Test Barcellona Day1:Cede il motore sulla Ferrari F14 T di Kimi Raikkonen - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Test Barcellona Day1:Cede il motore sulla Ferrari F14 T di Kimi Raikkonen

Dopo i problemi accusati da Fernando Alonso durante i test del Bahrein in cui il pilota spagnolo ha dovuto saltare completamente la seconda sessione, cominciano malissimo anche le prove di Raikkonen sul tracciato del Montmelo. Il pilota finlandese non è neppure riuscito a fare l'installation lap a causa di una rottura del propulsore della F14 T. Ora gli ingegneri e i meccanici analizzeranno dettagliatamente i problemi accusati sulla Power Unit Ferrari e cercheranno di mettere in pista Kimi nel primo pomeriggio. Insomma, i problemi per la Ferrari non finiscono mai.






Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

17 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 11:56 delete

credo sia ora di pensare al 2015.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 12:01 delete

e da 4 anni che si finisce sempre,prima o poi, a pensare alla stagione successiva in ferrari.....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 12:16 delete

Avranno montato un motore a fine vita,giusto perche' non avevano in realta' nulla di veramente nuovo da provare.Farebbe il paio con la scocca rotta in Bahrain.Per di piu' la pista é bagnata,chi glielo fa fare di provare....Invece alla Mercedes eccome se gliela fanno fare:ancora novita' anche se sono in vantaggio siderale rispetto agli avversari.Questa é voglia di vincere,mica come quella voglia stitica della Ferrari.
Non credo ci possa essere qualcuno che pensi che si sia rotto dopo meno di 5Km un motore che dovrebbe durare 5 gp,comprese le FP.Ne si puo' pensare che ci fossero montate nelle novita' meccaniche eclatanti (non si puo') tali da durare solo meno di un giro.
Avranno sperimentato la benzina Shell semi solida a variazione di fase...

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
13 maggio 2014 12:23 delete

E invece possono proprio aver portato modifiche meccaniche sostanziose per poi cercare di farle omologare per motivi di affidabilità. Oppure potrebbero aver testato dei nuovi e più estremi settaggi elettronici e software per spremere più cavalli dalla PU. Evidentemente troppo estremi...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 12:38 delete

ALonso che non prova,
motore che brucia nell'installation lap....
a pensar male non ci si sbaglia mai: tutto calcolato.
Non avevano una mazza da provare:
con queste pagliacciate la ferrari si sta giocando anche il brand.
una pochezza sconcertante.
Invece di questa agonia nichilista sarebbe l'ora di mandare tutti a casa e ritirarsi, ci vediamo l'anno prossimo.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 13:57 delete

Facciamo anche 2017-2018

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 14:45 delete

Kroky...se vuoi portare modifiche per questioni di affidabilita',rompi in gara (chissenefrega di un 7° posto=6 miseri punti?) pero' poi provi per tutte le 8 ore dei test privati.Non il contrario...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 14:50 delete

sarà stato un motore a fine vita....dubito seriamente che abbiano provato qualcosa di nuovo e "più estremo", non può durare un installation lap.
Detto questo sono d'accordo con chi dice che i progressi(se tali si possono chiamare) sono drammaticamente lenti e sembra....anche poco coordinati!
Poche soluzioni aerodinamiche davvero degne di nota.....i mozzi soffianti sono l'unica cosa che riescono a tirare fuori in un momento così importante??Dai non scherziamo! Non li hanno usati più di un gp e sono costati tempo e denaro per lo sviluppo dato che bisogna modificare anche le pistole....assurdo...quello che vedo è una mancanza di pianificazione.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
13 maggio 2014 15:47 delete

Se fosse stato il motore 2015?

Reply
avatar
13 maggio 2014 15:48 delete

Un'altra giornata di test buttata, anche se dubito siano state portate novità per questi due giorni. A meno che la rottura del motore non sia stata causata volontariamente stressando qualche componente, agendo sul software, per poi chiedere deroghe per "motivi di affidabilità" e cercare di recuperare il gap dal Mercedes modificando la propria PU (a "qualcuno" queste deroghe fecero veramente bene all'epoca dei V8.....chissà chi....)

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 maggio 2014 09:40 delete

La P.U. è congelata. Non esiste un motore 2015. Sono concesse solo variazioni in ottica di affidabilità e contenimento dei costi. Possono lavorare sul software.

Reply
avatar
Pascalise
AUTHOR
14 maggio 2014 10:47 delete

Foto di ieri, cosa può esserci sotto il musetto, secondo voi???
https://www.facebook.com/newsf1.it/photos/a.384663685003419.1073741830.378521378950983/436675436468910/?type=1&theater

Reply
avatar
14 maggio 2014 13:22 delete

Azzardo un'ipotesi.....se si trattasse della "bocca" di alimentazione per un S-Duct? Sarebbe anche ora che lo usassero.....

Reply
avatar
14 maggio 2014 13:42 delete

Mi correggo, bastava vedere qualche foto più avanti....è solo una cover metallica per la zavorra....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
14 maggio 2014 15:12 delete

Quindi? Zero aggiornamenti nei test??
Wow.....ma sapete se gli aggiornamenti di cui si parlava( musetto,ala ant. e post, diffusore e pance) sono ancora in agenda??

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 maggio 2014 18:07 delete

Sono previsti per il Canada.. speriamo 2014.....

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
15 maggio 2014 18:10 delete

E in ogni caso sarebbero del tutto inutili visto un gap medio prestazionale di 2 secondi e mezzo al giro.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.