Gp Austria : Analisi del Gran Premio - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

Gp Austria : Analisi del Gran Premio

Nico Rosberg vince il terzo Gran Premio della stagione, davanti al compagno di squadra e a Bottas, che conquista il suo primo, storico, podio.

Dopo 11 anni di assenza il circus della Formula 1 è tornato a gareggiare sul circuito denominato Red Bull Ring, e l'ha fatto con la solita egemonia Mercedes, meno prononciata del solito però.
La prima fila tutta Williams ci aveva illuso di una gara combattuta al vertice, e così è stata, almeno per metà.
La partenza era stata delle migliori per il PoleMan Massa che è riuscito subito a prendere un buon margine sul compagno di squadra e le due Mercedes dietro, Rosberg terzo ed Hamilton incredibilmente quarto dopo solo un giro.
La gara ha la sua svolta durante il primo round dei Pit Stop, quando una strategia sbagliata delle due Williams regala la prima posizione a Rosberg, davanti a Bottas ed Hamilton. Il più svantaggiato dalla strategia è il povero Massa che perde 3 posizioni e scende in quarta.
Rosberg però non riesce a fare il vuoto perché ha davanti un grande Sergio Perez che resiste con le sue gomme soft con cui è partito.
Quando Perez si ferma Rosberg allunga su Bottas ed su un disperato Hamilton alla ricerca del sorpasso, però il Tedesco incappa in un lungo alla curva 1 che gli annulla tutto lo svantaggio.
Al secondo round di pit stop Hamilton riesce a scavalcare Bottas e si mette alla caccia di Rosberg, che però non riesce più a prendere. Infatti sul traguardo arrivano uno in fila all'altro con il Tedesco che allunga a 29 le lunghezze di vantaggio su Lewis Hamilton.
Poco dopo arrivano le due Williams con Bottas che raggiunge il primo podio davanti a Felipe Massa. Quinto Fernando Alonso con una grande gara, solo decimo Kimi Raikkonen che continua con le sue difficoltà.
Sul circuito di casa faticano molto le due Red Bull, con Ricciardo solo 8° e Vettel ritirato per un ennesimo problema alla sua RB10.
Grande gara di Perez che chiude in sesta posizione, davanti ad un ottimo Magnussen.

Gianmarco Fiduci

About Gianmarco Fiduci

Subscribe to this Blog via Email :
Powered by Blogger.