Gp. Monza: configurazione aerodinamica scelta dalla Ferrari - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Gp. Monza: configurazione aerodinamica scelta dalla Ferrari

La Ferrari per il Gran Premio di casa ha scelto una configurazione da medio basso carico. L'ala anteriore è quella già vista in Belgio, priva di upper flap ma con due vistose pinne verticali che hanno il compito di indirizzare meglio il flusso d'aria attorno alle ruote anteriori. 

Come ala posteriore sia Alonso che Raikkonen hanno scelto la soluzione intermedia; delle due versioni portate a Monza è stata scelta quella più carica, ma senza il nolder sul trailing edge del flap mobile. Scegliendo l'ala posteriore più "carica" (seppur non nella configurazione di massimo carico) si è dovuto poi optare per il vecchio diffusore. La nuova versione è stata studiata per generare più carico grazie al fondo piatto, necessario nel caso Kimi e Alonso avessero scelto una ala posteriore più scarica. 

foto Sutton
Accoppiato all'ala posteriore più carica si sono scelti poi gli endplate con 3 feritoie, necessarie per far "sfogare" i vortici di estremità creati dallo strato limite sulle pareti. 


di Piergiuseppe Donadoni


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

4 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
6 settembre 2014 18:55 delete

Se la somma delle deportanze create da ala posteriore+diffusore nelle due configurazioni é equiparabile (lavorando sui flap e sui nolder) non capisco la scelta di Ferrari di optare per un'ala piu' carica con un diffusore che crea meno deportanza,visto che tale scelta dovrebbe comportare minor efficienza aerodinamica dovuta alla resistenza all'avanzamento dell'ala stessa.
Viste "ad occhio" la varie ali posteriore delle varie monoposto (quella della F14T non appare affatto la piu' scarica) e le velocita' sul dritto,con Alonso a soli 3 Km dal vertice,non si direbbe che almeno sul giro secco,dove contano meno le capacita' di recupero energia,il motore 059/3 sia il ferro che si dice da mesi.
Semmai,viste le analisi informative delle velocita' di ingresso ed uscita alla parabolica,si potrebbe dire che il telaio e l'aerodinamica della stessa F14T....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
6 settembre 2014 19:07 delete

Cristiano,sono recuperabili tutti i dati delle analisi proposte dalla FOM,relative alla curva Parabolica.Tanto per cambiare erano talmente interessanti che (proprio per questo?) sono state proposte con il contagocce.
Penso che il rilevatore in ingresso probabilmente sia stato posizionato troppo in una zona di decelerazione,non di pura velocita' di percorrenza,per cui i dati potrebbero essere non interpretabili perfettamente,pero' da quello che si é visto...
In ingresso (per non parlare della percorrenza) la F14T di certo non é tra le prime 4-5 monoposto.Si é vista la Red Bull muoversi anche di piu',ma loro usano un'ala posteriore praticamente virtuale (e cio' dovrebbe indicarci anche che,a parte il maggior carico generato dal corpo vettura della creatura di Newey,lo 059/3 dovrebbe essere senza dubbio migliore dell'Energy Renault,viste le velocita' rilevate).
Non so se Raikkonen abbia sbagliato qualche cosa quando é stata fatta l'analisi della sua curva,ma ha fatto registrare in ingresso 27 Km/h in meno di Mercedes.Ok che Kimi oggi ha detto che non aveva fiducia nella frenata all'anteriore,ma fare registrare la stessa velocita' di ingresso della Lotus di Grosjean (che pero' montava le medie) é tutto un programma.
Checche' se ne dica,secondo me binomio telaio/aerodinamica Ferrari da piu' problemi dello stesso 059/3,tanto vituperato.Il problema é che sul motore non si poteva lavorare durante la stagione,sul binomio incriminato invece si,ma solo alla Ferrari sanno perche' non lo hanno fatto o lo hanno fatto in maniera marginale o risibile (a mali estremi...si potrebbe pensare anche di rifare la scocca ad aprile,visto il budget a disposizione).Infatti da questo punto di vista,dopo 6 mesi,la F14T é rimasta un emerito cancello.

