passate stagioni.Le risorse in piu' non hanno mai,dico mai,peggiorato qualitativamente un progetto.Semmai,possono peggiorare il rapporto risultati/investimenti e cio' non é la stessa cosa...
2-Rispetto alla passata stagione c'é un Marmorini in meno e un Allison operativo in piu'.La squadra é molto simile a quella della passata stagione.Un eventuale successo non comproverebbe affatto le colpe di Montezemolo,anzi,dimostrerebbe che lui e Domenicali avevano visto giusto nel selezionare Allison.Visti i gruppi di lavoro molto simili per le stagioni 2014-2015,da quando errori tecnici sarebbero causati dalla presidenza di un marchio?Direi da mai.Inoltre,se Ferrari dovesse fallire anche nel 2015,avendo prestazioni simili al 2014,secondo questa logica Marchionne dovrebbe avere colpe maggiori rispetto a Montezemolo,a fronte di un investimento economico maggiore.Nel caso si autodimettera'??
3-Lo vogliamo capire o no,spiegandolo pure a quell'ignorante di Marchionne,che la monoposto 2015 la progettera' Tombazis e non Allison,che il greco eseguira' i calcoli secondo le direttive del d.t.?Facendo un parallelo con l'edilizia,Allison é l'architetto,Tombazis l'ingegnere.Allison da l'idea e la forma in linea di massima della casa,Tombazis la sviluppa nei dettagli e fa i calcoli a resistenza ecc. ecc.Continuando il parallelo,la competitivita' della casa,ad esempio,risiederebbe nelle sue proprieta' antisismica.Che sono competenza dell'ingegnere,mica dell'architetto.Cosi' come le prestazioni della Ferrari 2015 dipenderanno ancor piu' dal progetto di Tombazis che dalle idee generali e dai concetti espressi da Allison.

Tornando all'affermazione secondo la quale Marchionne vorrebbe dimostrare le colpe di Montezemolo per gli scarsi risultati ottenuti,dico che Marchionne fa sempre appello agli acritici che gli credono pedissequamente qualsiasi cosa egli dica o sottointenda.
Mi piacerebbe poi sapere come lo svizzerocanadese potrebbe "giustificare" i vari titoli conseguiti da Ferrari sotto la guida Montezemolo negli ultimi 14 anni.Credo che per eguagliarli Marchionne dovrebbe rimanere presidente Ferrari almeno fino agli 80 anni...ammesso che bastasse...
Scrivo questo pur non avendo mai avuto grande simpatia per Montezemolo,anzi é l'esatto contrario.La sua grande colpa in questi ultimi anni é stata quella di dar troppo credito a Domenicali e a certe sue scelte conservatrici,tuttavia ridursi a questo gioco meschino (tipico di Marchionne) secondo il quale tutte le colpe ricadrebbero sul presidente (quindi quando FCA passera' un brutto periodo ci comporteremo alla stessa maniera nei confronti di Marchionne,addossandogli tutte le colpe?Oppure sara' cosi' furbo da svignarsela in tempo?) é veramente sciocco,campanilista,degno delle personalita' piu' stupidamente egocentriche.Sicuramente garantire un alla scuderia un budget maggiore,dal momento che il proprio pupillo é divenuto D.S. e Marchionne si é autoeletto presidente,per chi ha un minimo di capacita' critica,dimostra automaticamente come la causa principale dei fallimenti non fosse Montezemolo altrimenti, ad avvicendamento avvenuto,per quale motivo aumentare le risorse del team?Tralasciamo poi la pochezza umana di chi da l'ok per spendere 100 quando il responsabile é un altro, salvo poi permettere di utilizzare 200 quando il presidente diventa lui.

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
28 settembre 2014 16:35 delete

condivido; altrove ho scritto:

