Cosa ci dovremo aspettare dalla Ferrari a Sepang? - FUNOANALISITECNICA F1ANALISITECNICA
Questo sito contribuisce alla audience di

Cosa ci dovremo aspettare dalla Ferrari a Sepang?

Domani e ri-vedremo le monoposto ai box di Sepang, pista sulla quale si disputerà la seconda corsa di questa nuova era della Formula 1.
Finalmente si tornerà a parlare di cose concrete e si darà una piccola tregua alle tantissime voci di "gossip" che hanno caratterizzato i giorni post Melbourne.
Buna parte dei tifosi ferraristi sono rimasti delusi per le prestazioni della F14 T sul circuito australiano. In gara, Alonso e Raikkonen non sono mai stati competitivi e non sono mai stati in lotta per il podio. Cosa ci dovremo aspettare da questa gara? Quali migliorie saranno introdotte sulla F14 T?
Probabilmente la pista di Sepang metterà in luce sia le forze che le debolezze della Ferrari in quanto il tracciato è composto da varie curve veloci (punto di forza) e due lunghissimi rettilinei (punto debole) che potrebbero da un lato avvantaggiare il telaio della F14T che è sembrato molto competitivo sulle pieghe medio veloci (visto sia in Bahrein nei test che in alcune curve a Melbourne) ma potrebbe evidenziare anche i problemi di scarsa velocità massima che hanno tutte le vetture equipaggiate con la Power Unit Ferrari.
Le principali modifiche sulla Ferrari saranno a livello di software per migliorare l'iterazione tra motore endotermico e quelli elettrici in modo da incrementare la potenza globale e l'utilizzo della P.U. A livello aerodinamico mi aspetto dei piccoli aggiornamenti per adattare aerodinamicamente la vettura al tracciato malese.


Cristiano Sponton

About Cristiano Sponton

Subscribe to this Blog via Email :

3 commenti

Write commenti
maxleon
AUTHOR
26 marzo 2014 19:33 delete

Andrò contro corrente ma a livello aerodinamico mi aspetto qualcosa in più: almeno una nuova ala anteriore e qualche accorgimento al posteriore.

Naturalmente parlo per "sensazioni" non per dati di fatto.

Reply
avatar
kroky78
AUTHOR
26 marzo 2014 20:02 delete

Secondo me i maggiori problemi su cui si deve concentrare la Ferrari e che permetterebbero immediati e più consistenti recuperi di prestazione, riguardano la gestione della PU. Anche se, da quello che si dice, i maggiori danni avuti in Australia non sono dipesi dalle strategie di gestione della Ferrari, ma da un baco elettronico della MES. In questa fase l' impatto dell' aerodinamica è forse meno importante, anche perchè si tratterà comunque di rifiniture ed adattamenti, non di pacchetti sostanziosi.

Reply
avatar
Anonimo
AUTHOR
27 marzo 2014 11:24 delete

Non é che i softwaristi ed hardwaristi in mancanza di sviluppi o problemi possono concentrarsi sugli step evolutivi aerodinamici e viceversa.Quindi il tentativo di risoluzioni dei problemi dell'unita motrice non esclude (o meglio:non dovrebbe,non capirei il contrario) il fatto che siano presentate novita' ed affinamenti aerodinamici.
Anzi,secondo me se comunque si punta a vincere il mondiale e lo spirito rimane questo,le novita' aerodinamiche ci devono essere.Se non altro perche' é passato un mese dall'ultimo test in Bahrein e perche' ci sono due appuntamenti da affrontare in una settimana.Se non sei competitivo,a parita' di affidabilita',i punti raccolti alla fine potrebbero essere prossimi allo 0.

Reply
avatar

FUnoAnalisiTecnica. Powered by Blogger.