Gp Spagna : Ferrari con modifiche all'anteriore e al posteriore - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Gp Spagna : Ferrari con modifiche all'anteriore e al posteriore

Fernando Alonso nell'installation lap ha girato con l'ala anteriore coperta di vernice per effettuare delle analisi aerodinamiche su alcuni interventi fatti sul'ala. Le modifiche sono concentrate sulla deriva laterale dell'ala che nella versione utilizzata dal pilota spagnolo era dotata di una singola soffiatura mentre Raikkonen ha continuato ad utilizzare quella dotata di doppia soffiatura.

@Piugasso

Diversa anche la soffiatura sui flap aggiuntivi. L'Ala di Alonso presenta una soffiatura orizzontale mentre quella di Raikkonen utilizzata in questa prima parte di stagione ha una soffiatura leggermente incurvata.

Modificato, inoltre, il piccolo generatore di vortice collocato nella parte bassa dell'ala in prossimità dell'endlpate.(vedi freccia)
foto AMorteF
Sulla vettura di Raikkonen oltre all'ala posteriore dotata di mono-pilone di sostegno e monkey seat a doppio profilo, sono diverse anche le dimensioni e la forma delle feritoie orizzontali collegate nella parte alta della paratia verticale dell'ala. Gli ingegneri Ferrari stanno cercando di ridurre il drag complessivo dell'ala senza perdere in carico deportante. Se la soluzione funziona potremmo vedere una Ferrari soffrire meno nei rettilinei del tracciato spagnolo.

@Piusgasso

Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

5 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
9 maggio 2014 12:16 delete

Pensano di essere ancora nei test invernali. Tutte qui le novita' eclatanti? 2 svergolature.

Reply
avatar
robindoh
AUTHOR
9 maggio 2014 12:34 delete

Mercedes, redbull, meclaren, tororosso, hanno tutte già portato varie evoluzioni di muso e diffusore, e la ferrari si perde su alettine e generatorini di vortice..... Dove sono le importanti novità previste per questa gara? Il muso nuovo, il fondo nuovo, il diffusore nuovo?
Sono estremamente deluso.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
9 maggio 2014 12:41 delete

Portare tanti pezzi nuovi non significa che gli stessi funzionino ... sono prove e serve testare pezzi , se la Ferrari non li ha portati è perchè non li ha pronti o non li ritiene utili ... , il problema della Ferrari è che ha un motore termico 'estremo' come costruzione e ideazione (da quì la turbina più piccola rispetto a Mercede e Renault.. ) ed è difficile ottimizzare la sua resa con quella delle parti elettriche .. .

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
9 maggio 2014 17:34 delete

Mah...dovevano (forse) arrivare alcune novita' in Cina.Per Barcellona si parlava di novita' sostanziali e sostanziose,se non addirittura di una versione evo/B.Ora Montezemolo parla di versione modificata in Canada...
Stiamo parlando di una monoposto che,a parte modifiche di layout-hardware-software di gestione P.U. ha visto modifiche aerodinamiche e meccaniche col binocolo!
I test invernali si sono conclusi ai primi di marzo,con l'ala anteriore che é stata utilizzata fino in Cina che ha esordito gia' nei test del 20 e rotti febbraio.Ora andiamo verso l'11 maggio e cosa ha prodotto la Ferrari,aerodinamicamente parlando?Un ala posteriore nuova,con una precedente con paratie diverse,i mozzi forati,alcune modifiche di dettaglio all'ala anteriore e poco piu'?In quasi tre mesi che distanziano Barcellona dalla penultima sessione invernale.E' accettabile tutto cio'?Dei lavori che dovevano essere gia' a buon punto in Cina,con ulteriori 3 settimane di pausa,hanno dato come risultato un'ala anteriore leggermente diversa e un monopilone al posteriore,invece che il doppio?Ma cos'é uno scherzo?Non stiamo parlando mica di scocche rifatte,fiancate stravolte,sospensione riprogettate!Alla Ferrari oramai sembra che anche solo riprogettare il sostegno dell'ala posteriore sia una sfida sovraumana.E' possibile che il prodotto del lavoro di decine di progettisti e disegnatori,moltiplicato per le 10 e passa ore di lavoro che si dice alla Ferrari si facciano usualmente,moltiplicato per i mesi avuti a disposizione,diano risultati numericamente e qualitativamente cosi' scarsi?
Vista la pochezza delle soluzioni portate in pista,viene da pensare che a Maranello lavorino part time,siano in solidarieta',in cassa integrazione o mobilita'.
Qualcuno dira':ma le novita' piu' corpose verranno provate nei test privati che iniziano martedi (cosa gia' indirettamente smentita da Montezemolo).Perche',rispondo io,cosa avrebbe comportato,che cosa si sarebbe perso nel montare piu' parti gia' a partire da venerdi'?Qualcuno pensa che la Ferrari sia ancora in corsa per il titolo,ergo troppe novita' nelle libere potrebbero influire sul risultato finale del gp?Troppe novita' assieme non fanno capire come funzionino le stesse?Fosse vero cio',dopo le prove di oggi,si dovrebbe vedere gia' qualche cos'altro di nuovo montato domani in FP3,che invece immagino non ci sara'.
Ammesso che ci sia altro da provare (dubito) preferiscono farlo da martedi'.Magari con un meteo pessimo

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
9 maggio 2014 20:52 delete

Questa ferrari nelle prove libera dimostra di aver perso anche quel poco di buono che aveva la velocità nei curvoni veloci.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.