"""
Sono fermamente convinto che la debacle Ferrari sia da ricercarsi nelle infrastrutture, nei mezzi e negli uomini, non a caso sembra che la rivoluzione abbia preso in considerazione proprio questi elementi, una galleria del vento obsoleta che ha costretto gli uomini del cavallino ad usare quella di Colonia, per carità, all’avanguardia, ma certamente non l’ideale per chi deve effettuare una rivoluzione, una struttura sotto il diretto controllo della Federazione perchè non ad uso esclusivo, tecnici che sono stati costretti a lavorare in una struttura non propria, con metodologie mezzi e software diversi e per giunta logisticamente costretti a lavorare “fuori casa”, tutti fattori che hanno inciso notevolmente sul tempo a disposizione ed hanno costretto i vertici della progettazione ad affidarsi a concetti già collaudati; Un reparto simulazione assolutamente non all’altezza, tanto che De La Rosa lo ha apertamente criticato quando mise piede in Ferrari e lo provò per la prima volta, tanto è vero che anch’esso è in fase di completa rivisitazione, uomini di talento, ma utilizzati in modo errato e per finire un Presidente, che forse ha pagato per non aver provveduto per tempo a riparare a tali mancanze.
""""
Naturalmente le c.d. mancanze di Montezemolo possono anche non essere avvenute per sua colpa ma alla gestione generale che imponeva determinate scelte e forse l'ascesa di Marchionne, può essere una scelta "politica", proprio per implementare l'interesse della FCA nella Ferrari ed accelerarne il processo evolutivo.

Reply
avatar
Fabio
AUTHOR
29 settembre 2014 09:25 delete

Ciao a tutti,
precisiamo che stanno valutando la disposizione dell’intercooler e turbo quindi nulla è stato dato come definitivo.
Montezemolo ha le sue colpe: chi ha negato a Costa l’aggiornamento del Wind Tunnel? Chi ha accettato un regolamento altamente penalizzante?? Chi ha tenuto uomini incompetenti sul ponte di comando?? chi ha bocciato il rinnovamento delle infrastrutture e l'organizzazione interna??
Detto questo ritengo che Luca Luca abbia forti responsabilità sulla situazione attuale e come nelle migliore tradizione italiana SM ha fatto in modo di mettere in crisi il presidente ed ora cambia e investe per completare l’opera .
Non abbiamo detto che la Ferrari vincerà da subito il prossino anno così come è normale copiare o prendere spunto da soluzioni che hanno fatto scuola.
Mi auguro che cacciano Tombazis ma se rimanesse e fosse fortemente limitato il suo potere e destinato solo ai calcoli e costruzione potrebbe anche andare .
Alla Ferrari mancano le idee e lo si è visto dopo 5 anni di gestione Fry Tombazis ( voluti fortemente da Alonso).
Ora con Allison abbiamo un uomo che ha delle idee e da linee guida e la manovalanza a Tombazis e Fry ( sempre se rimangono).
Allison aveva installato sulla Lotus una sospensione altamente performante e aveva interpretato gli scarichi soffianti secondo solo a Newey.
Stiamo sempre parlando di indiscrezioni…..

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
29 settembre 2014 09:52 delete

Su Montezemolo, in pratica abbiamo detto la stessa cosa, ma quello che non sappiamo sono i motivi che lo hanno spinto a comportarsi in quel modo. Purtroppo, noi dall'esterno (me compreso) siamo soliti addebitare tutto a chi è al vertice, ma a mente fredda, in realtà la comprensione di determinati aspetti di gestione va fuori dalle nostre competenze ed almeno personalmente non sono nemmeno in grado di ipotizzarli. Volendo fare un esempio pratico mi riferirò all'allontanamento di Costa, c'è chi dice addirittura che il suo allontanamento fu causato proprio dal fatto che ritardò di far presente l'incongruenza delle risultanze fra pista e wind tunnel; dove sta la verità???

Passando all'aspetto tecnico, io non mi sbilancio più di tanto, ma anche io avevo letto altrove che la posizione dell'intercooler era stata confermata, ma a dire il vero ho i miei dubbi, perchè per quanto essa sia una soluzione innovativa credo che vada a discapito dello smaltimento del calore ed abbiamo visto che è uno dei tanti aspetti che hanno caratterizzato il fallimento della F14T, quindi è ovvio che finora sono solo indiscrezioni che lasciano il tempo che trovano. Tuttavia mi aspetto una rivisitazione completa dell'impianto di sovralimentazione e concordo sul fatto che probabilmente verrà rivista la testata.

Riguardo ad Allison sono molto fiducioso, questo perchè quando un nuovo tecnico mette mano ad un progetto, lo fa analizzando prima quello che ha a disposizione, conservando quello che c'è di buono ed apportando quelle migliorie che egli ritiene opportune secondo le sue esperienze e come giustamente fai notare, la sospensione rotante della Lotus è stata una delle idee più brillanti che siano mai state partorite in F1.

Non sto dicendo che la Ferrari sarà subito vincente, in fin dei conti si tratta di un progetto tutto nuovo, ma i fattori da correggere sono tanti, forse troppi, per cui di speranze he ho.

