GP. Ungheria: la Ferrari non è l'unica a temere il caldo - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

GP. Ungheria: la Ferrari non è l'unica a temere il caldo

La Ferrari, dopo aver collaudato la versione stretta al posteriore, si è presentata alle libere di questa mattina con gli sfoghi al posteriore maggiorati. Le alte temperature presenti anche sul tracciato di Budapest non hanno permesso agli ingegneri di Maranello di optare per la versione chiusa che garantisce una miglior efficienza aerodinamica ma limita l'estrazione d'aria calda che si genera all'interno del cofano motore.

foto @Pjdona

Una scelta analoga è stata fatta dal team Sauber che sulla propria C33 ha allargato parecchio gli sfoghi posteriori per non compromettere l'affidabilità.

Sauber
Non solo i motorizzati Ferrari temono le alte temperature in pista. Infatti, McLaren e Force India, motorizzati Mercedes hanno scelto dei cofani posteriori concepiti per una miglior estrazione dell'aria calda che si genera al proprio interno. .
McLaren ha posizionato, nella parte terminale del cofano motore, una doppia serie di tre branchie per favorire l'estrazione d'aria calda e garantire alla Power Unit di funzionare nel giusto range di temperatura.

foto  @Graftechweb
 Force India, invece, non ha nemmeno provato il nuovo cofano motore introdotto durante i test di Silverstone che penalizza l'estrazione d'aria, migliorando l'efficienza aerodinamica. Ha optato fin da subito per la soluzione "standard" dotata di prese d'aria supplementari collocate sopra l'airscope che incanalano aria fresca per raffreddare alcune componenti interne della vettura (centraline, radiatore del cambio).

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

3 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
26 luglio 2014 16:26 delete

La Ferrari mostra praticamente il vano motore della 600 col cofano aperto...Ma se é prevista pioggia,magari anche debole,a che serve tale oscenita' aerodinamica?
Ma a Maranello lo sanno che non sono in lotta per il mondiale e si puo' anche rischiare?Non rischiano il cofano piu' chiuso almeno con una vettura,preferendo rischiare di non passare la Q1 con Kimi,riuscendoci!!!
Patetici.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
26 luglio 2014 23:54 delete

Non richia per un motivo i punti per la classifica costruttori, non sarà un fulmine di guerra ma perchè compromettere l'affidailità ?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 luglio 2014 11:23 delete

Stai dicendo che invece che aumentare il numero delle novita' tecniche da portare in pista,per tentare di agguantare il 2° posto finale nel costruttori e portarsi a casa qualch milioncino,é meglio non solo vegetare con le prestazioni attuali,ma addirittura peggiorarle in nome di un possibile 4° posto finale?Ma che logica é questa?Perche' allora non decidere di usare un budget in stile Marussia,visto che con tale budget ieri Bianchi é stato davanti a Raikkonen?
Mattiacci parla di attaccare,osare e questo sarebbe attaccare ed osare?
Ci sono alte probabilita' di pioggia e opti con entrambe le auto per il cofano di "grande respiro".
Volendo anche rimediare ad una situazione assurda,se il cofano chiuso da quei 3 decimi di secondo in meno al giro,fatto il danno,non sarebbbe meglio partire dai box con Kimi,montando il cofano prestazionale?Io direi di si...

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.