Interessante la soluzione della Williams nella zona posteriore - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Interessante la soluzione della Williams nella zona posteriore

Interessante la soluzione al retrotreno sulla Williams FW36 che è stata utilizzata fin dal primo giorno di test. Come potete vedere dall'elaborazione grafica, gli ingegneri di Grove, non hanno utilizzato il pilone centrale per sostenere l'ala posteriore. E' stata, invece, scelta una soluzione particolare in cui vengono sfruttate le paratie verticali dell'ala posteriore come sostegno. Per garantire la necessaria solidità sono stati creati due piani alari sopra il diffusore. Questa soluzione potrebbe, inoltre, riprodurre alcuni benefici che sono andati persi a causa dell'abolizione del beam wing. Quindi, attraverso questa particolare soluzione, gli ingegneri hanno cercato di  creare una zona a bassa pressione in modo da aumentare l'estrazione d'aria dal diffusore.



Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

10 commenti

Write commenti
Anonimo
AUTHOR
8 marzo 2014 12:51 delete

Secondo me viola le intenzioni del nuovo regolamento

Reply
avatar
Frenk
AUTHOR
8 marzo 2014 18:34 delete

Mi sono perso qualcosa,vedendo che tutte le vetture 2014 hanno adottato la soluzione del pilone centrale a sostegno dell'alettone posteriore pensavo che fosse stato imposto dal regolamento,ma tutto quello che ho trovato in merito è che" L’alettone posteriore, invece, subisce una modifica minima, consistente in 200 mm di sbalzo massimo consentito tra il punto basso della curvatura del profilo principali e il margine superiore dell’alettone stesso"
Potrei avere chiarimenti in merito?

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
8 marzo 2014 21:31 delete

Palesemente contraria al regolamento,ma la FIA,Whiting in particolare,si sa,dorme.Vuoi ancorare le paratie verticali al fondo?Benissimo,non devi far altro che strutturare di conseguenza il diffusore,dove cavolo c'é scritto che,invece,si puo' emulare una parte di diffusore,superiormente,per permettere una connessione piu' rigida,altrimenti sconveniente?Dove?Chi ha pensato a questa furbata dice che altrimenti avrebbe dovuto irrobustire talmente tanto il diffusore da appesantirlo notevolmente?E' la conferma che doveva usufruire ancora dei piloni (o del singolo pilone,come Red Bull) invece di violare il regolamento.
Questo non é altro che un simil double decker sfornato sotto il naso della FIA,che pero' incredibilmente non se ne accorge.
Non mi stupirei inoltre che,visto che il profilo aggiunto non é sottoposto a controlli FIA (visto che FIA non ne contempla l'esistenza...) almeno una parte di esso non fletta oltre una certa velocita'.Il questo caso il vantaggio sarebbe doppio.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
9 marzo 2014 12:32 delete

A chi mette in dubbio la legalità della soluzione, vorrei far notare che, regolamento alla mano, la beam-wing quest'anno non è stata totalmente eliminata, ma può essere posizionata solo ad una quota inferiore ai 150mm rispetto al piano di riferimento.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
9 marzo 2014 14:23 delete

Potrebbe essere replicato dagli altri team una soluuzione del genere in breve tempo? Perche' nessuno ci ha pensato? Sembra cosi palese la cosa. Non si sono neanche posti il problema sembrerebbe!

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
9 marzo 2014 18:35 delete

Comunque dalle immagini che sono riuscito a trovare non sembrerebbe un piano alare vero e proprio, ma bensì un elemento col bordo anteriore unito al fondo-scocca e che diverge nella parte posteriore, come a creare una sorta di tasca, sia per la Williams:

http://www.racecar-engineering.com/wp-content/uploads/2014/01/upfwu.jpg

che per la Toro:

http://www.racecar-engineering.com/wp-content/uploads/2014/01/upstr00ioioi.jpg

Quindi potrebbe essere un dispositivo simile concettualmente alle farfalle Mclaren (ma in questo caso anche con funzione strutturale) atto quindi a creare un campo di depressione sul bordo d' uscita dell' estrattore, oppure come già ipotizzato da qualcuno potrebbe simulare un double deker, se all' interno della "tasca" ci fosse un foro di collegamento con la vena fluida inferiore. Comunque non penso, se così fosse la Fia lo scoprirebbe in 5 minuti.

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
9 marzo 2014 19:01 delete

Ecco, come non detto

http://f1grandprix.motorionline.com/foto/big/2014/TEST_F1_BAHRAIN_02_MARZO/f1-164/

http://f1grandprix.motorionline.com/foto/big/2014/TEST_F1_BAHRAIN_27_FEBBRAIO/f1-155/

particolare difficilissimo da rilevare dalla vista frontale

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
10 marzo 2014 10:04 delete

Kroky,non ho capito cosa vedi nelle due ultime foto di cui hai postato il link.Di quanto la hai ingrandite per notare qualche cosa?Con che contrasto (ho un monitor anzianotto e non vedo un tubo...) :-D
Bellissima invece la foto tratta dal sito racecar (difficile trovarne di cosi' belle,veramente).Questa foto é talmente chiara che...magari sbagliero',ma vedo una soffiatura laterale,sulla parete verticale della struttura di sostegno dell'ala.Giusto sotto la presa d'aria del freno (che é interessantissima per la suddivisione dei flussi nella sua porzione inferiore)

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
10 marzo 2014 18:54 delete

Nelle ultime foto si riesce a vedere il bordo di attacco del profilo alare, sia nella Williams che nella Toro Rosso, quindi si tratta di un vero e proprio beam wing ma spostato ad altezza regolamentare, quindi 15 cm dal piano di riferimento, se non erro. Per riuscire a vedere questo particolare bisogna avere una visuale di 3/4 e radente l' asfalto, come quelle che ho inserito. In entrambi i casi puoi vedere una zona lucida all' estremità dello scivolo e appena sopra un profilo nero, a sua volta sormontato dai triangoli della sospensione. Si tratta del beam wing. Nessun ingrandimento o manipolazione delle immagini, apri i link e le vedi. In effetti alla base del pilone della Toro sembrerebbe esserci uno slot...

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
10 marzo 2014 21:13 delete

Non ci siamo capiti,io la soffiatura intendevo dire che mi pare esserci sulla foto della Williams,piu' precisamente quella che hai postato come:
http://www.racecar-engineering.com/wp-content/uploads/2014/01/upfwu.jpg

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.