Reply
avatar
Fabio
AUTHOR
29 settembre 2014 10:53 delete

Un piccolo esempio, se è vero che Costa ha informato tardi come mai hanno aspettato altri 4 anni per aggiornare il wind tunnel???
Altro esempio Laser Tracker ( di cui abbiamo scritto un articoli dedicato) , tale sistema, è stato utilizzato in formula 1 per la prima volta dalla Renault nel 2005 e attualmente RBR sta utilizzando il pacchetto completo del valore di circa 500000 €. La Ferrari lo ha installato quest'anno ma per risparmiare non hanno comprato il pacchetto completo...allora dico io... certe cose ce le cerchiamo .. evitiamo almeno di fare tanti proclami per la stampa se poi il marcio è dentro…..
Sul cosa possa fare accettare un regolamento penalizzante penso che di motivi banali ne possiamo immaginare tutti….
Mercedes è stata una figura dominante nella stesura del regolamento perché aveva tutto pronto e minacciò di andarsene dalla F1 se non avesse vinto.
Sull’intercooler i dubbi non sono sulla miniaturizzazione visto che il concetto lo puoi applicare ovunque e disporre lo scambiatore dove vuoi, credo che la disposizione non abbia dato quei vantaggi sperati, anzi vincola ancora di più un progetto che si deve evolvere.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
29 settembre 2014 11:02 delete

La sospensione altamente performante della Lotus é praticamente di origine Ferrari:quella delle ultime stagioni del filotto 1999-2004.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
29 settembre 2014 11:07 delete

Non solo:se Mercedes ha dimostrato di poter installare l'intercooler in una culla ricavata nella scocca,se la P.U. tedesca consuma si e no il 5% in meno di quella Ferrari (ma anche se fosse il 10%...) se il trasferimento delle masse in avanti ha dato problemi di bilanciamento e trazione alla Ferrari (ma a Singapore non sembrava...) mi spiegate perche' mai di dovrebbe costruire una scocca piu' grande delle necessita',anche se la maggior grandezza non fosse funzionale?O dobbiamo supporre che le batterie Mercedes (Panasonic?) oltre ad essere piu' efficienti siano anche maledettamente piu' piccole di quelle della F14T?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
29 settembre 2014 11:13 delete

Vorrei comunque porre l'attenzione su un fatto particolare:la grande guidabilita' della F14T a Singapore,forse,dai camera car,la monoposto piu' facile da guidare nell'ultimo gp e non era propriamente lenta.Non credo che cio' si giustifichi con le proprieta' delle coperture supersoft,che potevano utlizzare anche gli altri (a maggior ragione questi avrebbero dovuto andare ancora piu' forti e "facile") ne tantomeno con la presunta minor coppia del 059/3.Anzi l'utilizzo di piu' marce nello stesso frangente avrebbe dovuto dare maggiori problemi nella gestione della stessa coppia,esempio:chicane affrontata tutta in 3 da Mercedes e invece in 3-2-3-4 da Ferrari.
Tutto cio' a mio parere dipende da qualcosa che Ferrari (finalmente) sta provando in funzione 2015.Almeno qualche cosa di nuovo,che pero' non si vede.Una particolare mappatura elettronica,una diversa gestione dell'MGU-K e/o del BBW.Di certo non credo che la facilita' di guida dimostrata dalla F14T a Singapore sia dimostrativa proprio della bonta' originale del progetto.Ne tantomeno delle performance delle Pirelli.Secondo me c'é dell'altro,dietro.Finalmente.

Reply
avatar
Fabio
AUTHOR
29 settembre 2014 11:20 delete

Ferrari "paga " a Mercedes sicuramente tutto il knowhow elettrico/batterie: peso, dimensioni, tempo di ricarica ed ovviamente energia disponibile

Reply
avatar
maxleon
AUTHOR
29 settembre 2014 12:31 delete

Scusa Fabio se ti rispondo qui, ma sul ritardato aggiornamento delle infrastrutture ne possiamo parlare finchè si vuole, ma le vere ragioni le sanno solo in Ferrari e sicuramente non le andranno mai a spiattellare in giro, per me è stata tutta una questione economica, evidentemente pensavano di poter competere comunque, ma poi si sono accorti (tardi) che non era sufficiente., ma è solo una opinione personale.

Poi c'è la questione politica, una Ferrari che prima aveva la voce grossa ed improvvisamente si è ammutolita, da cosa dipende???