Reply
avatar
6 settembre 2014 21:33 delete

Non sono d'accordo con l'anonimo delle 19:07. Alla Ferrari hanno capito di non avere speranze in questa stagione già dai test in Bahrain. In un articolo di Marc Huges si legge infatti che, provando il motore senza il limite del flusso di carburante, in modo da avere più o meno gli stessi CV di Mercedes, la Ferrari ha girato soltanto 0,3 sec. più lenta. Ciò significa che il gap teorico è di circa 3 decimi di aerodinamica/telaio , e di circa 1 secondo di motore. A questo punto devono aver capito che anche con una radicale evoluzione telaistica o aerodinamica sarebbe stato impossibile trovarsi vicini alla Mercedes, e quindi tutto puntato sul 2015 dove tanto potrà essere cambiato sul lato PU. Certo, telaio e aerodinamica non convincono per niente, ma non avrebbe avuto senso investire tante risorse per sperare di essere secondi. La PU Mercedes è un capolavoro, le macchine che la montano volano. Erogazione della potenza eccezionale, e potenza superiore nettamente allo 059/3 e al Renault. Speriamo in un 2015 diverso, ma ne dubito a meno che i problemi della PU Ferrari risiedano tutti in quel 48% del che può essere "toccato", e soprattutto speriamo che la prima Ferrari targata Allison si liberi finalmente dei cronici problemi di trazione-sovrasterzo delle Ferrari targate Fry e Tombazis.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
7 settembre 2014 17:45 delete

Non ci credo.Oggi la Sauber in gara ha girato a 4 decimi da Raikkonen,ergo senza limitazioni motoristiche sarebbe solo a 7 decimi dalla Mercedes?Ma come si puo' credere a considerazioni simili?
La Renault a febbraio non era nella stessa situazione della Ferrari,se non peggiore,dal punto di vista motoristico?E a giugno?Io non credo che attualmente l'energy Renault sia migliore del 059/3 Ferrari ma anche se lo fosse sarebbe migliore per inezie.Semmai sottolineo come a Milton Keynes abbiano lavorato come pazzi,diversamente da Ferrari che fa la snob e ama fare figure da dilettante,per migliorare la monoposto,non il motore.E non necessariamente per vincere il mondiale (che non vinceranno mai) ma per figurare meglio possibile,cosa che a Ferrari non interessa affatto.
Risultato?RB é continuativamente davanti a Ferrari,oggi con un motore dalla potenza e dai consumi simili ha fatto vedere cosa si ottiene curando maniacalmente la vettura dal punto di vista telaistico aerodinamico.
Ha montato le ali piu' a basso carico di tutti,eppure grazie alla efficienza del corpo macchina e del fondo,non ha manifestato problemi nel lento,nelle curve ad alta velocita' e nelle frenate.
Con un motore assimilabile al Ferrari ha dato 15 Km/h di velocita' di punta alla rossa,mantenendo comunque un vantaggio complessivo sul giro.
Questo é quello che succede se te ne freghi delle limitazioni del motore e punti ad avere una monoposto telaisticamente ed aerodinamicamente parlando piu' vicina alla perfezione possibile.
Alla Ferrari cio' non interessa:"Abbiamo un motore mediocre,dunque manteniamoci anche il telaio mediocre".Un discorso da perdenti,non per nulla si stanno avvicinando ai 10 anni senza vittorie.
Nella situazione attuale Red Bull (rimanendo invariato il regolamento) sa benissmo come sviluppare la vettura in funzione 2015 per avere un missile (sperando in Renault...) invece Ferrari presume solo di saperlo,non lo sa.Ma non mi stupirei,vista l'inefficienza del simulatore,l'incapacita' a gestire i dati della galleria e la mediocrita' dei tecnici telaistici se a febbraio 2015 i due piloti (e non scrivo Alonso e Raikkonen) si trovassero sotto al sedere cio' che non si aspettavano di trovarsi.
La vettura del 2015 doveva essere impostata ora,non a febbraio!Sotto forma di una F14T modificata,a costo di spendere 20-30 milioni in piu'.
Tralasciando la questione 2015 il succo del discorso é che la Red Bull sta facendo la figura del miglior team non Mercedes,del miglior team di progettazione telaistica/aerodinamica,di una squadra con grandi capacita' di reazione che comunque,alla fine,sta ben figurando nel mondiale che oramai ha perso,
la Ferrari invece sta facendo una figura in mondovisione,di un team in barca,che fa correre una barca.
Se é questo che vogliono:buona disavventura!

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.