Regolamento F1: togliere il flussometro? Noi non crediamo! - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
FUNOAnalisitecnica fa parte del network di

Regolamento F1: togliere il flussometro? Noi non crediamo!

In questi giorni, in Bahrain, si stanno discutendo cambiamenti da apporre al regolamento tecnico, legati alla rumorosità delle power unit e all'abolizione del cosiddetto flussometro, o debimetro, prodotto dalla Gill che contiene il flusso di carburante oltre i 10.000 rpm a 100 kg/h. La causa? Le molte avarie derivanti dall'utilizzo di questo strumento, e la limitazione dei giri al minuto, e minor rumore, che questo comporta. Infatti ai progettisti è convenuto costruire motori che sviluppassero la loro coppia a regimi più bassi, perchè oltre questa fatidica soglia non si sarebbe potuta sviluppare più di tanta potenza vista la limitazione dei 100 kg/h. Cosa succederebbe però se non ci fosse più il debimetro? I team potrebbero incrementare tantissimo le pressioni di sovralimentazione, prima limitate dalla portata obbligatoria. Infatti il rapporto stechiometrico tra aria e carburante deve rimanere invariato, all'incirca di 14:1. Ciò alzerebbe di molto le potenze in qualifica, arrivando anche a 1000 e più cavalli e i motori resisterebbero solo per pochi giri e solo per le sessioni di qualifica appunto (ma abbassando di nuovo le pressioni di sovralimentazione in gara, visti i soli 100 kg di benzina permessi). Il regolamento sportivo impone però solo 5 power units per tutto l'arco della stagione, dunque la limitazione della portata del flusso sarebbe obbligata, non potendo cambiare il regolamento sportivo a stagione cominciata... altrimenti si tornerebbe a circa 15 anni fa quando c'erano i cosiddetti motori "da qualifica", costringendo a costruire molte più unità motrici e mandando a monte tutte le strategie di riduzione dei costi in Formula Uno. Non può essere questa la soluzione per migliorare lo spettacolo, e dunque meglio cercare altre vie. Ad esempio terrei molto bene in considerazione ciò che è stato detto da Nico Hulkenberg : con meno carico è più difficile dell'anno scorso restare in scia ad una vettura per sorpassarla e il DRS ha meno influenza: dunque perchè ad esempio non tornare a una configurazione aerodinamica più efficiente? I sorpassi sarebbero più facilitati e i tempi sul giro meno deprimenti... Fateci sapere la vostra opinione in materia.


Alfonso Di Filippo

About Alfonso Di Filippo

Subscribe to this Blog via Email :

Powered by Blogger.