Anche qui posso dare un mio parere personale ed entra in ballo Marchionne, si perchè si è visto che in Federazione conta sempre chi ha di più e la Mercedes, checchè se ne dica è un colosso dalle risorse praticamente illimitate, si può anche permettere di fare la voce grossa minacciando di portar via i suoi contributi, quindi sotto questo aspetto l'entrata in campo di Marchione può essere considerata solo politicamente un modo come un'altro per coinvolgere FCA in Ferrari e far valere, quindi, anche le prorie ragioni.

Per quanto riguarda la questione tecnica, sono daccordissimo che il knowhow elettrico sia il primo indiziato, visto che il reparto ibrido è stato il primo a "saltare", ma credo che anche la PU e il termico non siano da sottovalutare.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
29 settembre 2014 17:32 delete

Dall'articolo sembrerebbe che la Ferrari del 2015 sarà una vettura altamente competitiva perchè andranno a stravolgere i punti negativi di questo campionato.
Se fosse vero, il gap di 1 - 1,5 secondi al giro rispetto alle Mercedes potrebbe essere facilmente limato.
Il problema è che anche le altre scuderie sanno i loro punti deboli 2014 (anche le mercedes) e li miglioreranno per il prossimo campionato quindi mi aspetto una Ferrari più competitiva ma, spero di sbagliarmi, incapace di lottare per il titolo iridato.

Forza Ferrari Go!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
29 settembre 2014 21:12 delete

Nota per cristiano: la sospensione posteriore lotus in realtà era già stata usata in Ferrari nelle stagioni 2005 e 2006, sulla base di uno schema progettuale che a maranello avevano già da prima. Verifica pure. Allison aveva portato in dote questo schema al passaggio in lotus. Nulla di nuovo quindi per Ferrari.

Reply
avatar
Fabio
AUTHOR
30 settembre 2014 06:27 delete

corretto, mi scuso non avevo verificato io. ecco di seguito una breve stringa descrittiva da internet:
Il fluido segreto della Ferrari

La rossa utilizza una sospensione posteriore a controllo magneto-reologico abbinata ad ammortizzatori rotanti.
Un salto nel futuro, una delle armi migliori della 248 F1. La Ferrari utilizza infatti, almeno in via sperimentale, una sospensione posteriore a controllo magneto-reologico abbinata (dal 2003) ad ammortizzatori rotanti a smorzamento controllato. Una soluzione avveniristica, che utilizza un sistema (simile) di serie sulla 599 GTB Fiorano e su alcune versioni dell'Audi TT.
La grande novità è rappresentata dagli ammortizzatori rotanti: non lavorano per compressione ed estensione, come quelli convenzionali, bensì in rotazione rispetto all'asse. Tutto immerso in un fluido con caratteristiche reologiche, ovvero capaci di reagire a un campo magnetico prestabilito. Due magneti, in posizione opposta, interagiscono con il fluido (arricchito con particelle meccaniche) e ne modificano la viscosità. Il vantaggio sta nella velocità con cui variano le caratteristiche del fluido e quindi l'intervento degli ammortizzatori stessi.
A bocce ferme, è possibile stabilire una serie di parametri sotto forma di mappatura che permettono condizioni di lavoro delle sospensioni ottimali in ogni tratto della pista, sui cordoli e così via. Il che, con gli assetti molto rigidi usati in F.1, rappresenta un bel vantaggio. Con l'ulteriore aiuto delle dimensioni ridotte che si integrano benissimo con il cambio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
30 settembre 2014 10:59 delete

La sospensione suddetta nasce nei primi anni del 2000 e garantisce alle macchine di maranello un eccellente grip meccanico fino a tutto il 2008 (successi mondiali 2007 e 2009). Viene abbandonata con la F60 per far posto ad un novo cambio molto compatto e di nuova concezione, che non ha mai entusiasmato per prestazioni e che verrà finalmente modificato il prossimo anno (per la gioia di uno dei piloti) insieme alla sfortunata ma bellissima sospensione anteriore.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
30 settembre 2014 14:03 delete

Cristiano anche rispetto ad altri argomenti, in primis il turbo, gli archivi di maranello sono colmi di progetti e soluzioni a non finire. Il progetto di quest'anno non è stato sbagliato in senso stretto. Si sono prefissi un target di rendimento e potenza e lo hanno raggiunto (era un target non così difficile da raggiungere a dire il vero). Speravano poi di ottenere un certo vantaggio (non esagerato) dal complesso telaio-motore-aereodinamica, ma non è andata come previsto. In particolare la macchina ha denotato carenza di potenza (come abbondantemente preventivato), ma al contempo non ha espresso il carico e il grip sufficiente a ottenere la prestazione desiderata. Inoltre il progetto ha denotato grandi problematiche nella gestione delle temperature.

Reply
avatar
Fabio
AUTHOR
30 settembre 2014 14:05 delete

come giustamente mi precisa Cristiano in quegli anni la sospensione era push-rod.
la Ferrari non ha mai utilizzato questo concetto con la pull

Reply
avatar
kris
AUTHOR
30 settembre 2014 14:43 delete

Ma com'è ora i commenti contro la redazione vengono calmierati e cestinati?! Sponton!? Chi sono le tue fonti!?...non le nomini perchè ne sei geloso e/o se no li sput...ani...o semplicemente non esistono!?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
30 settembre 2014 15:25 delete

Corretto. Quando sono passati alla pull hanno cambiato tutto. E nel cambiare hanno scelto una soluzione che non prevedeva lo smorzatore rotante, nonostante questa soluzione fosse stata progettata da tempo...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
30 settembre 2014 19:15 delete

Ma com è che rompi le palle? kris!? Non hai di meglio che rompere i co*****ni a uno che cerca di fare qualcosa di buono? Oppure non sei proprio normale di natura?

Reply
avatar
Kris
AUTHOR
30 settembre 2014 23:02 delete

A te non le rompo le palle! Perchè se solo le avessi ti firmeresti! E poi se permetti, voglio esprimere i miei dubbi su alcuni post che sembrano proprio messì li giusto per tenere alta l'attenzione sul sito. Da "assiduo" lettore e appassionato ci rimango abbastanza male se invece di ritrovarmi dei buoni post tecnici e veramente collegati alla realtà...mi ritrovo dei post classici del "giornalettismo", poco vicini alla realtà e tanto vicini alle voci di corridoio e del "sentito dire" ma molto ma molto fantasiose, e di quei post che invece di avere un'asserzione nel titolo hanno una domanda...e finiscono col punto di domanda!ahaha...Tipo: "la ferrari il prossimo anno ha 6 ruote?!"...no dico...voi lo chiedete a me...o sarei io a doverlo chiedere a voi!?o forse siete solo interessati ai proventi del sito e la f1 per voi è solo una speculazione giornalistica più che na passione!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
30 settembre 2014 23:44 delete

E qui si ritorna sempre al punto di partenza:se la F14T ha denotato carenze aerodinamiche e problemi a generare carico,perche' non hanno fatto una versione B a partire da giugno?L'impossibilita' di poter modificare la P.U. a mio parere non é una giustificazione sufficiente.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
30 settembre 2014 23:48 delete

Perche',esistono fonti che danno le definizioni esatte e le forme delle monoposto della prossima stagione?Da quando?
Sono almeno 50 anni che si ipotizza quello che potra' essere.E lo fanno tutti,non solo Sponton.Se pensi che cio' sia una perdita di tempo,ti conviene non interessarti alle monoposto 2015 fino a quando non verranno presentate.E' talmente semplice...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
1 ottobre 2014 08:50 delete

Ripeto tu non stai proprio proprio bene, ci stiamo avvicinando alla fine del mondiale e di conseguenza alla nuova stagione, TUTTI cercano di capire quali possano essere le modifiche alle future vetture. SPONTON ha semplicemente espresso un parere su quali possono essere le modifiche rispetto alla monoposto attuale. Ora, è un sito tecnico e l ha fatto TECNICAMENTE non ha sparato "la PU avra 700 cavalli in piu grazie a una vite risistemata" spiegando bene gli eventuali cambiamenti, ora rimanerci male per aver letto delle cose che fra l altro probabilmente sono corrette e in ogni caso ti sei fatto una bella lettura di tecnica mi sembra eccessivo...... cmq sai visto che tu lo faresti meglio al posto do criticare potresti sempre rendere pubblico al mondo intero un TUO sito con cose dette da te..........

Reply
avatar
Kris
AUTHOR
1 ottobre 2014 14:35 delete

E tu notissimo anonimo chi sei?! Il vendicatore rosso!?fammi il piacere, mettiti in un angolino e zitto.
Analizziamo il post:
"Cominciano a trapelare alcune indiscrezioni da Maranello" ...questo a me fà capire già che non è un sentito dire, ma che sà qualcosa, non mi sembra un parere!!!
"verrà finalmente cestinata la sospensione pull rod anteriore" è un suo pensiero o è un qualcosa di detto da qualcuno della ferrari!? No perchè ripeto...scritto così...sembra il secondo caso!
"Al posteriore verrà confermata la sospensione con lo schema pull rod ma verrà completamente stravolta a livello di cinematismi. James Allison adotterà...." stesso discorso di prima!....Sono sue supposizioni che le mette in bocca e nella testa di Allison etc etc...o gliel'ha proprio detto Allison che è così!?
A quanto mi risulta non è manco detto davvero che Allison ha in mano semplicmente e solamente il 50% della progettazione/scelta sulla monoposto del 2015!
Perciò...morale della favola, cerchiamo di usare i "termini" giusti, ad esempio, scrivendo "pensiamo che il prossimo anno"...."abbiamo motivo di credere"....etc etc.... e non scrivere come se è certa na cosa!Che ripeto "inganni" il lettore facendo capire che hai delle fonti certe!


Ps.: Anonimo...tranquillo ....la lettura tecnica è bella se parliamo di tecnica e scienza...non di fantascienza...che è un'altra cosa!....e poi...secondo te ...dire che è certo che abbandonano una determinata configurazione di sospensione,solo perchè quest'anno si "associa" il cattivo risultato generale alla presente sospensione....non vuol dire spararla grossa!?!? io ricordo che Tombazis ha detto l'esatto opposto di quel che dicono i blog, ossia che hanno investito tanto in questa sospensione attuale, e che son andati fieramente contro corrente! A me questo non sembra proprio sintomo di pentimento e di cambiamento!

Infine...troppo facile e scontata la tua critica finale...nel dire "fatti un tuo sito"!....punto primo non sono un giornalista...punto secondo io non fonti....ergo....non mi metterei a inventarmele facendo ipotesi campate in aria e pubblicarle!

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
1 ottobre 2014 15:25 delete

Che pero nel 90% dei casi quelle di Cristiano si rivelano fondate e esatte...... e insisti pure............

Reply
avatar
Kris
AUTHOR
2 ottobre 2014 11:48 delete

Sicuro?!!?!? al 90%!? ahahah cambia il tuo nick in "ottimista"

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
2 ottobre 2014 23:41 delete

di una cosa son sicuro ........non rompe le palle.......

Reply
avatar
Sandro
AUTHOR
25 dicembre 2014 18:07 delete

Non vi litigate tanto sono solo voci o indiscrezzioni, magari lo hanno detto per depistare la concorrenza.Poi Marchionne e Arrivabene hanno detto che sono in ritardo con la progettazzione quindi perchè discutere troppo.
Tanto se si arriva quarti o quinti a mondiale finito non ha senzo portare una nuova sospenzione che ha costi elevati, meglio risparmiare e correre con la F14TCA

Reply
avatar
26 dicembre 2014 01:13 delete

E' disarmante LA Ferrari. Non combineranno niente il prossimo anno. Stessa macchina stessi risultati

Reply
avatar
26 dicembre 2014 10:12 delete

dai ragazzi vi auguro un buon natale a tutti

Reply
avatar
26 dicembre 2014 11:55 delete

Massa ha dichiarato che nel comparto aerodinamico "l'organizzazione" Williams sia superiore a quella Ferrari ma la sua esperienza in rosso si riferisce al 2013 se non al 2012, non bisogna dimenticare che nel 2012 ci fu la debacle Ferrari con la non corrispondenza dati fra galleria e pista e nel 2013 è stata usata solo la galleria di Colonia, mentre per la F14T è stata usata solo la galleria ex Toyota, quindi nelle sue dichiarazioni ha solo scoperto l’acqua calda era scontato che dovesse essere così, tra l’altro non mi aspetto rivoluzioni nemmeno nel 2015, dove credo non abbiano avuto nemmeno il tempo di rivoluzionare il progetto essendo plafonati su tecnici che credo sapessero benissimo di dover cambiare aria il prossimo anno, anzi sono convintissimo che tutto il reparto sviluppo e progettazione sia impegnatissimo solo per il 2016, lasciando alla vettura 2015 il compito di sviluppare al meglio la nuova PU.

Un altro anno di passione…….

Reply
avatar
26 dicembre 2014 14:32 delete

Sara cosi. Un altro ann Di transizione. In formula 1 ci vogliono Anni per recuperare e restare al top e LA Ferrari ha appena iniziato.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.